L'IMPIANTO DI MARCO MANDARINO   Da GORIZIA  

Prefazione

 

Ecco l'impianto ,o  meglio " gli impianti", di Marco , molto molto interessanti , sopratutto per i tweeter di heil ,

che casualmente possiedo  anche  io  e  che e vengono  utilizzati  in  modo  un po' particolare.... e direi che

indagherò presto.

Mi piace  tantissimo il piatto Project Perspective , e sono interessato anche io al discorso dei larga banda , e

appena avro' occasione e sopratutto del materiale adatto , aprirò una sezione apposita.

A Marco ho fornito 2 pomelli in alluminio torniti e trattati neri per il suo  bellissimo  finale , Gamma  Acoustics

 “Rhythm” , come da foto 4 .   E ora l'impianto .........   Davide S.


 

 

  foto 1


ecco alcune semplici mail di Marco..........

 

Carissimo Davide,

i pomelli sono arrivati, in perfette condizioni, e sono MAGNIFICI!!!

 

Dato che ho un attimo di tempo, come ti avevo detto ne approfitto per un minimo di presentazioni: Marco,

 46, sposato, 2 figli (Beatrice & Alberto), professione consulente in campo informatica e organizzazione.

Come audiofilo, ho iniziato da giovane (16 - 17 anni circa) ad interessarmi, cimentandomi anche con la

 costruzione di diffusori. Per vari motivi, dopo i 27 anni ho avuto un lungo periodo di stasi, ma da un paio di

 anni mi sono appassionato di nuovo.

I generi musicali che prediligo, in questo periodo, sono il jazz ed il blues acustico, ma la mia discoteca (sia

 vinile che CD) per quanto non sia tematicamente completa, è piuttosto variegata: dal gregoriano alla

 classica fino alla contemporanea, con un discreto spazio anche per a generi meno "seri" come il rock o la

 musica elettronica degli anni '70 - '80.

Attualmente utilizzo due impianti, che descrivo brevemente qui di seguito.

Impianto 1 (in soggiorno – circa 100 mc. - Foto-1 e Foto-2):


- amplificatore Gamma Acoustics “Rhythm” (valvole finali: una coppia di 211),
- giradischi Thorens TD126 MkIII con braccio Hadcock Super 228 (ricablato con cavi VDH) e testina Decca

  London Gold,
- pre phono Holfi Ellipse,
- lettore CD Unison Research "Unico CD" (valvolare, è praticamente "in anteprima" dato che iniziano a

  commercializzarlo solo adesso; ho anche un vecchio ma pregevolissimo California Audio Labs "Tempest",

  anche questo valvolare, che al momento è in riparazione per un problemino al display),
- diffusori Magneplanar MMG, con subwoofer AudioPro (usato con moderazione) e 2 tweeter Great AMT Heil

  impiegati come supertweeter "di rifinitura" (anche questi, con moderazione: taglio a 6.000 Hz previa

  significativa attenuazione per "allinearli" all'efficienza - piuttosto bassa – dei Magnaplanar),

- cuffia AKG K240 Monitor con amplificatore Creek,

- cavi di segnale G&BL 5243 (ampli-cd), Audioquest Copperhead (giradischi-prefono e prefono-ampli), cavi di

  potenza G&BL HP2CA, cavi di alimentazione Tiffany Electronics TPC50 (ampli) ed Electrocompaniet ECK3

Impianto 2 (nello studio - Foto-3):

 

- amplificatore Kailin PDN34SX (valvole finali: quattro EL34),
- giradischi Project Perspective con testina Benz Micro "Glider",
- pre phono Musical Fidelity X-LPS,
- lettore di CD Teac CD5 con DAC Audio Alchemy DITB,
- diffusori Aliante "Spazio",
- registratore a cassette Teac V1050,
- registratore a bobine Revox A77,

- cuffia Sennheiser HD590,

- cavi di segnale G&BL 5243 (ampli-cd), VDH (giradischi-prefono e prefono-ampli), altri cavi Monster Cable

 (registratori), cavi di potenza G&BL HP2CA, cavo di alimentazione Cablerie d’Eupen (ampli).

