CAVO POTENZA    SB/P   Audiocostruzioni

     New  English Version

 

  

 

DI COSA SI TRATTA

Cavo potenza multifilare

CARATTERISTICHE:

Vedi sotto

  PRODUTTORE:   Audiocostruzioni.com

TERMINAZIONI:  

Disponibile sia terminato con un semplice conduttore di rame stagnato di diametro 3 mm Sia   con   forcelle   leggere,  come   da  foto  sopra, che forcelle pesanti, o banane.

LUNGHEZZA: 

Standard di 3 + 3 mt  ma a richiesta  di varie lunghezze.

PREZZO:    

Per una coppia standard di 3 +3 mt  non terminata   

160/00 euro

Novita' coppia  3 + 3 mt biwiring  non terminata 

250/00 euro

Forcelle  Leggere   come foto sotto   

2  euro cad

Forcelle Pesanti   come foto sotto 

3 euro cad

Banane   come foto sotto      

3 euro cad

Cilindrica come foto sotto   

3 euro cad

IMPORTANTE  LE FORCELLE PESANTI  HANNO UN PASSAGGIO   DI 5 MM  QUINDI  CONTROLLATE IL VOSTRO PASSAGGIO SE AVETE DUBBI  PRENDETE  QUELLE LEGGERE  MOLTO PIU GRANDI E FLESIBILI

TUTTE INTERCAMBIABILI          ( chiedere disponibilita' )    

COSTO TRASPORTO ITALIA:   

10 Euro

 PER ORDINARE :  

Sbisa' Giovanni e c snc  Via Grosoli 6 41012  Carpi  MO tel 059.685054 Oppure Mandare una mail a : info@audiocostruzioni.com  specificando indirizzo di spedizione  e  telefono 

                               

 NON PIU' DISPONIBILE

 

 

 CARATTERISTICHE:

 

Vendo questo cavo di potenza ,che da dei  risultati a dir poco sorprendenti, sia per velocità , che per neutralità del cavo.

Questo cavo riesce  a riprodurre tutta la scena sonora, in maniera veramente notevole.

Veramente competitivo come rapporto qualità prezzo

Rivestito con  calza intrecciata, di aspetto molto professionale.

 

Terminazioni:

 

 Terminato Forcelle Pesanti     

 Terminato Banane

Terminato Cilindrico  

  Terminato forcelle leggere

 

                                       

 

 

-----------------------------------------------------------------

 

 ECCO IL MIO IMPIANTO E IL COMMENTO SUI CAVI DI POTENZA SB/P

 

Io normalmente  non faccio commenti  sulle cose che costruisco perchè mi sembra di dare un commento troppo di parte, ma il risultato e talmente buono che in questo caso faccio una eccezione.

Io li ho provati con questo impianto:

Lettore CD   

SONY ES222

Pre.   

SONY ES 

Finali  

AUTOCOSTRUITI  VALVOLE KT88

Integrato

AUDIO ANALOGUE   PUCCINI

Radio   

SONY ES

Diffusori  

AUTOCOSTRUITI   CIARE H04.1

Diffusori  

QUAD  57

Cavi segnale

MIEI autocostruiti SB-16

La prima volta che li ho montati collegandoli alle ciare ho subito capito che al confronto di atri cavi di potenza , sia autocostruiti, che di  varie marche  , avevano  qualcosa di superiore.

Mi si e' presentato un suono veloce, cristallino, ma allo stesso tempo neutro.

 

Sono usciti dettagli che evidentemente con altri cavi rimanevano impastati in mezzo alle note, ma qui risultano chiari e piacevoli, il tutto acquista una linearità e una apertura veramente  sorprendenti

Insomma io non sono bravo in queste recensioni, e preferisco che li e facciano altri, ma vi garantisco che questi cavi vanno propio bene.

 Davide  Sbisa'    www.audiocostruzioni.com                              info@audiocostruzioni.com


 

------------------------------------------------------------------------------------------------

 IL COMMENTO DI MINO 

 

Ciao Davide sono Mino,dopo parecchie prove con i tuoi cavi di potenza sono finalmente in grado di dare un mio personale giudizio. Per ciò che riguarda la scena acustica sono risultati cavi con una buona profondità ,ampiezza e una grande stabilita su quello che e' il palcoscenico.

La timbrica mi e' sembrata estremamente corposa,ariosa,trasparente e raffinata al tempo stesso.

Mi sono sembrati cavi dall'ottima dinamica e dalla giusta velocità

Molto profonda ed estesa la gamma bassa,con un basso molto ben trattenuto.

Gamma media molto ben equilibrata e fluida con delle voci femminili morbide e al tempo stesso corrette.

Ma il loro punto forte l'ho trovato in gamma alta che e' risultata estremamente precisa e con una grandissima estensione.

Avevo un problema sul canale centrale perchè mal posizionato e quindi mi andava a creare degli squilbri sulla scena acustica; ho provato a collegare il centrale con i tuoi cavi ed il palcoscenico e' diventato cosi grande da non farmi notare più la posizione errata del centrale ,anzi sembra che sia posizionato in modo perfettamente centrale .In fine devo farti i complimenti per l'ottima manifattura;ti ringrazio ancora e ti saluto,ciao...........Mino.                                            minopotenza@libero.it

 

  -------------------------------------------------------------

  IL COMMENTO DI  GABRIELE SUI CAVI DI POTENZA   E ALIMENTAZIONE SB3

 

Impianto cosi composto:

cd player:  

Arcam Alpha 7SE

amplificatore: 

 Electrocompaniet ECI2

diffusori:

B&W CDM7NT

cavi alimentazione :

SB3  audiocostruzioni

cavi potenza

SB8  audiocostruzioni

cavi segnale:

SB16 audiocostruzioni

Dopo un più che lungo periodo di rodaggio mi accingo a scrivere la  recensione su questo cavo che mi ha gentilmente costruito il mio amico Davide.
Innanzitutto da un punto di vista estetico il cavo risulta molto gradevole ed è caratterizzato da una costruzione veramente di primo livello le doti sonore hanno confermato in pieno le mie aspettative:
un cavo straordinario dall'eccellente rapporto qualità/prezzo.

La prima impressione che si ha è di maggior calore quasi l'impianto avesse  fruito delle benefiche doti apportate dalle elettroniche a tubi;la gamma bassa è decisamente molto articolata in tutti i suoi particolari  ma l'aspetto più strabiliante è il controllo che questa ha acquisito grazie alle prerogative del conduttore in esame.
La gamma media (a mio personalissimo avviso la più coinvolgente) gode di una  naturalezza senza eguali consentendo allo stesso tempo un allargamento del    fronte sonoro ed una selettività di ogni suo componente precisa ma non invadente.
La gamma alta dettagliatissima in ogni sua particolarità non cede mai a segni di asprezza molto frequenti con la generalità di cavi di costo paragonabile.

Come già detto un cavo da consigliare atutti coloro che desiderano avere un  incremento prestazionale nel proprio impianto senza per questo dover far fronte ad un esborso molto elevato.
Molto si potrebbe dire a riguardo ma le impressioni sono e restano  soggettive tranne una:
il valore di questo cavo specialmente se rapportato al suo prezzo d'acquisto  e l'equilibrio che è in grado di conferire agli impianti nei quali viene  inserito ancora un grazie al mio amico Davide che lo ha appositamente
realizzato per me ed un saluto a tutti coloro che come me condividono questa
grande passione.
saluti Gabriele Ponti da Roma. 

 ny1521981@msn.com                       click per vedere la pagina dell'impianto di Gabriele

 

----------------------------------------------------------------------

  IL COMMENTO DI FRANCESCO DI ROMA

 

Ho  provato il cavo di potenza che trovo attimo, più corposo e  controllato sui bassi del Kimber cable 4TC che ha sostituito.
Cordiali saluti
Francesco     fdp.roma@tiscali.it   

----------------------------------------------------------------------------------

  IL COMMENTO DI MARIO G

 

Eccoci arrivati alla prova di una coppia di cavi dalle aspettative veramente esoteriche. Una volta aperto il pacco, ci si trova di fronte a due “biscioni” dall’aspetto estremamente elegante ed high-oriented. I cavi colpiscono subito per l’elevata finitura con la quale Davide caratterizza le sue costruzioni: sono spessi, pesanti, ben costruiti, dalla guaina esterna veramente piacevole a vedersi. Due sole pecche: non sono molto flessibili (ma questo dipende dalla notevole quantità di schermo in alluminio presente all’interno) e le terminazioni non sono all’altezza (d’estate raramente si trovano negozi con ampia fornitura). Tuttavia le forcelle sono molto comode da usare e la massa è sufficientemente lunga da raggiungere il connettore dell’amplificatore, senza alcuna difficoltà. In definitiva, esteticamente, mi piacciono moltissimo.

Il loro suono?

Li tolgo dalla scatola, connetto le varie forcelle, accendo l’amplificatore, inserisco un cd e… oh mio dio.. sono rimasto un po’ perplesso. Bassi incontrollati, medi inconsistenti, alti frizzanti, sibilanti alle stelle. E pensare che in precedenza utilizzavo delle semplici piattine rosse/nere..

Piccola parentesi: il cambiamento di cavi incide sul suono in maniera drammatica, anche negli impianti entry-level. È bello poterlo constatare da soli e suggerisco a tutti di provare.

Dunque, qui si rende necessario un lungo rodaggio. Probabilmente la causa di ciò è l’impressionante  portata del progetto, dalla sezione complessiva veramente elevata.

Su consiglio dell’amico Enzo, procedo rodando i cavi con del rumore rosa. In termini semplici,  si tratta di un suono molto simile a quello delle cascate, che comprende una sovrapposizione di tutte le frequenze udibili dall’uomo. Dovrebbe perciò diminuire drasticamente i tempi ed aumentare la qualità del rodaggio.  Ah, dimenticavo, il collegamento con i diffusori è stato fatto in monowiring.

Durante il rodaggio, durato all’incirca dieci giorni, faccio qualche prova e mi accorgo che il suono, via via, migliora a dismisura e la differenza rispetto alle piattine diventa abissale!

Mai provata una sensazione di questo tipo.. quasi da non credere!

Arriva quindi il momento di procedere con il test, estenuante, di “cambia/scambia” tra piattine e cavi esoterici.

Ho ascoltato, come sempre, generi e dischi differenti l’uno dall’altro e immediatamente emerge la qualità della parte bassa dello spettro, profondissima, priva di sbavature, caratterizzata da controllo ed eccezionale articolazione.

 

Qualche esempio? “The Night” dei Morphine o le linee di basso nell’album omonimo di Tracy Chapman.

Le medie frequenze non sono da meno: i cavi sono molto neutri e non ci sono colorazioni evidenti. Asciutti, equilibrati, lasciano scorrere la musica in modo fluido e godibile. Bellissima la fisarmonica di Mano Solo nell’album “Les annèes sombres”.La pulizia e la trasparenza in gamma medio-alta sono notevoli. Altri pregi sono grazia e grana finissima. La ricchezza dei particolari è sconvolgente.

 Lo si può comprendere ascoltando le vocalizzazioni sull’arpa di Lorena Mc Kennitt, il realismo dei rintocchi di “Time” dei Pink Floyd o le spazzole appena sussurrante nel brano “Le Onde” di Ludovico Einaudi.

Dinamica

Non sconfina nel punch, ma indiscutibilmente il fronte sonoro appare più possente, con (contrab)basso e grancassa energici e naturali. Anche con la musica sintetica la situazione migliora: già dai primi brani di “Amnesiac” (Radiohead) si capisce di che pasta sono fatti questi cavi. La gamma medio-alta risulta decisamente migliore rispetto al riferimento precedente: perde quella sensazione di compressione che si poteva notare con le piattine, per sfoderare un carattere forte, visibile soprattutto nelle armoniche del sax tenore e nell’incredibile tocco sul charleston di “Philly” Joe Jones, nell’album “Blue Train” (John Coltrane).

In questo ne guadagna anche l’immagine, che risulta ampia e profonda, tendente ad aprirsi in tutte e tre le direzioni.

La focalizzazione, infine, è stabile e caratterizzata da contorni ben definiti.

Consigli d’uso

Non ce ne sono di particolari. I cavi dovrebbero suonare in modo eccellente con qualsiasi sistema assortito in modo intelligente. Al limite, si possono consigliare se volete migliorare la pulizia e l’articolazione in gamma bassa.

Due indicazioni finali, di cui si è già parlato: non lesinate sul rodaggio e fate attenzione a non piegarli troppo!

Conclusioni

Per il prezzo a cui vengono offerti, possono esaltare l’audiofilo neofita e soddisfare il maniaco dell’ high-end. Tenendo conto del riferimento precedente (piattina) il salto di qualità è drammatico.  Un must!

 Mario

-----------------------------------------------------------------------------------

 IL COMMENTO DI FULVIO SU QUESTI CAVI  

 

Ciao Davide eccoti la prova dei tuoi cavi:

La prova di ascolto si e' svolta in due diverse sessioni con diversi diffusori.

Pramplificatore

valvolare a due telai Sonic Frontiers SFL2,

Finali mono

AM AUDIO A 200 MK 2

Meccanica Cd

Proceed PDP  

Convertitore

KRELL STUDIO

Diffusori planari

EMINENT TECHNOLOGY LFT 6

Cavo di segnale tra pre e finali

MIT MI 330 HE

Cavo di segnale tra pre e convertitore

TRANSPARENT MUSIC LINK SUPER BALANCED

Cavo digitale

VAN DE HUL  aes ebu bilanciato

Cavi di potenza

MIT MH 750 Shotgun.

Cavi di alimentazione

Cablerie d'Eupen sui Finali

Cavi di alimentazione

Tiffany sul convertitore e il TUO al pre.

 

     

 

Ho sostituito il mit 750 con i cavi sb8 di Davide , immediatamente percepisco una gamma bassa più leggera rispetto al Mit, in compenso la gamma medio alta e diventata più frizzante ed energica , però perde in grana e finezza

capisco che il carattere timbrico di questo cavo non e' il massimo per le eminent, allora sostituisco i diffusori con una coppia di bew 801 matrix serie 3  il risultato si capovolge, il cavo di Davide da il massimo di se, i bassi appaiono potenti e controllati ,la scena sonora acquista profondità, la gamma alta diventa più' trasparente e ariosa. Cosa devo dire di piu? complimenti a Davide per questa realizzazione (considerando che ho messo a paragone il cavo di Davide con uno dal costo veramente esagerato)

Spero che questa piccola recensione ti e' gradita, ti allego inoltre le foto dell'impianto con i tuoi cavi.

Fammi sapere se lo vuoi rimandato o se ti va' lo posso fare conoscere ad altri amici per prova ed eventuale acquisto.

 

Grazie sempre per la fiducia che hai avuto nei miei confronti e  alla prossima,Fulvio.

E.MAIL: filippo.ciulla@tin.it

 

-----------------------------------------------------------------------------------------

 

   IL COMMENTO DI LUCA SUL CAVO DI POTENZA  E DI ALIMENTAZIONE SB3

-ampli

Unico (ibrido valv./mosfet)  UnisonResearch,

-diffusori B&W

CDM 7SE (come quelli di Gabriele da Roma),

-sorgente

DVD Pioneer 717,

-cavi segnale

ampli-DVD  sb16  audiocostruzioni

-cavi di potenza

sb8  audiocostruzioni

-cavo di alim.

sb3  audiocostruzioni


A questo punto "provo" ad esprimere alcune opinioni/sensazioni sulle tue realizzazioni da me acquistate.    Premessa; nel mio piccolo posseggo:

Allora tutti i cavi nel mio impianto hanno portato a dei miglioramenti,  quelli più significativi sono stati introdotti dal cavo di segnale e da  quelli di potenza.
Il cavo di segnale a mio avviso ha restituito alla musica una certa "rotondita'" calore? e una maggior presenza del basso che prima non sentivo, e' molto piacevole.
Tra l'altro non ha "suonato" ancora le famose 25 ore raccomandate anche da  Enzo.

Il cavo di potenza, ho fatto una ulteriore comparazione al rientro dalle vacanze con il mio G&BL che possedevo, non c'è paragone. Il tuo Davide suona meglio senz'altro!
Tutta la gamma sembra più "controllata" e precisa, insomma maggior  equilibrio generale,          il suono del mio cavo era più

 

"ruffiano/graffiante/rimbombante sui bassi" (scusami i termini...).
Inoltre sono molto orgoglioso anche dal punto di vista estetico, sono tutte  realizzazioni, le tue, che non hanno nulla da invidiare a marchi tanto blasonati e che per troppo tempo hanno "spremuto" soldi dalle ns. tasche...
Quindi Davide ti rinnovo i miei più sinceri auguri/complimenti, continua ad  inventare cose nuove, io dal mio canto cercherò di promuovere i tuoi  prodotti come ho già fatto con gli amici.
P.S. appena qualcuno mi presta una macchina digitale, ti mando delle foto  con l'impianto e i tuoi cavi.
Ciao e a presto!
Grazie Luca.                            andrea.sbrogio@elettrostudio.it

 

 

------------------------------------------------------------------------

 

  ECCO IL COMMENTO DI FRANCO   SUL CAVO DI POTENZA SB/P 

 

Ciao Davide,  in questo preciso istante sto ascoltando i tuoi cavi di potenza con il  seguente impianto:

sorgente

Marantz cd 80

ampli

 unison research simply two

diffusori

Yba Idea

Ma li ho provati anche con il Paganini ed il Conrad Johnson 2V-2B  e stesse casse pilotate o dal puccini o dal marantz sc 22 + ma 22;
 in qualche occasione ho sotituito l'sc 22 con il musical fidelity f22 (ma i  finali davano problemi elettrici ai selettori del pre per quel loro strano collegamento della massa)
Il confronto importante l'ho fatto con i kimber cable 4tc e con i Nadir Gran  finale.   E' difficile dire quale sia il migliore (in effetti, forse, non esiste).  Soprattutto in termini di risultato sonico, a certi livelli è una questione
 di gusti, preferenze, etc. etc. e molto dipende anche dal CD che ascolti dove influisce sia il genere ma anche la qualità della registrazione. Non li ho ancora provati con il vinile.  Cosa posso dirti: un prodotto al di sopra delle aspettative; riescono a  riprodurre l'intera gamma di frequenze senza affaticare e soprattutto  riescono a restituire le frequenze basse prive di straripamenti sonori turbolenti, senza praticamente gonfiarle (come invece mi è parso di  avvertire in qualche passaggio con i kimber, strano, ma vero).      Dopo che li installi e dopo qualche boccata di buona musica, ti rendI conto  che non hai nulla da eccepire rispetto agli ascolti precedenti,  in cui hai  utilizzato altri eccellenti cavi, e ti dimentichi di fare osservazioni  tecniche per immergerti nel puro ascolto di note musicali.        

 

L'ampiezza dello scenario, costante con ogni elettroica utilizzata, anche impressiona.  Il merito va anche all Yba che hanno trovato nel piccolissimo ambiente dove  li ho posizionati la loro ideale collocazione (sul lato corto di uno studiolo con le pareti tappezzate di libri, di soli mt 2x5, a circa 30/40 cm  dalle pareti.       Quindi a soli circa 120/140 cm di distanza tra di loro e con  un buon metro lasciato sul retro). Gli stessi diffusori provati in ambienti apparentemente più idonei e decisamente più grandi hanno perduto ogni loro  prerogativa.      Credo che sia il miglior risultato che ci si possa attendere da una coppia di cavi, ma anche da qualsiasi altro componente della catena audio:
 dimenticarsi della loro esistenza per bearsi dell'ascolto musicale.
Per i cavi in particolare che fungono esclusivamente da veicolo di molecole  musicali che, come tale, deve appunto permettere esclusivamente il passaggio  più neutro possibile di tali elementi sonori ... rectius, elettrici.   Con i tuoi cavi ti rendi conto che tutto passa del messaggio musicale  affidato al cd e nulla resta da scoprire, come fosse restato impigliato tra  le maglie dei numeri dei bit o di tutte quelle diavolerie digiatli di cui  non ho mai compreso gran ché; è una percezione netta che hai dopo l'ascolto di qualche cd ben conosciuto e che ami (uno fra tanti il cd della Fonè  "primus ex Apostolis", che sto ascoltando ora).      


 In particolare i brani corali e polifonici vendono restituiti con quella  naturale ampiezza di cui necessitano; anche le percussioni posseggono quella  elasticità naturale che le può rendere maggiormente godibili.  La stessa caratteristica l'ho avvertita con altri generi a cominciare dal
jazz classico (Battaglia, Dalla Porta, Sferra: The book of jazz, Synphonia) o atmosfere più rarefatte (Wayne Horvitz , Sweeter than the day, Songlines,  ed ancor di più Anouar Brahen, Le Pas du chat noir, ECM). Per la voce mi  sono affidato a dischi quali Joni Mitchell, Turbulent Indico; Astrud Gilberto e Joao Gilberto (Gitanes Jazz con Stan Getz), Sabina Sciubba con  Antonio Forcione alla chitarra, su cd Naim etc. etc.    E' difficile dare giudizi in ogni caso; spesso si percepisce la differenza  (è sempre nel confronto che si può fare una valutazione) senza comprenedere  in cosa consista
      Magari entrambi gli ascolti hanno soddisfatto e ... vai a capire se poi vale  tanto la pena spendere fior fiori di milioni, volevo dire migliaia di euro  per un cavo. In tutto occorre ragionevolezza ed il tuo, caro Davide, è un  cavo ragionevole ed eccezionale! ragionevole per il costo, eccezionale per  il risultato sonoro paragonabile, e comunque confrontabile con cavi di costo ben superiore.          I nadir, nulla da eccepire: sono stupendi ma costano e, ritengo,  abbiano  anche essi un costo ragionevole considerata la qualità dei materiali e dei  risultati, soprattutto se confrontati con tanta ... mondezza che oggi   troviamo sul mercato. Dove c'è gente che si improvvisa alchimisti del  suono   e ... lasciamo stare; il mercato, ahi ahi, quanti farebbero bene a  continuare a vendere lavatrici e lasciar perdere l'esoterismo dell'alta  fedeltà.        In fin dei conti anche le macchine per la riproduzione del suono possono
considerare degli elettrodomestici, è vero; ma fermiamoci allora alla   vendita della produzione di massa, che ha tale esclusiva finalità, senza  far    credere all'ignaro acquirente di aver acquistato il miglior impianto del
mondo solo perchè ha scucito molti soldi.        Purtroppo però si applica la tecnica della vendita del frullatore o della    lavapiatti anche ai prodotti veramente esoterici, quelli cioè (molto pochi)   dove c'è alle spalle un serio e vero progetto intriso di studio, passione ed  anche di rischio per i quattrini spesi e che, spesso, non ritornano!     Allora, viva i tuoi cavi, perchè sono il prodotto di una passione da   apprezzare; viva anche i cavi come i Nadir per lo stesso motivo, che   giustificatamente costano quel che costano e chi può permetterseli potrà   confrontarli con i tuoi, per maggiormente apprezzare anche i tuoi.      Non tollero invece i cavi fatti con l'alchimia del borotalco utilizzato  per  farli scorrere nella guaina e spacciato per polvere magica.    Torneremo sul discorso, perchè tra persone intelligenti (non reputo stupido  ne me ne, tanto meno, te) si può parlare senza arrogarsi capacità surreali  che, in fin dei conti, nessuno ha.   A risentirci caro Davide.
 saluti            Franco                       fdp.roma@tiscali.it 
 

 

-------------------------------------------------------------------------------

 

 ECCO IL COMMENTO DI EUGENIO  SUI CAVI DI POTENZA SB/P  ADDIRITTURA DI 7+ 7  MT

 

Ciao Davide
volevo darti un primo messaggio a caldo sulle prime impressioni dell'ascolto del cavo ancora non rodato.

 

Ottime, rispetto al Kimber 4TC una maggiore corposità dei bassi che rimangono comunque ben controllati, una immagine più profonda, un maggior dettaglio. Il cavo è più dolce e morbido del riferimento. Si nota minor asprezza.
Non ho ancora avuto tempo e modo di fare un ascolto approfondito. Ci sentiamo magari tra una settimana, così ti mando le foto dell'impianto ed una scheda d'ascolto vera.
Per il momento UN GRAZIE e Complimenti per la realizzazione dei cavi lunghi ben 7 metri. Se avessi dovuto acquistare un Kimber nuovo l'avrei pagato 546 ? non terminato. Direi che proprio non c'è paragone.   e.fenocchi@tin.it 

 

------------------------------------------------------------------

 

 IL COMMENTO  DI ANTONIO  SU  CAVI DI POTENZA  SB/P CON IMPIANTO ENTRY LEVEL

 

Prefazione di  davide www.audiocostruzioni.com  :

Questa recensione  e una cosa che mi fa tanto  piacere (come ho detto anche a lui per mail), perche' fa capire come una persona normale , con un impianto normale  puo fare un upgrade del propio impianto, troverete giovamento, e anche commentare il risultato  per altri " l'essenza del sito"

                                                _____________________________

 

Ecco le mie note (non oserei chiamarla recensione, non ne sarei all'altezza):
Ho acquistato i cavi di potenza di Davide nel mezzo della fase di "costruzione" del mio primo vero impianto hifi
Nonostante la veneranda età di 43 anni, infatti, solo ora sono stato  infettato dal virus della buona musica, e mi sono deciso a spendere un po'  di soldi per un impianto che sia minimamente all'altezza della musica che  mi piace ascoltare (principalmente classica).

Sottolineo che trattasi comunque di un VERY VERY VERY entry level!
Infatti: l'amplificatore e' uno Yamaha AX396; il cd player e' rimasto (per  ora) il Sony che ho da dieci anni; ho comprato una coppia di diffusori  Indiana Line da terra, il modello e' TH341. Ho comprato pure, usato, un  bellissimo vecchio piatto giradischi Lenco L-331 del 1973, che mi sta dando  grandi soddisfazioni coi miei vecchi vinili; infine un sintonizzatore, anch'esso usato, DUAL CT-12 della fine degli anni '60.

Che dire dei cavi?
Non sono in grado di usare termini tecnici appropriati. Dirò solo che sono  belli da vedere (e questo e' stato di grande aiuto con mia moglie...) e  soprattutto suonano che e' una meraviglia. Insomma, non so come dire (e non  so se e' solo una mia suggestione da inesperto), ma le casse, coi nuovi  cavi, sembrano sforzarsi di meno, sembrano più sciolte e a proprio agio,  sembrano rendere i passaggi piu' difficili con maggiore disinvoltura di  prima. Inoltre mi e' sembrato di cogliere in alcuni brani che ascolto da  sempre addirittura dei suoni, dei dettagli, che prima non avevo mai sentito.
Insomma, sono cosi' contento che forse adesso mi comprerò da Davide anche  i cavi di interconnessione...
Antonio

PS Avete un consiglio da darmi per un cd player buono che non mi sveni?   antonio.tombolini1@tin.it

 

-----------------------------------------------------------------------------

 

  IL COMMENTO  DI GIANVITTORIO  SU  CAVI DI POTENZA  SB/P

 

Ampli:

Electrocompaniet ECI 3

Diffusori :   

Auto costruiti 2 vie bass reflex, 2 woofer da 16 cm Peerless Tweeter  della  Morel

Lettore cd :

Rotel

 

Dunque come sai ieri ho provato i tuoi cavi. Innanzitutto voglio puntualizzare che hanno cominciato a suonare benissimo da subito. Sono molto curioso di sentire come suoneranno una volta rodati.     Il suono è migliorato sotto ogni aspetto: dinamica , scena , dettaglio, luce degli alti , controllo dei bassi.      Ma soprattutto quello che mi ha impressionato è l'uniformità dei vari suoni in registrazioni piuttosto datate ( in particolare un cd Coltrane & Ellington .Prima si sentivano tutti gli strumenti nettamente separati , sax tutto a sinistra , charleston rullante tutto a destra. Con i tuoi cavi risulta lo stesso posizionamento della registrazione ma molto più amalgamato, nel senso che la maggior dinamica fa si che i suoni si spingano anche verso il centro della scena ).  Come ti avevo scritto il mio impianto è formato da un cd rotel , ampli Electrocompaniet ECI3, casse da pavimento auto costruite 2 vie bass reflex , 2 woof da 16 peerless , tweeter morel. Il mio commento finale è il seguente : le casse e l'ampli dialogano finalmente in maniera egregia. Il prossimo passo sarà cambiare il lettore, sto pensando al classè cdp10.  A questo punto vorrei ordinarti anche i cavi di segnale: La lunghezza di un metro va benissimo.

A presto e ancora complimenti.    Ciao

Gianvittorio                                        mailbox20111@coscocafimport.mysam.it

 

-------------------------------------------------------------------

 

IL COMMENTO  DI MARCO SU  CAVI DI POTENZA   E CAVI ALIMENTAZIONE SB3 + CIABATTA

Impianto.

piatto                  rega planar 3 +rb300+rega super

                           elys +unita phono musical fidelity x-lps
cd                       audioanalogue paganini
amplif.                electrocompaniet  ec2
cavi alim.            cablen dupon e il tuo Davide  sb3
cavo di potenza  art fg 3000
diffusori               proac  studio100

 

Ciao Davide allora finalmente sono pronto a fare una considerazione del tuo cavo di potenza.
Ho provato questo cavo insieme al mio  art fg 3000  costo 750 mila della vecchie lire, devo dire che  non ho trovato differenze  l'art è un cavo neutro molto
dolce ma sopratutto reale fedele che non deve inficiare in nessuna maniera il suono e il tuo lo fa nella stessa maniera e quindi  si  può avere un suono pulito ad un prezzo che non eguali. Approfitto anche a  fare un commento sulla ciabatta e il tuo cavo di alimentazione, costruzione pulita perfetta molto belli esteticamente  e dal suono dolce si vede che il materiale che hai utilizzato c'è e si sente.
Allego foto del mio impianto e continua così  ti lancio un messaggio prova a costruire un cd?????
Marco

Marco.Savo@it.linde-gas.com

 

----------------------------------------------------------------

 

Il commento di LORENZO  CAVI POTENZA  SBP

Ciao Davide,
scusa per il ritardo, ma solo ora sono in grado di inviarti la mia personale recensione sui cavi che ho acquistato da te.  Sostanzialmente mi ritrovo con le impressioni che hanno dato gli altri amici
audiofili.
Ho notato subito un'ampliamento dell'immagine sonora, suono morbito e "musicale", diciamo che le armoniche sono migliorate, forse come ho visto ha notato qualcun'altro ho perso qualcosa in dettaglio, ma va bene così.  Cavi definirei consigliatissimi, dato l'altissimo rapporto qualità/prezzo, complimenti!                                                    I cavi di riferimento sono i seguenti:

segnale Audioquest Diamondback
potenza Audioquest Type4
alimentazione Tnt-tts

Il mio impianto è così composto:

lettore cd Rotel rcd1070
amplificatore Norma ipa60r
diffusori MPN Audio Monitor 1
cavi alimentazione sb3
cavi segnale sb16
cavi potenza sbP

Mi permetto di segnalarvi questi 2  prodotti che ho acquistato recentemente con un rapporto qualità prezzo altissima.  Sono l'amplificatore Norma e i diffusori Mpn Audio sopra citati. Dell'amplificatore posso allegarvi la recensione di Tnt Audio che condivido pienamente, mentre per quanto riguarda i diffusori (allego foto) vi dico che monta dei componenti selezionatissimi della Morel (molto simili ai dynaudio) e ha un mobile pregiatissimo in legno massello.
Il tutto ricorda una vecchia serie gloriosa della Sonus Faber. Ovviamente
dal mio punto di vista suonano molto bene.    http://www.tnt-audio.com/ampli/norma-ipa60r.html
Lorenzo
Losommac@tin.it

 

----------------------------------------------------------

 

 IL COMMENTO  DI GIORGIO   SU  CAVI DI POTENZA  SB/P

 

Ciao Davide,

finalmente trovo il tempo per mandarti la recensione dei tuoi cavi di potenza. Spero vada bene... :-)))

Recensione cavi di potenza - Giorgio Ferrari

- giradischi Thorens TD 125 MkII con braccio SME

  3009/II Improved;

- testina MC Denon DL-103;

- giradischi Goldring/Lenco 88 con braccio SME 3009/II

   Improved;

- testina Stanton 881 MkII;

- preamplificatore due telai AM Audio PRE 05/MkII;

- due finali mono AM Audio A-80 Reference II;

- lettore CD Arcam 8 SE/HDCD;

- DAC North Star 192;

- lettore SACD-1000 Philips;

- diffusori B&W 803 Nautilus;

- cavi di alimentazione Cablerie d'Eupen.

I cavi di potenza di Davide giungono a casa mia  dopo che Davide ha lungamente insistito perchè io li provassi all'interno del mio impianto, nonostante la mia pigrizia.

I cavi sono in configurazione doppia, per consentire il collegamento in bi-wiring delle B&W, a partire dalla doppia morsettiera presente sui miei finali AM Audio. I cavi sono ben realizzati, anche se le forcelle, che ancora sto usando, non sono a mio avviso il collegamento migliore, soprattutto lato amplificatore, vista la rigidità del cavo stesso. Ho finalmente trovato delle banane a serraggio, che mi sembrano la cosa giusta.

 Premetto che la mia ricerca nel mondo dei cavi di potenza è stata sempre travagliata, fino a giungere ad un sistema con cavi Kimber e Cable Talk decisamente soddisfacente. Ho cominciato pertanto a provare con un certo scetticismo i cavi di Davide. Premetto che le sessioni d'ascolto non sono state moltissime e vedremo perchè.

 La prima sessione d'ascolto prevde alcuni CD di Jazz di Bill Evans (mio reale riferimento) e le cose appaiono subito interessanti. Il cavo di Davide propone una gamma bassa molto estesa in profondità, con grande controllo, assai simile al mio riferimento.

 La gamma media è notevole per pulizia e velocità e poco o nulla paga alla dolcezza dei Kimber. La reale sorpresa è nella gamma acuta, che i mie Kimber non sono mai riusciti a rendere dolce come voglio. Il cavo di Davide propone invece una gamma acuta estesa e senza perdite di dettaglio, con in più quel giusto grado di dolcezza che andavo cercando. Molto bene!!

L'ascolto prosegue con una sessione SACD, che spazia dalla musica classica a quella jazz fino ad arrivare a The Dark Side Of The Moon dei Pink Floyd. IL SACD delle Quattro Stagioni inciso da Giulio Cesare Ricci viene proposto con eccellente realismo e neutralità. L'ambienza dell'incisione è perfetta e la differenza fra i due set di cavi è veramente ridotta; un lieve vantaggio per il mio set in termini di velocità, ma realmente modesto. L'organo dell'Alp d'Huez è veramente imponente, riprodotto con grande fedeltà.

Passando al jazz con Chet Baker (Chet, splendida incisione rimasterizzata), la restituzione scenica dei brani rimane eccellente, con una resa della tromba veramente d'effetto. Il confronto con il mio riferimento è decisamente a pari punti. Anche in questo caso la gamma acuta risulta leggermente più dolce con i cavi di Davide. La conferma viene con TDSOTM: la dolcezza in gamma acuta rende l'ascolto molto godibile, tanto da farlo preferire al riferimento. Eccellente il basso in Time e la voce femminile in The Great Gig In The Sky.

Infine la prova, per me, più significativa: l'ascolto del vinile. Due testine (Stanton 881 MkII e Denon 103) con pre phono MF X-LPS. L'ascolto prevede ancora TDSOTM ed altro pop-roch, una serie di incisioni della Simple Record e Reference Recordings per quanto riguarda jazz e musica classica.

L'ascolto, sorprendentemente, si sbilancia da subito a favore dei cavi di Davide, proprio per questa capacità di smorzare le asperità in gamma acuta. Grande velocità ed estensione di gamma completano un ascolto di qualità, personalmente preferito al mio precedente riferimento.

Insomma, da allora (settembre) i cavi di Davide sono ancora collegati al mio impianto. Bisogna davvero provarli prima di una qualsiasi scelta in materia di cavi di potenza.

Giorgio    fergio@bsnet.it   

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------------

 

IL COMMENTO DI MATTEO

Gentile Davide,
è ormai un po' di giorni che ascolto i tuoi cavi e con piacere ti invio   le mie impressioni :

Il collegamento Ampli casse è con cavi Monster Cable Z2 reference e in precedenza l'ampli  era collegato con cavi monster cable Z3 reference.
Il cambio dei z3 ha reso il suono meno spettacolare ma sicuramente più equilibrato,
tutto a vantaggio di una maggiore facilità di ascolto.
Sintetizzando i monster cable sono cavi molto spettacolari con una riproduzione degli alti troppo evidenziata ( aiutati anche dalle casse ) tanto da rendere l'ascolto a lungo   andare fastidioso;

Il mio impianto è così costituito :
Amplificatore Unison Research Unico
Cd player Rotel 1070
Casse JM Lab Cobalt 816 S

i tuoi cavi invece sono decisamente più equilibrati e dolci; sicuramente non spettacolari
come i monster  ma ripeto molto più equilibrati.  insomma sono dei cavi meno protagonisti ma a cui a lungo andare non si riesce più a rinunciare soprattutto  per la loro ' facilità' d'ascolto che ti permette di ascoltare musica a lungo senza provare alcun affaticamento d'ascolto.

Pertanto nel mio piccolo non posso che consigliarli. Grazie ancora.
Matteo
P.S. per quanto riguarda i cavi di alimentazione SB3  non posso che confermare assoluti e facilmente avvertibili miglioramenti( almeno dopo alcune ore di utilizzo ) nel suono collegandoli all'amplificatore;  a mio avviso miglioramenti di suono vi sono anche collegandolial CD anche se sicuramente non così evidenti ; ne consiglio quindi senza esitazioni l'acquisto a chi utilizzasse( come facevo io ) i normalissimi cavi  di alimentazione dati in dotazione con le apparecchiature.
Matteo     matteonatale.marzot@fastwebnet.it

 

Qui a  sinistra le JM Lab Cobalt 816

 

 --------------------------------------------------------------------------

 

IL COMMENTO  DI isidoro   SU  CAVI DI POTENZA  SB/P  BIWIRING  MONTATO IN AUTO

 

