Omero e il suo impianto aggiornato

 

 

 

Prefazione : L'amico Omero ha aggiornato il suo impianto e ci invia le nuove foto e considerazioni...

Qui sotto l'impianto nella prima versione:

 

 


Ciao a tutti ho 37 anni mi chiamo Omero e vivo a Roma.

Ho già avuto il mio impianto pubblicato sul bellissimo sito dell'amico Davide poco tempo fa ed in questo poco tempo ho cambiato praticamente tutto e posso ritenermi quasi soddisfatto, uso il quasi perché quando si ha questa passione è d'obbligo.Sono un patito dell'ascolto analogico,colleziono vinile e sono sempre a caccia di prime stampe e copie difficili da trovare.Ascolto come generi musicali prevalentemente musica rock,progressive e recentemente mi sto avvicinando al jazz.Perché l'analogico?A parer mio è l'unico che riesce a restituire il calore della musica dal vivo,a patto che sia ben messo a punto tanto è vero che ultimamente compro solo dischi in vinile e raramente cd.Altro problema è l'investimento economico che diventa notevole per aver un'impianto ben suonante e quindi tra mille difficoltà ho deciso di intraprendere la strada dell'autocostruzione.E ora passo a descrivere il mio impianto iniziando proprio dal front end analogico.

Sorgente analogica.

Dopo aver posseduto un giradischi Project audio 6.1 sono rimasto affascinato,girando in rete,e leggendo una bellissima recensione su AUDIO REVIEW N 214 di Marco Benedetti,dai vecchi puleggia Garrard 301 e Thorens td 124.Da li è iniziata la caccia su ebay scegliendo il Thorens dato che era più facile da mettere a punto.Sono entrato in possesso di un td 124/II che ha la mia stessa età.Ho dotato il gira di una base pesantissima in MDF con gomma all'interno per smorzare le vibrazioni tipiche dei puleggia.Il braccio è uno SME serie 2 improved con lo shell fisso e dotato del kit sme FD 200 per ridurre le risonanze.Il giradischi e stato ricablato con un cavo fornito dll'amico di AUDIO OASI al quale va un particolare ringraziamento,sono suoi anche tutti i cavi di alimentazione.La testina è una DENON DL-103 a bassa uscita anche lei è in produzione inlterata dal 1963 e tra le sue virtù più apprezzabili metterei un eccellente ricostruzione scenica.

 

 

 

Pre phono.

 

Dopo aver posseduto il Ming Da a valvole ora ho un Michell iso con il super alimentatore hera, con il risultato di totale assenza di rumore di fondo e una dinamica fantastica. 

 

 

Amplificatore.

 

L'ampli è il conosciutissimo Lo Scherzo progettato da Luca Chiomenti che con soli 1,5 Watt resce a sonorizzare benissimo la mia stanza di ascolto.Ho fatto up grade alimentazione con resistenza induttiva e lo ho dotato di condensatori carta olio Jensen.Recentemente ho trovato anche delle valvole NOS radiotron prodotte in Inghilterra e che emettono un suono spettacolare rispetto alle comuni Pcl 82 fornite con il kit.

 

 

Diffusori.

 

Con una potenza di amplificazione così bassa mi sono dotato di diffusori ad alta efficenza autocostruiti.Gli altoparlanti sono i Supravox Lb 135 installati in torri con labirinto interno per ottenere una gamma bassa più forte dato che i monovia ne sono carenti.

 

 

    omero.pazonzi@katamail.com

 

Ciao Davide sono  Omero da Roma e ti invio le foto del mio impianto aggiornato,anche se più che un aggiornamento è stato un cambio radicale di tutti i componenti e credo di aver raggiunto la soluzione definitiva soprattutto riguardo la sorgente analogica.L'impianto è ora composto da un giradischi THORENS TD 124/II che ha  la  mia età e credo suoni meglio di tanti blasonati ora in produzione e che costano svariati euro,con base pesantisima in mdf ed isolante interno in gomma per ovviare i problemi dati dai giradischi  a puleggia,braccio SME 3009/II con kit SME fd 200 per assorbire vibrazioni,testina dl 103 mc DENON.Ricordi il pre phono cinese ?Sostituito con un pre MICHELL ISO con il superalimentatore MICHELL HERA ottenendo una drastica riduzione del rumore di fondo (praticamente ora è assente) ed una superba dinamica. 

L'ampli è rimasto lo Scherzo anche se ha ricevuto condensatori JENSEN carta olio e up grade alimentazione con resistenza induttiva.La sorgente digitale è un MARANTZ cd 17 MK/II la quale per me che preferisco il vinile va benissimo.I diffusori sono delle torri con monovia SUPRAVOX lb 135,il tutto condito da art Q-damper in grafite.Il suono,che dire?Dettagliato,gamma media e alta favolosa bassi non potentissimi,come in ogni monovia, scena a parer mio ben ricostruita. Spero di vederlo presto sul tuo bellissimo sito.Ciao Omero