In quest'ultimo periodo mi  sto  interessando anche all’alta efficienza per cui, dopo aver recuperato su Ebay

 alcuni   altoparlanti “vintage”   (un paio di Altec 605A Duplex, coassiali con tweeter a tromba, che richiedono

 però prima di usarli un paziente   lavoro  di "restauro" ai coni che sono piuttosto malconci… ed un paio di

 Warfedale Super 8/RS/DD,   larga banda  biconici, questi ultimi in condizioni ottime), ho costruito un paio di

 prototipi con altoparlanti Fostex che mi stanno dando grandissime soddisfazioni, sia in termini di immagine

 che di presenza e risoluzione (in soggiorno, infatti, ci sono anche due TQWT con coni FE206E, e nello studio

 due FE127 in configurazione bass reflex).

 

  

 foto 2                                                                  foto 4

Inoltre,   recentemente mi   sto dilettando   con la   registrazione digitale, per ora di LP,   con una scheda

 SoundBlaster Extigy (24 bit, 192 kHz) collegata ad un buon portatile, e mi sta venendo la voglia di provare

 anche a registrare direttamente in digitale dal vivo, per cui sto aspettando dal mio negoziante di fiducia un

 microfono stereo ed un pre, che spero diano risultati almeno decenti.

 

      

       foto 3

 

Infine, provando e riprovando, ho ammucchiato un “tot” di surplus, fra cui: un ampli HK690 (2x100 W, 80A!),

una coppia di casse AR 25 perfette (woofer sostituiti con ricambi originali AR), un cd player Denon, un giradischi Thorens TD 165 con braccio SAEC, varie testine (Denon DL103, Stanton 681 EEE, oltre ad un’altra

 Decca London versione VDH attualmente a ristirare in svizzera da Lucasceck), e cavi vari.

Ah, si... concludendo, appena sono arrivati ho installato sul Rhythm i tuoi SPLENDIDI pomelli, e come

 richiesto, ti mando una foto (Foto-4).

Che ne pensi ? Collocazione degna ?!?

Attendo le tue considerazioni e, perché no, qualche suggerimento...

I più cordiali saluti

    Marco Mandarino

    Via Alviano, 16

    34170 Gorizia

    Tel. 348-2324229               mmendy@tin.it


 

Ho visto la paginetta, come la definisci tu, che poi tanto "paginetta" non è, anzi, è una PAGINONA, di cui sono onorato!!!

In questo periodo, anche se sono incasinatissimo col lavoro, ha fatto alcuni esperimenti, almeno per me molto interessanti, tant'è che il lato diffusori dei miei impianti è completamente trasformato rispetto a quanto hai pubblicato sul sito.

In particolare:

- andando a sperimetare efficienze più elevate, mi sono costruito 2 coppie di diffusori (uno per ogni impianto) basati su altoparlanti Fostex (un paio di TQWT con FE206E per l'impianto principale, quello in soggiorno, ed un paio di bass reflex con FE127 per l'impianto dello studio) che non solo a mio avviso suonano "da Dio", ma anche a detta di vari amici audiofili esperti e di vecchia data, che ne sono rimasti favorevolmente impressionati;

- sto inoltre sperimentando una ulteriore coppia di diffusori, anche questi con efficienza notevole, a occhio e croce attorno ai 98 db, basati sui 2 tweeter Heil AMT e con un paio di woofer Ciare in carico bass reflex, incrociaTI A 1500 Hz, che cominciano a "cantare" quasi come dico io...

Infine, sto giocherellando con una meccanica Accuphase ed un dac EAD prestati da un amico, che mi stanno facendo impazzire per il fatto che coniugano una analiticità IMPRESSIONANTE ed una dinamica notevole, senza che ciò vada a discapito, come troppo spesso succede, della "musicalità" ... e che sto comparando con i miei CD "di riferimento" (California Audio Labs "Tempest" ed Unison Research "Unico CD") e con i rispettivi stadi di uscita valvolari. 

Grazie di nuovo per la pubblicazione suo Tuo sito e, a presto

    Marco     mmendy@tin.it


ho risposto a Marco , chiedendogli di mandarmi i suoi nuovi lavori , che possono interessare ad altre persone , percio'  rimaniamo in attesa..........    Davide

 

Home  Hit Counter