Recensioni e Schede      

L'impianto di Alberto l'artista

 

 

Di cosa si tratta

Impianto completo  Ming Da - Sonus Faber - Marantz

Proprietario

Alberto  alberto12c@libero.it

 

Prefazione  : L'amico Alberto , artista pittore , ci ha inviato questa bella recensione dell'impianto e sopratutto le sue considerazioni e consigli per la sostituzione delle valvole  . sempre molto utili , consiglio a tutti di andare anche a visitare il suo sito che parla delle sue opere e i suoi lavori  http://www.albertocilia.it/shop/    grazie Alberto.

 

-------------------------------------------------------------

 

Caro Davide,

 

era da tempo oramai che ti volevo scrivere per ringraziarti per la passione che riesci a trasmettermi con il  tuo lavoro ed anche e soprattutto per comunicarti le impressioni d'ascolto dell'impianto in mio possesso.

 

Ritengo comunque opportuna una breve parentesi:

 

Sono un artista che lavora tutto il giorno nel suo studio, amo ascoltare musica che accompagni il mio lavoro creativo per cui volevo un impianto che riproducesse fedelmente i miei vari stati d'animo e che fosse in grado in qualche modo di ritrasmettermi le emozioni dei miei tanti concerti live. Ho iniziato con un piccolo integrato inglese, il mission cyurus one da 25 watt per canale collegato ad un sistema bose, il tutto in funzione di occupare meno spazio possibile (l'unico a mia disposizione in un ambiente alquanto caotico).

Dopo le nostre illuminanti discussioni telefoniche , grazie ai tuoi competenti consigli, mi sono regalato il Pre Ming Da MC 7R e i  due finali monofonici Ming da MC 845 C 

 

 

Il secondo impianto “doveva” essere sistemato a casa mia, doveva perché è rimasto nel mio studio lì dove ogni giorno continua a regalarmi grandi emozioni!

 

Il mondo delle valvole è del tutto nuovo e continuo a considerarlo una scoperta piena di fascino, per esempio: i 20 watt dei ming da non hanno nulla a che vedere con i 25 del mission, il valvolare suona più caldo, più vero ed  ogni valvola ha il suo suono. Io ho cambiato tutte le valvole eccetto la rettificatrice del pre con nos e con valvole di recente produzione.

Ma andiamo con ordine, l'impianto è composto da:

 

lettore cd Marantz cd5400 se

Pre Ming Da MC7R

Finali monofonici MC 845 C

Diffusori Sonus Faber Concertino Home

Stand standesign altezza 70 cm

Cavi potenza Van den Hul

Cavi senale Sbisà

 

Valvole sostituite:

 

12AU7 Mullard Nos selezionate a coppia

12AX7 Telefunken Nos selezionate a coppia ( li ho preferito alle RCA )

6SN7 sostituita con 6SN7GT / VT-231 Sylvania ( anche in questo caso li ho preferite alle RCA con il bulbo scuro ricoperto di graffite.

La  VT-231 Sylvania è davvero una bella valvola ha un suono davvero incantevole

 

 

Devo dire che già cosi con queste sostituzioni l'amplificazione è diventata molto più naturale è caldo con una precisione del sound stage davvero incredibile, una gamma media liquida e trasparente, le voci dei singoli cantanti sono li davanti a me nel mio studio, l'unica parole per descrivere il tutto è realismo, estremo realismo e naturalezza.

Il triodo di potenza 845.

In questo caso non ci sono a disposizioni valvole nos tranne qualche RCA dal costo di 1500 dollari la coppia. Per la sostituzione delle 845 ho letto molto gli articoli di Ed Sawyer sul sito

 

 

 http://db.audioasylum.com/ e se non ho capito male bisogna stare molto attenti a cio che si acquista.

Al momento gli unici che costruiscono la 845 si trovano in cina. Il sito super tnt costruisce 4 tipi di 845:

845C base che sarebbe la valvola montata al momento dell'acquisto

845B una replica delle valvole nos con la placca in graffite

845M questa ha la placca in metallo dovrebbe fornire una potenza minore, circa 15 -18 watt ma con dei problemi di surriscaldamento della placca se non si regola il bias dell'amplificatore. Il surriscaldamento della placca potrebbe portare ad una minor vita delle valvole stesse.

845W di nuova introduzione.

 

Nello specifico ho optato per una coppia selezionate di 845B ed il suono è cambiato notevolmente.

Il tutto è diventato molto più armonico, caldo ma non chiuso, il basso guadagna in autorevolezza, ma non è un basso gommoso o ingombrante, è naturale ed è li dove dovrebbe essere,tutta la scena è salda,  scultorea.

 

 

I diffusori sonus faber concertino home.

Sono belli e suonano davvero bene, il valvolare li pilota senza problemi.

L'aspetto più bello è che durante l'ascolto “scompaiono”, cioè ci sono e fanno bella mostra  ma è come se sparissero, il suono non ha nulla di scatolarità. Riescono a ricreare un palcoscenico virtuale davvero notevole per ampiezza e profondità. Un altro punto di forza sta nella riproposizione delle voci, è un impianto, in relazione alla piccola cubatura del mio ambiente, in cui i piccoli gruppi o le formazioni jazz danno il meglio ma anche il rock melodico non sfigura affatto. L'unica incertezza è nei pieni orchestrali in cui c'è una tendenza a comprimere ed impastare, ma credo che sia un limite proprio del mini diffusore.

 Spero di continuare a fruire dei tuoi competenti consigli anche per le mie scelte future.

Infine visto che lavoro in campo artistico e di arredamenti d'interni come dimostra la foto di apertura, invito chiunque volesse dare un occhiata ai miei lavori di visitare la pagina internet:

 http://www.albertocilia.it/shop/

 

Alberto Cilia

 

 

Audiocostruzioni e punto vendita di :

 

                              E tanto Altro

 

Home 

Hit Counter