SCHEDE E RECENSIONI

JBL L100  Century

Diffusori 3 vie

 


SCHEDA

Di cosa si tratta:

Diffusori 3 vie


L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Produttore:

JBL

Caratteristiche:

Reflex

Costo:

385.000 lire anno 1977 

Vasta Gamma di Nuovo Usato disponibili  Click

CARATTERISTICHE

 

 

INFO DAL WEB

Dal web tradotto con Google

La mia storia
Dopo aver provato JBL L26 , volevo davvero mettere le mani su JBL L100 per vedere di cosa si tratta. Ho pazientemente aspettato per un anno, e alla fine, un set è arrivato su eBay - 2 ore di auto da dove vivo. Ho fatto un'offerta e un paio di giorni dopo sono diventato proprietario di una serie di leggendari JBL L100A.
Come previsto dai diffusori usati di 40 anni, avevano i normali segni di usura e strappi sugli armadietti, leggermente spinti nei tappi antipolvere dei tweeter e nei potenziometri scoppiettanti - nulla che mi avrebbe impedito di comprarli. Poiché stavo ridipingere tutta la casa, questi sono stati messi in soffitta e non sono stati toccati fino a poco tempo fa, quando ho deciso di testarli finalmente.
Si prega di notare - prima di questa recensione, ho sostituito gli attenuatori scoppiettanti con i pads simili a quelli. Ho anche ricapitolato il crossover con condensatori di polipropilene di base, come quelli originali dove leggermente fuori dalle loro tolleranze. I fili sono stati sostituiti con cavi OFC di base. Maggiori dettagli su questi aggiornamenti sono disponibili nella sezione aggiornamenti . Gli altoparlanti nella loro conduzione originale erano inascoltabili, principalmente a causa della scarsa connessione dei pads, che causava un suono distorto e interrotto. Ciò significa che le mie viste soggettive di seguito si riferiscono al suono che si potrebbe ottenere con questi diffusori, con un po 'di lavoro. Non otterrai lo stesso suono se li acquisti e li lasci in condizioni "originali", fuori specifica.

altoparlanti jbl l100 secolo recensione 01 anteriore
altoparlanti jbl l100 secolo recensione 02 anteriore
altoparlanti jbl l100 secolo recensione 03 griglie di schiuma
altoparlanti jbl l100 secolo recensione 05 lato
altoparlanti jbl l100 secolo recensione 04 indietro
altoparlanti jbl l100 secolo recensione 06 anteriore
Informazioni sull'altoparlante
Il JBL L100 Century è la versione consumer dei leggendari monitor da studio JBL 4310. Alla fine degli anni '60, JBL aveva già una grande reputazione per la realizzazione di monitor molto accurati a grandezza naturale per gli studi. Cresce la domanda di un monitor per sala di controllo più compatto, JBL forzato per iniziare a lavorare sul modello 4310. I requisiti erano: elevata maneggevolezza, elevata resa acustica senza distorsioni e una risposta in frequenza regolare pensavano all'intero spettro audio - tutto questo da una custodia da 45 litri. Due anni dopo l'inizio dei lavori, JBL Professional Division ha introdotto i monitor da studio 4310. Questi diffusori sono rapidamente diventati la prima scelta per molti studi famosi, tra cui Capitol, Deutsche Grammophon, EMI, Londra / Decca, RCA, ecc. In effetti, questi monitor sono diventati così popolari, che molti musicisti e ingegneri hanno iniziato ad acquistarli per uso domestico. Questo a sua volta, ha incoraggiato JBL a produrre la versione consumer di questi monitor - JBL L100. JBL ha affermato che questi sono acusticamente identici agli equivalenti dello studio, ma sono finiti in uno stile più provocatorio, appropriato per l'ambiente domestico. E questo stile provocatorio è una delle caratteristiche più caratteristiche dei diffusori JBL L100: le griglie di schiuma a celle aperte con piramidi troncate. Oserei dire che queste sono una delle griglie parlanti più iconiche mai realizzate.
Esistono diverse versioni sia dei monitor da studio che dei diffusori per i consumatori:

4310 - set da pugno di monitor da studio caratterizzati da un particolare deflettore ovale per unità di media e alta frequenza. Driver HF: LE20, MF: LE5-2 LF: 123A-1.
L100 - versione consumer del suddetto monitor da studio con tutti i trasduttori nella linea centrale del pannello frontale. Driver HF: LE20, MF: LE5-2 LF: 123A-1.
4311 - versione aggiornata dei monitor da studio, ora con tutti i driver più vicini l'uno all'altro su un deflettore rivisto per adattarsi alla griglia in tessuto ad incasso. Driver HF: LE25, MF: LE5-2 LF: 2213.
L100A - versione consumer del suddetto monitor da studio con layout di driver non lineare. Driver HF: LE25, MF: LE5-2 LF: 123A-1.
La versione che sto recensendo è la L100A. Allora, cosa abbiamo qui? Bene, questi sono relativamente grandi per gli standard moderni, diffusori da scaffale a 3 vie con una rete crossover molto semplice e tutti i diaframmi driver fatti di carta. Che miscela!


