Recensioni e Schede      

 

L'impianto di Silvio

e il commento dei miei cavi Silver Raincoat

 

 

 

Di cosa si tratta

Impianto completo

Proprietario

Silvio Taranto

 

Impianto usato per la prova dei cavi  SPEAKER  SILVER  RAINCOAT  :

 

-          Lettore CD  TEAC VRDS 25 (usato solo come meccanica) ;

-          AUDIO  NOTE  DAC 1.1 MKII (con uscita valvolare)  ;

-          Cavo digitale MIT Avt1 e di segnale MIT Shotgun 3 ;

-          Amplificatore Integrato MC INTOSH  MA6500 ;

-          Giradischi THORENS 295 MK4 (cavo di segnale AUDIOQUEST Topaz semi bilanciato e

            testina MC DENON 160) ;

-          Lettore DVD HARMAN KARDON DVD22 (cavo di segnale AUDIOQUEST Emerald);

-          Minidisk SONY 930 ;

-          Diffusori CHARIO Academy 1 (su stand Cario) ;

-          Incisioni CD : FONE’ JAZZ  e  RED RECORDS .

-          Incisioni vinile : Pink Floyd (Dark side..) – Pate Metheny (Live..) – Genesis (vari)

 

-          Ambiente di ascolto quadrangolare di circa 20 mq. con i diffusori posizionati in due degli angoli a distanza di circa 90 cm. dalla parete di fondo e lateralmente, insonorizzata con tappeto sul pavimento, tendaggi, arazzo, divani etc. .

Ciao Davide,

dopo aver ricevuto via posta i tuoi cavi di potenza SPEAKER  SILVER  RAINCOAT , ansioso di provarli non ho aspettato tempo e li ho subito collegati al mio impianto per testarli.

Premetto che precedentemente usavo dei Monster Cable CX4 a quattro conduttori interni a diametro differenziato, che mi consentivano l’uso dei miei diffusori in bi-wiring e che da anni mi hanno accompagnato nelle varie trasformazioni del mio impianto.

 

 

Il divorzio non è stato indolore (chi lascia la strada vecchia……) ma volevo regalare all’impianto sopra descritto dei cavi più raffinati e dopo aver letto alcune caratteristiche di cavi iper costosi di “grandi griffe” e aver rispolverato vecchie riminiscienze in fatto di elettrotecnica scolastica, mi sono deciso a dar fiducia ai tuoi cavi (condottori tipo Litz, materiale usato argento ecc. ecc…).

 

MC INTOSH  MA6500

 

Il “rodaggio” che hanno subito al momento si limita a circa 40 ore di ascolto ma al di là di piccole sfumature che essi potranno ancora subire, hanno presentato da subito un carattere ben preciso, che definirei usando le parole : EQUILIBRATI, COERENTI dalla grande SPAZIOSITA’. 

Gli  SPEAKER  SILVER  RAINCOAT infatti,  sono dei cavi che non suonano di loro, cioè mi spigo meglio, sono in grado di trasferire tutto quello che gli si da senza modificare nulla o quasi. Chi cerca dei cavi per “cambiare” o “correggere” le caratteristiche sonore del proprio impianto, si rivolga altrove e orienti la sua scelta verso cavi più grossolani.

 

il cavo Silver Raincoat

 

Si perché questi sono cavi di un certo livello, inseriti nel contesto di un impianto ben equilibrato permettono di apprezzare completamente tutto quello che c’è a monte di essi.

Dicevo equilibrati, l’intero spettro udibile viene reso senza inutili fronzoli ne modificazioni, regalando una piacevole sensazione di naturalezza e mai di affaticamento di ascolto. Ascoltando alcune incisioni da me preferite, come quelle proposte da FONE’ JAZZ e RED RECORDS (tra le migliori sul mercato a mio modo di vedere, insieme al quelle della BLUE NOTE), si ha un’impressione di naturalezza. La sezione bassi viene riprodotta con precisione e controllo senza che essi vengano “gonfiati”, quella media molto naturale e piuttosto calda mentre quella degli alti ben definita e posizionata. Il risultato che ho ottenuto è quindi soddisfacente e rispetto ai vecchi cavi che usavo (Monster Cable) l’intera gamma udibile risulta  molto più equilibrata e realistica, anche grazie a quello che c’è a monte di essi (DAC Audio Note con uscita valvolare, integrato Mc Intosh ecc.). L’ultima precisazione la vorrei dedicare alla spaziosità di questi cavi SPEAKER  SILVER  RAINCOAT,  la scena sonora “proviene” sembrerebbe da un paio di metri dietro i diffusori e un metro dal di sopra di essi  “ NOTEVOLE ! ”.

Ciao a tutti !

Per ulteriori info :

SILVIO – Taranto – silviogen@libero.it.

 

 

 

Home 

Hit Counter