Recensioni e Schede      

 

L'impianto di Giacomo G e commento cavi sb3.

 

Aggiornato sotto

 

Di cosa si tratta

Impianto completo  Denon Jamaha  jamo

Proprietario

Giacomo G. giacomogiannelli@alice.it

Prefazione:

 

L'amico Giacomo ha acquistato da me del cavo SB3 ,  delle prese  Tedesche HI-End , delle Ferriti e si e' divertito a costruirsi alcuni cavi  per il suo impianto .

E una cosa  che consiglio a tutti , ci si puo' divertire molto a fare queste  cose , risparmiare qualche soldo ed intervenire direttamente sul proprio impianto ..... e sempre una bella soddisfazione .

--------------------------------------------------------------------------------

Ciao Davide,

come promesso ti invio dei brevi commenti sui cavi realizzati con i tuoi materiali. Premetto che da me l'impianto elettrico l'ho realizzato con cura maniacale,

prevedendo cavi di sezione 4 mmq separando cucina ed altri ambienti dove eventuali disturbi potevano guastare la resa della mia sala home-cinema.

Come potrai notare dalle foto il mio impianto e composto da lettore DVD Denon DVD 2200, ottimo in tuta la sua costruzione e prestazioni degne di nota

 

 

(soprattutto il suo costo ne innalza la sua validità, la sua produzione è durata poco perchè davano un modello di enorme valore che contrastava troppo i modelli superiori),

 

Ampli-receiver Yamaha RVX 1400 RDS anche qui non spreco commenti decine di recensioni di persone molto più preparate di me ne hanno fatto il re di quella categoria di costo.

 

Infine diffusori della serie Jamo D450 il kit completo che attualmente è un'ottimo connubbio tra utilizzo HT e audio musicale stereofonico (anche qui i commenti possono solo elogiare la qualità e la maestria dei costruttori che riescono a regalarti o "quasi" quello che ti aspettavi.

 

La ciabatta realizzata da Giacomo con cavo  SB3 e tedesche Audiocostruzioni

 

Ora, premettendo che il prossimo acquisto sarà o il condizionatore di rete da 2KW o le prese filtrate, ho raggiunto già quello che speravo utilizzando il cavo schermato, le ferriti,

e le spine schuko acquistate da te e cioè:

1) quasi totale assenza di rumori di fondo (provenienti dall'Enel visto che in casa avevo spento tutto direttamente dai magnetotermici)

2) pulizia e ariosità nella dinamica delle riproduzioni

3) portata dei bassi enormemente migliorata

I miracoli non esistono ma avevo intrapreso questa strada con qualche dubbio, ora mi godo appieno i miei risultati, grazie Davide!!!

Per ora ti ringrazio ancora sperando anch'io di poterti essere utilie in futuro.

Saluti

Giacomo Giannelli

giacomogiannelli@alice.it

 

 

 

Aggiornamento del febbraio 2007

 

 

 

Ciao Davide,

finalmente trovo tempo per ripresentarti il mio impianto rinnovato.

Partivo da un presupposto: "Esistono due tipi di perfezione, quella assoluta, con dispiego di mezzi e risorse infinite, e quella relativa cioè

il miglior compromesso possibile che è frutto di un intelligente sfruttamento delle risorse disponibili (il tuo lavoro rispecchiato sul sito web

ne è dimostrazione lampante!) che è quello che perseguo costantemente.

Tempo fa invia foto e breve descrizione del mio impianto AV, ampli Yamaha RXV 1400 RDS, denon DVD 2200 e diffusori Jamo serie completa D450 con il sub top di quella gamma. A livello audio video potevo dichiarare di essere abbastanza soddisfatto, ma il pur "semplice" suono stereo lo giudicavo su di un livello pietoso. Dinamica, presenza, profondità, vigore erano caratteristiche assenti. Ora ero cosciente che qualcosa della mia catena AV non era all'altezza di ciò.

 

 

Il lavoro non è stato molto complicato lo spiego per gradi. Il pur ottimo denon 2200 non era una macchina nata con lo scopo di offrire prestazioni audio stereo

interessanti, anzi oserei dire che anche sul lato multicanale fatica un bel pò (lato video per il mio buon CRT samsung via component eccelle direi).

Anche l'ampli yamaha se pur ottimo nella sua categoria di prezzo degli AV sembrava sempre in "dieta dimagrante"...!!!

Dopo attenti studi e con l'aituo del mio amico rivenditore Stefano mi metto alla prova d'ascolto nella sua saletta di altri Ampli AV e cioè

Marantz serie 8500 e 7xxx e Nad T 763 e T773. Ascolto i primi si miglioramento rispetto al mio Yamaha ma non da urlo. Si chiacchera un pò per preparare l'orecchio ad un nuovo ascolto e via con i Nad. Meraviglia delle meraviglie chiudendo gli occhi sembrava di ascoltare dei ottimi anche se non eccellenti integrati stereo. Ok quale dei due acquistare? La mia sala AV e di soli 20 mq. e le codifiche attuali non superano i sei canali quindi opto per il Nad T 763. A parità dello Yamaha che dichiarava 7x110 W rms mentre il Nad ne dichiara 6x100 W rms, la politica di quest'ultimo e di dimensionare in modo egregio la sezione alimentazione con innanzitutto un toroidale di adeguata potenza che una circuiteria che al  Nad chiama Powerdirve, la differenza stà nel fatto che quest'ultima è "vera" cioè nelle peggiori condizioni di pilotaggio dei diffusori ed ad una bassisima distorzione il Nad restiuisce quei watt e che musicalità in quei watt. Mi sentirei di raccomandarlo in tutte le situazioni AV di fascia medio/alta.

 

 

 

Infine l'ascolto semplicemente stereo dei Cd è stato affidato al lettore C 521 BEE che  evidenzia ulteriormente quelle caratteristiche che vi ho appena spiegato.

 

 

Infine ma non meno importante chicca dell'impianto è l'utilizzo di tutti i cavi di rete schermati da 2,5 mmq, con spine di alta qualità e ferriti (vedi foto), e cavi diffusori anteriori in argento il tutto acquistato dal nostro amico Davide. Ho già commentato i cavi precedentemente, ma facendo riferimento a quella qualità relativa di cui parlavo all'inizio in questi cavi non ci sono compromessi salvo che qualcuno di noi fosse un petroliere proprietario di una centrale elettrica personale in un foresta sperduta priva di interferenze di ogni tipo (ridere non fa mai male!!!).

 

 

Saluti a tutti gli appassionati e spero che le mogli, fidanzate o mamme capiscano questo bel mondo in cui viviamo fatto di musica e piaceri.

Giacomo Giannelli

 

 

Home 

Hit Counter