JBL L100 Century Specs
Risposta in frequenza: Sconosciuto
sensibilità: 91dB (1W input, misurato a 1m)
Impedenza: 8Ω
Capacità di potenza: 50 W (programma continuo)
Driver ad alta frequenza: Diaframma di carta LE25 36mm (1.4 ")
Driver a media frequenza: Diaframma di carta LE5-2 130mm (5 ")
Driver a bassa frequenza: 123A-1 300m (12 ") Diaframma di carta pressato
Frequenze di crossover: 1.500 Hz e 6.000 Hz
Tipo di custodia: Bass Reflex
Dimensioni dell'involucro (HxWxD): 600x360x350mm (23,5 × 14,5 × 13,75 ")
Peso: 24 kg (ciascun diffusore)
Anno di produzione: 1974
Prezzo all'avvio: £ 235 per una coppia
Prezzo equivalente al giorno presente: £ 2,560 per una coppia
Prezzo corrente nel Regno Unito: £ 300 a £ 900 per una coppia


Look & Feel di altoparlanti JBL L100 Century
Questi JBL sono un po 'come la Marmite: o ti piacciono o no. A me personalmente piacciono molto. C'è qualcosa di molto attraente nel grande diaframma bianco e nella disposizione dei driver non lineari - forse l'eredità dello studio?
La qualità di finitura dei driver e l'attenzione ai dettagli sono sorprendenti. Anche in questi giorni raramente vediamo piloti così ben fatti, per non parlare di 40 anni fa. Le unità Bass e Midrange sono alimentate da magneti Alnico V di grandi dimensioni, mentre i tweeter sono energizzati da magneti di ferrite di dimensioni rispettabili. I cestelli dei driver dei bassi e degli alti sono realizzati in alluminio verniciato a polvere nera. Tutti i diaframmi sono fatti di carta, sì, anche i tweeter - che non è qualcosa che si incontra nei diffusori moderni.
I crossover originali sono probabilmente l'anello più debole di questi bellissimi diffusori. Sono costituiti da due filtri passa-alto (due condensatori elettrolitici) - uno per la gamma media e uno per il tweeter, oltre a due pads-l. I potenziometri sono prodotti da Alps e sembrano unità di qualità, tuttavia, se si prevede di utilizzare gli altoparlanti con crossover originali, i pad L dovranno essere puliti o sostituiti.
Gli armadi sono realizzati in truciolare da 18 mm, rifiniti con impiallacciatura di noce oleata, senza rinforzi interni - abbastanza rigidi ma oggi possiamo fare molto meglio. Le griglie ... beh, le griglie originali sono davvero uniche, ma la schiuma a celle aperte tende a deteriorarsi con il tempo, quindi dovresti essere molto fortunato a trovare delle griglie di schiuma originali a forma di piramide. Ci sono aziende che fanno la riproduzione di queste griglie, ma costano una fortuna.

