SCHEDE E RECENSIONI

Pass Laboratories XP10

Preampli

 


SCHEDA

Di cosa si tratta:

Preampli


L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Produttore:

Pass Laboratories Usa

Caratteristiche:

Linea

Costo:

8.030/00 euro anno 2008

Vasta Gamma di Nuovo Usato disponibili  Click

CARATTERISTICHE

 

 

INFO DAL WEB

 

Progettato con notevoli miglioramenti tecnici rispetto ai precedenti preamplificatori, l'XP-10 dona all'ascoltatore un suono più dinamico, linee di basso più pulite e più accuratamente delineate e un involucro spaziale molto raffinato. Sebbene sia l'attuale preamplificatore line-level entry-level, questo discendente dei famosissimi e apprezzati preamplificatori della serie X di Pass Laboratory suona e misura significativamente meglio dei suoi predecessori.

 

SCHEDA FOTOGRAFICA

 

 

 

 

 

 

 

VEDIAMO DIETRO

 

 

 

IL TELECOMANDO




LINKS


https://www.passlabs.com/preamplifier/xp-10 

https://www.dagogo.com/pass-labs-xp-10-preamplifier-review/

 

http://www.enjoythemusic.com/superioraudio/equipment/0712/pass_labs_xp_10_xa_60_5.htm

IMBALLO E MANUALE


 


COME SUONANO

 

Dal sottoindicato sito tradotto con google:

https://positive-feedback.com/reviews/hardware-reviews/pass-labs-xp-10-preamplifier/

 

Revisionare è stato un vantaggio per me. Mi piace l'audio e la musica più di quanto io abbia mai a causa di ciò. Mentre il mio tempo per l'ascolto è schiacciato dalla mia vita al di fuori dell'audio, mi godo una varietà di musica più grande che mai. Ho scoperto la meraviglia sotto l'orrore della lontana riva di Captain Beefheart. Dirigendomi a terra verso Beefheart Island ho creato una testa di ponte più ampia nella flora e nella fauna del jazz. Il jazz mi ha ricondotto alla musica classica, che mio padre mi presentava all'audio come hobby. È stata una bella cosa vedere la cerchia completa del mio originario interesse per l'audio.

La revisione ha anche informato, piuttosto che definito, ciò che mi piace di vari sistemi. Ho apprezzato le firme sonore sfrenatamente disparate dalle attrezzature agli spettacoli. Non sono dogmatico su ciò che è buono o giusto, ma seguo le mie orecchie. Mentre sono ripetitivo per le tre persone che leggono le mie recensioni, ripeterò la mia gerarchia audio, che la revisione ha distinto per me: 1) timbre / tono, 2) macro-dinamica e 3) basso fino a circa 40Hz. Un componente / sistema deve passare ogni livello precedente prima che il prossimo parametro diventi importante. Sì, ho le indicazioni visive che un buon sistema può realizzare, ma sono qui per un'esperienza di musica piuttosto che per un brivido diverso.

Comincio qui perché prima di recensire, ero spesso confuso dalle recensioni di alto livello, a partire dalla mia esposizione a The Absolute Sound e Stereophile . Intorno al 1991 TAS aveva un tono e un tenore molto diversi rispetto a adesso. In precedenza, TAS le recensioni dei componenti hanno inviato molte più ondate di bile che schizzi di elogi. La prima recensione che ho letto, un oratore che non ricordo più, è stata sorprendente per me. Mentre leggevo la recensione, rimasi inorridito dal fatto che qualcuno avrebbe speso così tante pagine a sferrare la sabbia in faccia a chi parlava, per così dire, con solo un occasionale assaggio di lode, ero sbalordito nel leggere che il prodotto era raccomandato! Che cosa? Ho pensato, se questi ragazzi raccomandano un prodotto dopo aver scaricato così tanti difetti, questi ragazzi sono davvero discriminanti! Se lodano un prodotto, devono essere fantastici.

Un primo incontro

Così è stato con gioia che ho incontrato un Thet FET-10 (o era un preamplificatore FET09?) Progettato da Nelson Pass. L'amplificatore I non ricorda più (probabilmente anche Threshold) gli altoparlanti ProAc Tablette. Tutti i prodotti, come ricordo, erano molto apprezzati da TAS . Leccandomi le dita per l'eccitazione, mi aspettavo il paradiso.

