Recensioni e Schede

L'impianto completo di Lello di Modena , con modifica Thorens TD 160

 

 

Di cosa si tratta

Implianto completo

L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Proprietario

Lello     Raffaele.DAscoli@interauto.it 

Caratteristiche

Impianto sempre in evoluzione

 

La modifica al giradischi :

 

 

Sono passati 2 anni da quando mi sono privato del mio THORENS, e pensare che proprio su questo sito in una recensione avevo giurato che non me ne sarei mai separato!! Nel frattempo ho provato REGA e PRO-JECT, e seppur soddisfatto, non ero “analogicamente” felice; e allora? Allora ne ho cercato un altro e l’ho trovato: un classico TD 160 ben tenuto, revisionato, trattato nella meccanica per limitarne le risonanze. L’ho comprato su internet da Iacopo una persona corretta e in gamba di Udine. Iacopo mi ha dato qualche consiglio, io l’ho seguito. In una delle tante e-mail mi scrisse: “se cambi il cabinet e i cavi avrai dei sensibili miglioramenti”, al cui rimasi incuriosito perché già così ero sulle stelle ma guarda casoJ un banale incidenteJJJ ha rovinato esteticamente il cabinet originale. il mio Thorens così sfigurato non mi dava pace. Questo il casus belli. Avevo visto i cabinet in massello che Davide costruiva e ne avevo ammirato uno installato sotto un THORENS 160MKII. E’ stato amore a prima vista: prendi il telefono e commissiona il mobile. Dopo qualche giorno di struggente attesa Davide mi comunica che l’operazione “CABINET” può avere luogo. Breve viaggio Modena – Carpi e il trapianto è iniziato:

 

 

1)Ha svitato le 4 viti agli angoli del telaio per poi sollevarlo 2) sezionato sia il cavo di segnale che quello di alimentazione 3)senza connessioni aggiuntive ha saldato direttamente sui contatti un cavo SOMMER “Luna Classic” (segnale) ed un conosciutissimo SB3 per l’ alimentazione, terminati rispettivamente con rc SOMMER “Gold” debitamente inguainati e una buona spina italiana 4)richiuso il tutto con cura e relativa prova.

 Diversamente dall’ SB3 il “Luna Classic” non lo conoscevo ma Davide mi ha confortato sicuro che ne sarei rimasto soddisfatto. Collegato e regolato, il duo TD160 - DENON 103 ha cominciato a rendere un suono pieno, più maturo di prima, per chiarezza nel medio-alto e profondità nel basso che si apprezza soprattutto con la Classica e antica, non in secondo piano ma ridimensionate le alte che si inseriscono delicatamente nel contesto senza strafare rendendo piacevoli anche i lunghi ascolti.

Un nuovo cavo  Sommercable

Luna classique

 La scena è ben delineata, nessuno se ne va in giro con lo strumento, gli archi sono reali, la viola da gamba “parla”, le corde non hanno sempre quel suono eufonico e un pò piatto di certe riproduzioni ma sono in certi passaggi anche aspre e direi rugose, gli ottoni Ti fanno accapponare la pelle perché mostrano il loro vero suono che non sempre, per paradosso, è piacevole, nello specifico delle trombe arrivi a sentire il sibilo dell’aria e della saliva che vi scorrono dentro. Il Jazz nelle sue espressioni con pochi strumenti e con i vinili giusti ti coccola con quella atmosfera tipica delle riprese fine 60’, 70’. Quando poi suoni un “Selling England by the pound” come si deve (le stampe e ristampe sono tante) anche il Rock ha da dire tanto con il suo linguaggio che è fatto da quella “elettricità analogica” che ancora oggi può commuovere. Sono in definitiva molto soddisfatto, ringrazio ovviamente Davide per la solita cortesia e abilità, colgo l’occasione per salutare Iacopo che del Suo “allevamento” di THORENS mi ha ceduto uno dei Suoi esemplari migliori. Allego foto della mia tana.

W la musica e la sua riproduzione di qualità.       Lello D’Ascoli

 

La sua idea per eliminare le rifrazioni:

 

 

Lello mi ha parlato di un suo sistema molto economico per eliminare parte delle rifrazioni prodotte dal muro posteriore della sua stanza.

Ha comperato all'Ikea delle tende che vendono vendute per dividere gli ambienti , sono di Liuta piuttosto spesse , di circa 50 cm di larghezza e  2 mt e anche piu di altezza.

Le ha posizionate contro il muro posteriore , cercando di tenerle leggermente distanziate dal muro di qualche cm e mi ha assicurato ottimi risultati..

 

L'impianto:

 

 

- pre e finale GRAAF WFB + 5050
- CD player MARANTZ S11
- diffusori TANNOY DCI Sensys
- Stand per diffusori SOLID STEEL 3 piedi con punte H. 70 CM
- Giradischi Thorens 160 TD, cabinet "Sbisà" + DENON DL103
- Deck cassette SAE TWO 1050
- Tuner analog. PIONEER TX-1500
- DVD Philips 6020
- Cavi di potenza: SUPRA PLY 2.0 terminati con banane GB&L solo lato finale, passati attraverso i

   morsetti lato casse  in mono-wiring.
- Cavi segnale pre-finale, cd-pre: SUPRA di Valentino hi-fi (Reggio Emilia), utilizzata uscita cd

   bilanciata (XLR - RC)
- Cavi di alimentazione: SB3, Hi-Diamond
- Cavo segnale phono: SOMMER "Luna classic" terminato con rc SOMMER "Gold"


 
ACCESSORI:


- Omicron "magic dream" sotto il lettore CD (3)
- Distributore di rete "Sbisà". 

 

 

 

Hit Counter Home