    Se ti ricordi qualche mese fa ho acquistato 4 metri del tuo cavo di potenza  SB/P in biwiring, l'ho montato in auto sulle vie medio alte di un sistema di altoparlanti a 3 vie Boston Acustic Pro, pilotatando il tutto con un amplificatore valvolare Milbert da 35 w per canale. La sorgente utilizzata è un Mc-Intosch MCD 410, con oscillatore di altissima precisione upgradato. Beh, devo dire con ituoi cavi il miglioramento sonico del sistema è stupefacente,. Eppure utilizzavo cavi di qualita indiscussa,  Van Den Hul D-352 HYBRID. Questi,  nel mio impianto restituiscono un suono molto dettagliato, ma al confronto diretto con i tuoi, molto meno trasparente, decisamente  meno coinvolgente, a causa forse di una minore bilanciamento delle frequenze tutte. Bel cavo, il tuo complimenti.


valisid@tiscali.it

-----------------------------------------------------------------------------------------------

 

 IL COMMENTO  DI GIORGIO   SU  CAVI DI POTENZA  SB/P

 

Entusiasmanti !!! Certamente è l'aggettivo che meglio descrive il cavo di potenza SBP: costruzione eccellente combinata all'impenetrabile "scudo" schermante (abito a 100mt dal Vaticano e per cui l'omonima Radio me ne manda di tutti i colori!!) formano un binomio che ha fornito una sincera risposta sonora, priva di aggiunte (di qualsiasi tipo!) e dall'accento timbrico
inusuale.
Ho collegato la coppia in versione schermata del cavo SBP all'"integratino" Harman Kardon (md....)e, credetemi, unito allparitetica fonte digitale (md......) e a una coppia di diffusori B&W (md. CM2) si ottiene un suono pulito e, nel contempo "corposo", degno di ben altri altisonanti impianti!!! Infine, un particolare apprezamento va rivolto per la cura prestata da
Davide anche nell'imballaggio di spedizione e per l'inattesa e graditissima presenza di un CD test.
Concludo assegnando il personalissimo voto: 8
Giorgio Pillitteri

 

Caro Davide,
ad integrazione della mia personale recensione, vorrai prendere nota del
mio impianto (descrizione omessa nel prec. mess.!!!)
. (ampli) Harman Kardon (md. HK 670)
. (CD)     Harman Kardon (md. HD 750)
. (diff.)    B&W (md. CM2).
Ciao
Giorgio      gpillitteri@tiscali.it

-------------------------------------------------------------------------------------------

 

 IL COMMENTO  DI ARTURO  SU  CAVI DI POTENZA  SB/P

 

Gentilissimo Signor Sbisà,

mi chiamo Arturo Artusi e sono di Parma. Ho ricevuto in prova i suoi cavi di potenza dai miei carissimi amici di Milano Paolo Jacono e Pino Machiarella.

Sono veramente eccellenti, soprattutto in relazione al loro costo (molto brevemente le riassumo il mio impianto: giradischi Pierre Lurnè Romance, con braccio unipivot Romeo-sempre Pierre Lurnè- e testina MC a bassa uscita Excel Sound con stilo in boro Van Den Hul elaborata da Roberto Torlai di Formigine: pre-phono Krell KPE Reference: ampli integrato Lavardin IT Reference: meccanica e convertitore North Star 192; diffusori Thiel CS 3.5.), e le faccio i miei migliori complimenti.

Sono stato veramente tentato di prenderli però, proprio oggi, ho deciso di rinunciare perchè spero di poter trovare altri cavi (sempre di potenza) usati (pensavo MIT MH 750 Plus o Van Den Hul Revelation, anche se magari adesso fuori produzione) che, nuovi, costerebbero circa 8 volte i suoi, ma usati, potrebbero comportare un esborso di 100-150 euro in più rispetto al prezzo dei suoi.

Ovviamente non li prenderei alla cieca, perchè li ho sentiti suonare e, a mio parere, sono superiori (anche se, certo, non di molto) ai cavi del bravissimo Signor Davide Sbisà (e ci mancherebbe altro, visto che costano otto volte di più !!!!!!!).

Quindi, concludendo: i suoi sono veramente cavi di potenza eccezionali, di altissimo livello, ma se li prendessi e poi trovassi quelli che sto cercando (ripeto: rigorosamente usati, e comunque sentiti con le mie orecchie), poi (vista la patologia che affligge tutti noi appassionati di alta fedeltà) sicuramente mi mangerei le mani.

Ho appena parlato con il mio amico Paolo Jacono di Milano: viene a Parma sabato 20 marzo e mi porta il contenitore originale, così poi glieli spedisco direttamente a Carpi il lunedì successivo.

Grazie ancora per la sua estrema gentilezza e disponibilità e, le assicuro, non mancherò vivamente di consigliare i suoi eccezionali cavi di potenza alle persone che conosco e che sono veramente interessate alla musica.

Le invio i più cordiali saluti.  Arturo    arthurlaw@libero.it

----------------------------------------------------------------------------------------------

 

IL COMMENTO DI LUCA

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 IL COMMENTO  DI PAOLO  SU  CAVI DI POTENZA  SB/P

 

Martin Logan Aerius

Sono rimasto molto soddisfatto del tuo cavo e pertanto ho deciso di abbinarlo ad altre mie elettroniche ed ai miei diffusori elettrostatici Martin Logan Aerius i.

A riguardo del cavo di potenza SB-P,  che da nuovo mi ha lasciato un po' perplesso,  è continuamente migliorato con l'uso ed il rodaggio.

Lo ritengo pertanto nella sua classe di prezzo un ottimo cavo,  molto equilibrato. Lo ho confrontato con un
Cardas Hexlink 5c di costo superiore ai 1000 euro che vince pero' in dinamica, raffinatezza e corposità della gamma bassa.  Ma con cavi di classe simile ( tipo Supra) è stato imbattibile.saluti     Paolo    edicola.bonfanti@libero.it

 

 

Hit Counter

Home