tweeter le25 midrange le5 e woofer 123a
tweeter le25 midrange le5 e woofer 123a
tweeter le25 midrange le5 e woofer 123a
tweeter le25 midrange le5 e woofer 123a
altoparlanti jbl l100 secolo recensione 11 crossover
altoparlanti jbl l100 secolo recensione 12 recinto all'interno
Suono di JBL L100
Un sacco di musica che ascolto è roba folk e acustica, senza passaggi molto complicati. Quando ho collegato questi JBL per la prima volta, la cosa che mi ha colpito è stata la naturalezza e la realismo delle voci rispetto alla mia Yamaha NS1000 modificata che attualmente utilizzo come diffusori di rete. Non riuscivo a credere a quanto fosse più realistica la voce di Bob Dylan su Girl From the Country North. Il suono non era necessario più chiaro, semmai era più difficile, ma c'era qualcosa di molto attraente a riguardo. Era come se il cantante cantasse in una tonalità diversa. Se dovessi usare una metafora, l'NS1000 suonava in digitale, mentre L100 suonava analogico. Non così raffinato ma molto coinvolgente. Ciò che ha giovato alla voce di Bob Dylan, non ha giovato a Eric Bibb, che suona molto più naturale per meNS1000 .
Ogni volta che provo qualche diffusore, inizio sempre con tracce che mi consentono di isolare i suoni. Cioè io uso solo le registrazioni con la batteria, solo con le chitarre, con un canto a cappella, ecc. Quindi salgo su tracce più complesse. Questo processo mi consente di identificare con maggiore sicurezza come gli altoparlanti riproducono determinati strumenti / suoni in isolamento e quindi come parte di passaggi musicali più complessi. E i JBL L100 sono abbastanza bravi a suonare suoni diversi isolati. Le voci sono molto speciali e le applausi sono molto realistiche. Anche gli strumenti a corde suonano molto bene e non trovo nulla di negativo sugli strumenti a fiato. Ma quello che mi ha sorpreso di più è il suono realistico della batteria. Probabilmente la presentazione più realistica che abbia mai sentito finora. E non è nemmeno il buon attacco, è più il tono e si sente come se la batteria fosse suonata di fronte a voi. Il basso è bello e incisivo, ma quando viene collegato a un generatore, non si sente niente sotto i 40Hz. Tuttavia, raramente ti manca quando ascolti la maggior parte delle tracce.
Quando si tratta di passaggi musicali più complicati, dipende totalmente dalla scelta musicale. Alcuni brani sembrano adattarsi ai JBL, mentre altri no. Cominci anche a notare la mancanza di equilibrio, specialmente quando li paragoni con diffusori molto lineari. Questo è probabilmente il primo set di diffusori che sto cercando di capire se mi piacciono più dei miei attuali oratori o meno. Alcuni brani veramente ben registrati sembrano andare meglio con un suono molto raffinato e analitico su Yamaha NS1000 , mentre altri sembrano adattarsi allo stile meno raffinato ma "onesto" di JBL L100.
In termini di soundstage, la L100 sembra suonare tutto dalla linea degli altoparlanti, con la voce che viene spinta di fronte agli altoparlanti, in modo che non diano l'impressione di un palcoscenico profondo. La presentazione stereo va bene, tuttavia gli altoparlanti non "scompaiono" dalla stanza. Sei consapevole che il suono proviene dagli altoparlanti. Può essere dovuto al fatto che il bass driver fa così tanto il midrange, e quindi, avendo un'area di radiazione molto grande che genera midrange. Questo ci porta al tema del posizionamento di questi diffusori. Sono molto meglio sollevati dal pavimento di almeno 50 cm, quindi il bass driver è più vicino all'altezza delle orecchie.
Se dovessi criticare JBL per qualcosa, sarebbero i loro bordi ruvidi e gli alti superiori / inferiori medi, che li rendono più difficili da ascoltare per lunghi periodi di tempo. Inoltre, non appena inizierai a suonarli ad alta voce, noterai molto più l'eleganza, e se ascolti i livelli di ascolto di un concerto, potresti far sanguinare le orecchie. Nel complesso, altoparlanti molto impressionanti come sono. Non sono del tutto sicuro del motivo per cui le persone si riferiscono a questi in tizz e boom come, fanno così tanti pensano così bene. Ok, potrebbero non essere gli altoparlanti più bilanciati di sempre, ma sono molto naturali e divertenti da ascoltare.


Conclusione
Presentatori estremamente naturali soprattutto in termini di voci e tamburi. Può suonare molto bene a livelli di ascolto più bassi con musica relativamente semplice o far sanguinare le orecchie a volumi più alti con passaggi musicali più complessi.

 

SCHEDA FOTOGRAFICA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VEDIAMO DIETRO

 

 

 

COME SUONANO e ALTRE INFO

 

Dal sottoindicato sito tradotto con Google:

http://www.tonepublications.com/old-school/jbl-l-100-century-loudspeakers/

 

La prima coppia di diffusori HiFi "veri" che avessi mai sentito erano JBL, una coppia di L-26 per la precisione, con stoffa griglia arancione e armadi in rovere chiaro. Non hai mai dimenticato il tuo primo. A 13 anni, sono rimasto molto colpito quando il venditore ha messo una copia di Steely Dan's Can not Buy a Thrill sul giradischi Dual e lo ha lasciato a pezzi. "Reeling in the Years" suonava molto meglio di quanto non fosse mai successo alla radio da tavolo Zenith a casa.

Quel giorno non avrei comprato JBL, ma ho comprato una copia di Stereo Review. ( All'epoca Stereophile era una rivista marginale, e io non l'avrei incontrato e TAS per qualche altro anno.) Nella copertina interna c'era un annuncio JBL, che mostrava il secolo L-100. Ho chiesto al responsabile delle vendite, che ormai era diventato piuttosto stanco di rispondere alle domande di un ragazzo che ovviamente non avrebbe comprato nulla oggi quanto costasse una coppia di questi mostri. "Molto più di quello che hai, ragazzo." Ho scoperto in seguito che il MSRP per un paio di Century 100 nel 1973 era di $ 273 l'uno.

E così iniziò un interesse per tutta la vita in HiFi e un disprezzo per i venditori HiFi.

Introdotto al CES nel 1970, il modello L-100 è stato costruito sulla base dei monitor da studio 4310 di grande successo di JBL. Proprio come la filosofia dell'automobilismo di vendere lunedì quello che hai girato domenica, l'appassionato di audio del 1973 ha visto l'L-100 come qualcosa a cui aspirare, incluso il tuo veramente. Devono aver pinzato la mia foto nella sala dei dipendenti perché la prossima volta che ho visitato il negozio HiFi, tutti i venditori erano immediatamente occupati. Il Graal che inseguivo era nella stanza più lontana, con tutti gli ingranaggi McIntosh ed era off limits. Sapevo che i ragazzi dell'ascolto dovevano uscire da lì prima o poi, e quando lo facevano, mi sarei precipitato dentro.

Venti minuti dopo, ho avuto la mia occasione. E mentre il mio primo ascolto di questi diffusori sarebbe durato solo circa 90 secondi prima che venissi mostrato alla porta, è stato fantastico. Questo era il modo in cui i Led Zeppelin avrebbero dovuto suonare, più grande della vita, alimentato dal bagliore di un amplificatore McIntosh MC275. Non sapevo che sarebbero passati più di 30 anni prima che acquisissi uno di questi tesori.

La soluzione da 48 cent

Dopo una breve sessione di ascolto con la JBL L-166 che ora risiede nella casa dello scrittore Jerold O'Brien, stavo ancora cercando una coppia di L-100. Quel tweeter a cupola di metallo e un po 'di foro midrange presenti nella L-166 non lo facevano per me, quindi non mi sono perso mandandoli via, anche se le griglie di metallo scolpite erano molto belle. Durante il recente fine settimana del Memorial Day, i miei sogni JBL si sarebbero avverati. Mi avevano deriso per tutta la settimana, a 299 dollari, quindi mi chiedevo se sarei stato in grado di rubarli per quel prezzo. Il proprietario ha specificato il ritiro locale e mi sentivo fortunato dopo una chiacchierata da parte di Henry Rollins proprio la sera prima. "Fare acquisti su Ebay è guerra. Devi vincere ! "

Un recente articolo sulla strategia Ebay ha detto di aggiungere sempre 49 centesimi all'importo in dollari che stai offrendo, e alla fine, questo è ciò che ha salvato la giornata. Come ho contato giù dagli ultimi 10 secondi, e ho premuto "conferma" con due secondi sull'orologio, avevo offerto $ 410,49 e le JBL erano mie. Si. Una rapida e-mail al venditore ha confermato che potevo ritirarli immediatamente. "Ho già ricevuto 10 email, quindi se non puoi farlo qui oggi, le venderò a qualcun altro." Ero fuori. Per inciso, in realtà li ho vinti di 48 centesimi; l'offerta prima della mia era $ 410,01.

$ 350- $ 500 sembra essere il prezzo corrente per una coppia pulita di L100, di più se hanno le griglie. Grazie ai ragazzi di Foam Trends ( www.foamtrends.com ), non avere le griglie non è un rompicapo. Possono farti una nuova schiuma in uno qualsiasi dei colori JBL standard o grigio antracite. È possibile acquistare un paio di inserti di schiuma per $ 129 e un paio di telai per $ 129 se i vostri non sono perfettamente spumanti. L'ambita marca JBL è un po 'più difficile da trovare, ma solitamente $ 25- $ 50 per una coppia pulita. Fortunatamente, i distintivi su questi erano incontaminati.

Il manuale del proprietario può essere scaricato gratuitamente dal sito Web JBL e ci sono una manciata di persone che vendono copie per circa $ 12. I driver usati sembrano essere abbondanti, con woofer che costano circa $ 125 ciascuno. I driver midrange sono compresi tra $ 50 e $ 150 al paio, mentre i tweeter leggermente meno.

Proprio come comprare un'auto d'epoca, comprare l'esempio migliore che puoi permetterti è di solito la migliore strategia a lungo termine. Una coppia di occasioni potrebbe finire col costare di più nel lungo periodo quando trovi tutti i bit giusti.

Torna agli anni '70

Entrare a piedi nella casa del venditore è stato sicuramente un tuffo nella metà degli anni '70. La sua casa era piena di altoparlanti e amplificatori vintage anni '70, ma soprattutto di altoparlanti. