MARCO E LE SUE  NUOVE SPERIMENTAZIONI

 

 

Prefazione:

 

Marco continua  con le sue prove , cambiamenti ecc ecc , ecco alcune mail interessati sulle sue nuove cose , qui sotto allego  l'articolo del primo impianto , Davide S.

 

-----------------------------------------------------------------------------

Carissimo Davide,

 

è tantissimo tempo che non ci sentiamo, e mi sento in colpa con te perché ti sono debitore di un po’ di materiale per il tuo magnifico sito, che sta crescendo in quantità e qualità in modo MAGNIFICO! … e tieni presente che NON è un complimento!!!

Per quanto riguarda la possibilità di mandarti qualche “pezzo”, da valutare se inserire nelle tue pagine (anche perché ti assicuro che continuo ad essere un “AMICO” del tuo sito ed avere la’ una “paginetta” era una cosa che mi onorava e mi faceva moltissimo piacere), il problema, oltre al lavoro (che non c’entra niente con l’hi-fi!) che non mi lascia molto tempo, è che i miei impianti sono in continua trasformazione…

 

Tanto per darti un’idea:

- io, che mi ero appassionato già un paio d’anni fa per i FOSTEX FE206E (che come ho visto sono apprezzati anche da altri amici del tuo sito, anche se non ne condivido la scelta del carico acustico in quanto, almeno secondo me, i migliori risultati si ottengono con un TQWT e non con un reflex a doppia camera…)

 

                

 

 ho “scoperto” i tanto amati-odiati Lowther che, ti assicuro, sono un’altra cosa (ho acquisito un paio di quasi-economici PM6C con avvolgimenti in argento) e recentemente ho iniziato a sperimentare il “nuovo” (si fa per dire) rifasatore della Lowther con confronti “all’americana” rispetto al classico rifasatore ad ogiva… e le differenze, anche se sembrano sfumature, sono tutte da scoprire e valutare;

- nell’impiantino “secondario” che ho nello studio, sto confrontando il mio secondo lettore “di riferimento”, un vecchio ma validissimo California Audio Labs “Tempest”, con un’accoppiata che ho realizzato con costo modestissimo, con pezzi acquistati su Ebay, ma che secondo me da risultati incredibili in termini di nitidezza, realismo e “velocità”: meccanica Luxman D-113D e convertitore Audio Alchemy DITB (che avevo da un pezzo e che, ti assicuro, “da’ la biada” anche a DAC ben più costosi e blasonati…)

 

Il secondo impianto di Marco

 

- ho recuperato, sempre via Ebay, un po’ di metri di un cavetto militare americano, in rame placcato argento, che sto provando con estrema soddisfazione proprio in questi giorni in quanto risulta “vincente” in modo evidente anche rispetto a cavi “nobilissimi” e almeno per i miei parametri, “cari” (fino a 500 Euro la coppia)…

 

Tanto per darti un minimo di aggiornamento, comunque, i miei impianti (di cui ti allego alcune foto, oltre a una mia qualora ti venisse voglia di reinserirmi nel tuo sito…) attualmente sono così composti:

 

Impianto 1 (in soggiorno – circa 100 mc.):
- amplificatore Gamma Acoustics “Rhythm” (valvole finali: una coppia di 211),
- giradischi Thorens TD126 MkIII con braccio Hadcock Super 228 (da me ricablato con cavi e pagliette VDH) e testina Decca London Gold VDH,
- pre phono Holfi Ellipse,

- lettore CD Accuphase DP80 con DAC E.A.D.,

- diffusori autocostruiti: una coppia di bass reflex con altoparlanti “vintage” coassiali Altec 605A Duplex (da me restaurati e modificati), ed una coppia di TQWT con largabanda Lowther PM6C con bobine in argento,

- cuffia AKG K240 Monitor con amplificatore Creek,

- cavi di segnale: Transparent (cd-dac), G.Foschi (dac-ampli), Klimo (giradischi-prefono), G.Foschi (prefono-ampli), cavi di potenza G&BL HP2BA, cavi di alimentazione Tiffany Electronics TPC50 (ampli) ed Electrocompaniet ECK3 (DAC).

Impianto 2 (nello studio):
- amplificatore Kailin PDN34SX (valvole finali: quattro EL34),
- giradischi Thorens TD165 con braccio Decca London International e testina Decca London Gold,
- pre phono Musical Fidelity X-LPS,
- lettore CD California Audio Labs “Tempest” (valvolare),
- diffusori Snell CLS 5,
- registratore a cassette Teac V1050,
- registratore a bobine Revox A77,

- cuffia Sennheiser HD590,

- cavi di segnale Audioquest Capperhead (cd-ampli), VDH (sia giradischi-prefono che prefono-ampli), altri cavi Monster Cable (registratori), cavi di potenza G&BL HP2CA, cavi di alimentazione Cablerie d’Eupen (ampli) e Audiooasi (cd).

 

 

            Marco Mandarino   Via Alviano, 16 34170 Gorizia (GO)  Tel. 348-2324229

 

 

ALTRI AGGIORNAMENTI DI MARCO

 

 

 

 

 

Carissimo Davide,

sono passati diversi mesi dal nostro ultimo contatto, da quando mi hai onorato di pubblicarmi nel tuo sito, e nel frattempo diversi amici audiofili mi hanno indegnamente interpellato, per scambiare idee ed esperienze, cosa per la quale non ti ringrazierò mai abbastanza!

Da allora sono successe diverse cose:

- le mie piccole sperimentazioni personali, fatte nei ritagli di tempo che lavoro e famiglia mi concedono, sono proseguite;

- mi sono disfatto, in varie aste, praticamente tutto il surplus e non solo (anche alcuni componenti che precedentemente consideravo "stabili" nei miei due impianti);

- vari componenti sono stati sotituiti, a mio avviso con notevoli miglioramenti...

Ergo, diverse cose sono cambiate in modo significativo ed è quindi doveroso da parte mia che sia tu che gli amici che frequentano il tuo sito siate aggiornati.

I due impianti che utilizzo sono attualemente composti da.

L'amico Marco



Impianto 1 (in soggiorno – circa 100 mc.):
- amplificatore Gamma Acoustics “Rhythm” (valvole finali: una coppia di 211),
- giradischi Thorens TD126 MkIII con braccio Hadcock Super 228 (da me ricablato con cavi e pagliette VDH) e testina Decca London Gold VDH,
- pre phono Holfi Ellipse,

- lettore CD Accuphase DP80 con DAC E.A.D.,

- diffusori autocostruiti basati su altoparlanti “vintage”: una coppia di bass reflex con coassiali Altec 605A Duplex (da me restaurati e modificati),

 

e

Gli altec 605a

 

d una coppia di TQWT con largabanda biconici Warfedale Super 8/RS/DD,

- cuffia AKG K240 Monitor con amplificatore Creek,

- cavi di segnale Transparent e  Monitor Audio (cd-dac e dac-ampli), Klimo ed Audioquest Copperhead (giradischi-prefono e prefono-ampli), cavi di potenza G&BL HP2CA, cavi di alimentazione Tiffany Electronics TPC50 (ampli) ed Electrocompaniet ECK3 (DAC).

 


 


Impianto 2 (nello studio):
- amplificatore Kailin PDN34SX (valvole finali: quattro EL34),
- giradischi Thorens TD165 con braccio Decca London International e testina Decca London Gold,
- pre phono Musical Fidelity X-LPS,
- lettore CD Unison Research "Unico CD" (valvolare),
- diffusori Snell CLS 5,
- registratore a cassette Teac V1050,
- registratore a bobine Revox A77,

- cuffia Sennheiser HD590,

- cavi di segnale G&BL 5243 (ampli-cd), VDH (giradischi-prefono e prefono-ampli), altri cavi Monster Cable (registratori), cavi di potenza G&BL HP2CA, cavi di alimentazione Cablerie d’Eupen (ampli) e G&BL (cd).

Ringraziandoti di nuovo per evermi pubblicato nel tuo sito, ti invio i più cordiali saluti.

Marco Mandarino - Gorizia    Tel. +39.348.2324229

 

Se volete guardare l'impianto vecchia versione click qui:

 

 

 

 

Torna alla pagina iniziale    Hit Counter