Recensioni e Schede      

 

L'impianto di Giampietro

 

 

Pioneer - Klimo - Infinity - Copland - Lenco

 

Di cosa si tratta

Impianto  completo

Proprietario

Giampietro  kaman.g@email.it

 

Il mio impianto è così composto:

sorgente Pioneer PD S 06 a lettura rovesciata modificato;

convertitore a valvole DAC 50 lite modificato con dei condensatori d’uscita in carta e olio;

pre a valvole KLIMO merlino con piccola modifica;

finale a valvole Copland 504 modificato, 

sulle tre vie superiori e finale ROTEL RB 1090 (oltre 1000 watt su 2 ohm…)

sui woofers delle INFINITY 8.2 ki.

 Il livello d’uscita del Rotel è regolato con potenziometro alps serie blù .

Sub Woofer YAMAHA yst 1500 e un’ altro più piccolo per rinforzare l’emissione dei canali surround Warfedale bipolari.

Il finale Rotel,tramite switch per usi militari posto sul segnale, è utilizzato anche per pilotare i canali frontali nell’utilizzo home teatre.

Per quest’ultimo adopero un sintoamplificatore Yamaha di medio livello come decodificatore e per amplificare il canale centrale sempre Infinity e i due surround;

tuner analogico Kenwood di quelli seri di qualche decennio fa e per ultimo un condizionatore di rete di provenienza militare a cui sono collegati tutti gli apparecchi tranne i due finali.

Tutti i cavi, sia quelli di potenza che quelli di segnale, sono in argento teflonato.

I diffusori li ho tweakingati (si potrà dire?) con la sostituzione della base d’appoggio  e con un  “cappello” in granito. Inoltre, gli ho sagomato un pannello di sughero attorno agli altoparlanti  per limitare un noto principio fisico di “reflusso” di aria dopo l’emissione dell’onda sonora.

 

 

 

Internamente li ho trattati con vernice  antirombo e ho fissato il woofer con un listello di legno (un po’ come fa la Tannoy…). L’ultimo arrivato è un giradischi LENCO L78 trovato in condizioni pietose in un mercatone dello usato.

 

Alcune foto del Lenco La meccanica simile al Garrard

 

Pagato la folle cifra di 15 euro lo portato a casa e l’ho smontato completamente per iniziare il restauro durato tre giorni.

Gli ho cambiato il fondo con una lastra di alluminio da 5  mm e gli ho regalato anche 4 piedoni IRON vibra stop con gommini e pressore Audiocostruzioni.

 

 

La vista del giradischi da sotto con l'inserimento dei piedoni Iron vibra stop

 

L’ho fatto vedere ad un mio amico progettista di Senigallia (AN) e mi ha detto che si tratta della stessa meccanica usata sui blasonati GARRARD a puleggia.

Il peso sfiora i 15 Kg, Ora sono alla ricerca di uno stadio fono  a valvole dal costo umano per sentirlo finalmente suonare. Nota: per essere un trazione a puleggia è davvero silenzioso. Sono alquanto soddisfatto del SUONO del mio impianto: mi piacerebbe avesse un briciolo di calore in più (nonostante le valvole…) e i contorni dei cantanti e degli strumenti più netti e definiti.

Caratteristica, quest’ultima, ascoltata su impianti il cui costo superava i 50 mila euro!

Un saluto a tutti i malati di hi-fi come me. Giampietro. Tel. 328-7240751.

email: kaman.g@email.it

 

Queste sono invece le  mie AR 10 pigreco perfettamente restaurate che vorrei scambiare con un videoproiettore DLP         Giampietro. Tel. 328-7240751. email: kaman.g@email.it

      

Home 

Hit Counter