Non avevo idea che "Heaven" suonasse come una radio da tavolo granulosa che suonava sul fondo di un tamburo da 55 galloni. Terribile. Certo, è stata la presentazione più olografica che avessi mai sentito, ma ... il sistema ha fallito su ogni elemento della mia lista.

Nuovo per l'hobby, ho superato Threshold (precursore in qualche modo per PASS Labs) e diffusori ProAc. Quando ho iniziato a scrivere questa recensione, ho pensato di non aver sentito consapevolmente un prodotto disegnato da Nelson Pass dopo quell'incontro. Contro la mia volontà, ho sentito i diffusori ProAc Model 2 di Francisco Duran, un diffusore più grande e più pieno di suoni. Sembrava molto meglio del mio primo incontro con ProAc. 

Non dovrei ammetterlo, perché indica una mancanza nella mia memoria, ma una delle migliori dimostrazioni che ho visto al CES - nei primi anni 2000, credo - era quella di altoparlanti amplificati dai PASS Labs, la loro linea Rushmore, credo. Flotta di piede, senza grana, dinamica ed eccellente immagine, erano davvero meravigliosi. Avendo dimenticato questo incontro, PASS Labs è rimasto fuori dalla mia lista di marchi da considerare. Bene...

Guardando ancora

Recentemente, mentre cercavo un preamplificatore con bypass di home theater per integrare la mia configurazione a due canali e home theater, ho incontrato un numero di candidati eccezionali. Anche se avrei potuto facilmente vivere con molti di questi, non ho fatto un acquisto nell'isola deserta. Stavo cercando una combinazione elusiva di suono bello e trasparente. Mentre scrivevo quella frase, proprio ora, capisco l'inutilità di quella ricerca. Non tutte le registrazioni di musica bella sono belle; penseresti che sarebbe, ma non è stata la mia esperienza. Inoltre, trasparente e bello insieme mi ricorda l'adagio: economico, buono e veloce, sceglierne due, perché non puoi averli tutti e tre. Penso che sia vero anche con "bello" e "trasparente" nell'audio.

Montare il palco per contrastare il mio desiderio illusorio di bello e trasparente in un componente sono i miei altoparlanti ATC alimentati. Gli ATC più grandi si combinano abbastanza bene e facilmente con altri componenti in quanto hanno una presentazione leggermente più piena. Anche gli ATC passivi si adattano abbastanza bene, hanno solo bisogno di molta energia. I miei ATC 20, tuttavia, supportano simultaneamente il potenziale per un suono sorprendente e un suono sgradevole, ecco perché non ho recensito molti preamplificatori negli ultimi dieci anni. Ottenere una partita felice è stato problematico.

Se il mio sistema è un buon arbitro delle prestazioni del preamplificatore, posso raccomandare vivamente l'M17 di NAD per un sistema interamente digitale che assuma anche funzioni di suono surround. Ho trasmesso l'eccellente NAD perché non volevo che il suo DAC interno digitalizzasse la mia configurazione analogica. Sigma SSP di Classé è un artista audace e sorprendente, che bilancia abilmente non solo eccellenti prestazioni analogiche e digitali a due canali, ma è anche molto buono per l'audio surround per musica e film. Il Classé era un po 'troppo simile ai miei ATC, cioè il caffè nero quando volevo un po' più di panna e zucchero. (Leggi "bello"?)

 

Trovare?

XP-10 di PASS Labs è un palcoscenico con bypass di home theater, ma era un preamplificatore PASS, e se suonasse come il FET10 con le tavolette ProAc ... beh, ciò rappresenterebbe un problema. Con trepidazione, ho iniziato a leggere le recensioni e ... sono stato molto sorpreso di trovare la mia precedente esperienza piuttosto diversa da quella degli altri recensori. Gary Beard di PF ha elogiato il "sontuoso midrange" del preamplificatore phono XP-15 di PASS Labs. Sì, ero stordito, quindi ho letto. Sono stato incoraggiato a leggere altre recensioni dei prodotti di PASS Labs e ho scoperto che la mia esperienza non era solo in minoranza, ma era tutto da solo. Una breve nota avanti e indietro con David Robinson mi ha spinto a chiedere un pezzo di recensione.

Un sacco di piacere - Caratteristiche

Gli ingressi 1 e 2 sono connessioni solo bilanciate, mentre gli ingressi da 3 a 5 sono single-ended. Esiste un output bilanciato e uno single-ended, che può essere usato insieme, come ho fatto io, e che sono abbinati a livello. I miei altoparlanti bilanciati erano collegati all'uscita bilanciata e il mio amplificatore subwoofer era collegato alle uscite single-ended. Poiché i miei diffusori hanno un design bilanciato e PASS consiglia di utilizzare connessioni bilanciate quando possibile, è sembrato sciocco provare le uscite single-ended con i miei diffusori.

 

Il layout o la spaziatura dei connettori sul retro dell'XP10 sono stati un vero piacere. Non c'è nulla di esplicito a cui possa puntare, ma per qualche motivo il layout dei connettori è stato un piacere positivo. Senza notare come o perché ho semplicemente trovato il layout come corsie marcate in modo subliminale su una strada trafficata, dando un senso a dove ... beh, lasciatemi fermarmi qui. Lasciatemi lasciarlo a: la disposizione era eccezionale.

Il display dell'XP-10 è efficiente. Il display illumina "Input One" attraverso "Input Five", con un volume che assiste al display di ingresso di ciascun canale. Su entrambi i lati della designazione dell'ingresso ci sono numeri che riflettono l'uscita del volume in dB, che vanno da "0L" e "0R" per sinistra e destra, leggendo fino a "-89L" e "-89R".

Se disattivato, il display mostra "-L Input Two-R".

Inclinare la bilancia produrrà valori come 50L e 47R, ad esempio. Inoltre sul davanti ci sono piccoli pulsanti per scorrere gli ingressi, nonché disattivare l'audio e attenuare il display del pannello anteriore. Può essere attenuato da un blu relativamente luminoso / dal verde al nero con intensità opportunamente differenti. Come adulto adulto con CRS, avrei preferito un display di input programmabile dall'utente, ad esempio DAC o Tape, anziché Input One, ecc. Potrei avere più problemi con questo rispetto alla maggior parte degli ascoltatori, anche se cambio marcia dentro e fuori più spesso di molti, e ciò esaspera una mente già sovraccaricata. 

 

Il telecomando è una bestia non bella ... ai miei occhi, almeno ... di metallo con attivatori meccanici che probabilmente dureranno a lungo, molto tempo, piuttosto che gli attivatori di plastica depressi che ti faranno maledire la loro scomparsa prematura. Ancora una volta, non bello, ma altamente funzionale e robusto. Il telecomando controlla il bilanciamento, il silenziamento e la selezione dei singoli ingressi e l'accensione a distanza di un amplificatore separato. Sono stato sorpreso di godere così tanto del controllo del bilanciamento, ma un lato della mia stanza d'ascolto "si apre" in un altro spazio.

Estetica

Un amico saggio, esperto, ma anche molto scettico, ha posato l'estetica di un componente a volte prefigurando il "gusto musicale" dei designer. Anche se anch'io ho opinioni forti (quando si tratta di scelte da dessert, la mia opinione è "nessuna scelta di cioccolato non va bene"). Tuttavia, non seguo la sua linea. Possedevo due preamplificatori di EAR Yoshino, entrambi visivamente vistosi, ma musicalmente naturali e sfumati. Facciamo finta, nonostante la mia diversa opinione, che il mio amico abbia ragione, qual è l'estetica visiva del PASS Labs?

Guardando da sinistra a destra, ho trovato il preamplificatore un look in metallo satinato scolpito in modo discreto fino a raggiungere il terzo del preamplificatore. È qui che un vaso di volume piuttosto grande circondato da un anello nero opaco rompe il piano fisico del preamplificatore, sporgendo, rompendo quasi crudelmente le belle linee iniziate a sinistra. L'impressione iniziale fu ... quasi stridente. Indossare gli occhiali del mio amico, per così dire, ha riscaldato le braci preoccupanti del mio pregiudizio. A peggiorare quella preoccupazione era la nota del manuale che dice che il preamplificatore richiede circa 24 ore per "stabilizzare la temperatura e le prestazioni". Il manuale suggerisce che ogni volta che si spegne il preamplificatore è necessario osservare lo stesso periodo per ottenere prestazioni ottimali.

Suono

Con grande sollievo ho notato che "freddo", l'XP-10 suonava bene, non per niente come la mia esperienza ricordata con il preamplificatore Soglia. Anche se ho spento il mio sistema solo poche volte con PASS in posizione, non ho riscontrato un suono che non si è mai rivelato. Con il mio sistema come indicatore, non penso che nessun ascoltatore penserà che XP-10 sia o meno succoso con la sua resa di timbro e tono, né lo si riterrà né sottile né granuloso. Con i miei altoparlanti e il mio sistema, la mia impressione iniziale era di un aspetto uniforme e uniforme. Qui "liscio" non significa un'identità, ma che non c'erano colorazioni evidenti, né francamente, c'era un carattere chiaro o evidente. All'avvio e durante il mio utilizzo, XP-10 ha presentato un campo sonoro uniformemente arato. Sontuosa? Gary non in realtà, senza offesa, ma forse in un altro sistema con un midrange ridotto (credo che a volte ci si riferisca al tuffo della BBC), ma i miei diffusori sono piatti, che sia fantastico o ... sfortunato. Non c'erano tuttavia aumenti o valli notevoli ... beh, ci arriveremo.

Per anni la vecchia sega del suono a tubo o a stato solido è stata trasformata in recensioni. Poiché l'amplificazione e la preamplificazione sono migliorate, quella fessura si sta chiudendo. Certo, ci sono ampli dal suono tubeless e amplificatori dal suono solido, ma forse anche quelli non sono i migliori. La liquidità spesso riservata alle valvole è stata trovata nell'XP-10. Non era la liquidità abbattuta, sottile, che non può fondersi in un suono strutturato o fornire una piena misura di timbro. Per sdrammatizzare quest'idea, il suono annacquato potrebbe avere dei violini bassi in piedi che si perdono nelle qualità legnose dello strumento, o la qualità esilarante dei sassofoni; in breve, non comunicare la "sensazione" del suono.

Con il suono "strutturato" del PASS, le voci erano particolarmente buone. Il timbro dei singoli cantanti era più rapido e facilmente identificabile. I duetti sono diventati meno come un suono inseparabile e coalescente rispetto all'esperienza effettiva di due voci che lavorano per armonizzare, a volte bene e, a volte, diversamente. Questo ha creato, per me, un'esperienza di musica più piacevole e più intima. Se posso dedicarmi a un'altra metafora, XP10 era leggermente "cremoso" nella texture. Creamy per me non è per descrivere una qualità oscura, ma per trasmettere le qualità aurusticamente tattili che genera la colofonia su un arco, il modo in cui le note profonde su una grancassa sembrano emanare da una pelle tesa, e la legnosità di una canna che è spesso sepolto nel suono di un sassofono.

Credo che queste qualità siano presenti, almeno in parte, perché XP-10 è visibilmente "silenzioso". Piccole sfumature, come ascoltare la risonanza della tavola sonora su un pianoforte ( Triple Door Blues di Jessica Williams,  "Esperanza") così come il suono delle corde che risuonano, come un duetto, se vuoi, della tavola armonica e delle corde . Ascoltare "Let's Fall in Love" a fianco a fiancodi Johnny Hodges e Duke Ellington è stato particolarmente bello e coinvolgente emotivamente, non il forte vestito nella mia esperienza di attrezzature a stato solido.

La capacità di trasmettere contenuti emotivi non ha comportato "emozioni" che attraversano ogni performance. Pana Cand Nu Te Iubeam è una canzone rumena di "Get Happy" di Pink Martini. Il testo gocciola di emozione, ecco un frammento dei testi:

Prima di innamorarmi di te. 
Amore mio, amore mio, 
dormivo come un bambino, 
amore mio, amore mio. 
 
Da quando mi sono innamorato di te, 
amore mio, amore mio, 
sono stato irrequieto, 
amore mio, amore mio. 
 
Sto morendo, questo desiderio mi sta facendo a pezzi, 
amore mio, amore mio, 
sono indifeso, 
amore mio, amore mio.

Ho sentito per la prima volta questa canzone della torcia rumena cantata da Pink Martini's Storm Large . Altre interpretazioni della canzone dei rumeni Maria Tanase, Oana Sirbu e Loredana * sono lente, ma riescono a tirare fuori il trucco di ... testi di pace con facilità, o almeno senza preavviso. La resa di Pink Martini rallenta la canzone in uno spettacolo prolungato, che è particolarmente evidente in quanto Grande tira la "r" nella parola "dorule". I tre giocatori di rete che ho avuto in casa durante questa recensione hanno fornito rendering leggermente diversi, con risultati interessanti e forse rivelatori.

Interpretato da Elac's Discovery, la canzone presenta una splendida voce e una ricca gamma di tonalità. In questa iterazione, Large lancia la "r" in un modo per lo più discreto, per lo più naturale. Questo brano / spazio è cantato piacevolmente e potrebbe non catturare l'attenzione o distrarti da una canzone presentata come "bella" e bella. Affinché questo sia confuso, il suono è davvero un piacere sentire. Non è solo una rivelazione che possa essere.

Presentato attraverso il mio lettore di rete, il rendering di quanto Grande detiene la "r" o è il modo in cui fa perno da "do" a "ru" prima di "le" che mi ha fatto notare che Large sta tenendo, contro canto, la nota. Quando "fa vibrare" la nota al suono "u" (ascolta la canzone e capirai cosa sto per dire), sembra che le sue corde vocali si spezzino. Cambiare le impostazioni che HQPlayer invia al mio lettore di rete ha fatto ben poco per cambiare questa esperienza. Ma, come presentato, la resa "artistica" è considerevolmente più complessa che attraverso l'Elac. Le differenze qui sono quelle che fanno appassionare gli audiofili a un sistema stereo, o almeno così dico. È una prestazione accattivante.

La Nimitra di Fidelizer (lettore di rete / streamer) è ancora più risolutiva del mio lettore di rete. La differenza delle impostazioni su HQPlayer tra "forma chiusa" e "poly-sinc-shrt-mp" e una moltitudine di altre impostazioni che ho provato sono state notate più facilmente. La risoluzione presentata dalla Nimitra attraverso i PASS Labs comunica la difficoltà che sta vivendo Large nel tenere, piuttosto che cantare, la nota.

L'XP10 con la Nimitra mi ha lasciato sul filo del rasoio a ridere con piacere o orrore, non sono sicuro di quale. Ma è stata un'esperienza davvero avvincente, anche se stranamente non emotiva. Mi piace la canzone, è un'esperienza avvincente, ma la canzone si presenta come "emozioni messe in scena". Forse perché i presidi addestrati ad Harvard stanno cercando di creare performance tecnicamente perfette con meno attenzione alle emozioni autentiche? Penso che quest'ultimo bit sia così, come il personaggio protean dell'XP-10 è rivelato alla fine di  Happy Days Are Here Again quando i cantanti ridono e gioiscono esprimono la vera emozione lasciata da Pana.

Ho salvato la parte più notevole di XP-10 per ultimo. Basso. XP-10 fa i bassi. Non c'erano picchi o vallate apprezzabili nelle sue prestazioni, ma l'ampiezza da cima a fondo era più grande di praticamente ogni preamplificatore che ho sentito nei miei sistemi. Non parlo sottovoce (penso alla fine degli anni '70 di Cerwin Vega). Non sto parlando rigorosamente della tensione dei toni bassi, neanche. L'XP-10 sembrava rimodellare la mia stanza d'ascolto, creando uno spazio molto più ampio per il basso per dispiegarsi e mostrarsi. Le note basse e il timbro si differenziavano dai registri adiacenti. Sono diventato più consapevole delle differenze timbrel tra gli strumenti, in modo tale che il PASS mi ha fatto sentire chiaramente che stavo ascoltando "one note bass" con forse tutti i miei preamplificatori passati. Il senso di aria che salta da una cassa è stato più evidente su numerose tracce. E, dovrei notare che c'era anche "più basso", sembrava emanare in modo più naturale. Il mio ampli per il subwoofer equalizzato con il volume inizialmente impostato alle 2:30 non solo ha scavato più a fondo ma con maggiore energia, inducendomi a tornare sull'equalizzazione alle 11:00.

Ho trovato l'imaging abbastanza buono. Le impostazioni di bilanciamento del telecomando hanno davvero aiutato a comporre il sonoro da sinistra a destra. I cambiamenti minuscoli hanno apportato cambiamenti sorprendentemente importanti. Il mio sistema è configurato per ospitare la mia famiglia e, in quanto tale, la profondità dell'immagine viene sacrificata, ma anche quella era decente.

Confronto

Mi è piaciuto il mio preamplificatore YBA Alpha 1. È stato venduto al dettaglio per $ 8000 quando nuovo nel 1997, sebbene fosse molto più accessibile sul mercato degli accessori. Anche questo è un palcoscenico, sebbene abbia un alimentatore separato. Spesso gli alimentatori separati consentono uno sfondo più silenzioso e meno rumoroso. L'Alpha 1 è stato un modello di suono pulito, articolato e dettagliato. 

Rispetto al XP Lab dei XP Labs, l'YBA sembrava accaparrarsi musica e strumenti. Una presentazione più tranquilla non si è manifestata con l'alimentazione separata. I dettagli più piccoli non sono stati altrettanto facilmente individuabili. Il duetto della tavola armonica e le corde del pianoforte così evidenti su "Esperanza" di Jessica Williams sono state mescolate insieme in modo da essere indistinguibili con l'YBA. Mentre gli alti dell'YBA sembravano leggermente più estesi, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che anche l'YBA è leggermente più acuto. Anche la parte inferiore dell'YBA sembrava più tonica e meno composta. Ciò che avevo sperimentato come una chiarezza a campana con il mio YBA ora suonava leggermente senza fiato e comparativamente compresso nella gamma media e nel basso. È stato qui che il PASS si è presentato come un preamplificatore più rilassato e dal suono naturale. Sebbene non sia terribilmente importante per me,

Ho lottato con la stesura di questa recensione per molto più tempo del previsto. In parte la mia difficoltà nel capire come descrivere XP10, combinato con una valanga di problemi legati all'invecchiamento dei genitori e le esigenze di un tweenager e una moglie in una scuola di specializzazione ... per non parlare degli ospiti per due mesi e mezzo .. . made questa recensione dura per sempre e un giorno. Sicuramente non ha paragonato la mia prima esperienza con l'elettronica Threshold. Nel mio sistema, non era né sontuoso né vivido; invece, il senso che ho è semplicemente una presentazione naturale - quando gli artisti si esprimono emotivamente, è facilmente e ovviamente ascoltato. E quando non lo fanno, cosa che ho trovato più spesso di quanto pensassi, lo senti anche tu. 

L'XP-10 ha funzionato bene con i miei altoparlanti occasionalmente ostili. E 'stato molto comodo avere nel mio sistema e ho dato il benvenuto ogni minuto. L'XP-10 è stato sfumato, equilibrato e piacevole da ascoltare, con una profondità bassissima. Ha prodotto un tono e un timbro molto buoni, un'eccellente dinamica macro e bassi che scavano facilmente sotto i 40Hz. Anche se non ha una firma "tubey", mi aspetterei che gli amanti del tubo possano indossare il cotone e senza problemi. Mentre la sua consistenza era ricca, il "corpo" delle immagini non è così palpabile come alcuni ingranaggi a tubo. Ma se questo è importante per te, ci sono altre offerte. La mia esperienza con XP-10, come un matrimonio più lungo, non è necessariamente così spettacolare come un primo appuntamento, ma è molto più autentica di un'esperienza e molto più ricca di una scelta. Se questo è "paradiso" o no, 

* (Ma devi ascoltare la versione di Maria Răucanu per sapere cos'altro può essere fatto con questa canzone - pensa ad un trattamento punk di una canzone folk! FUN!)

 

 

 

Home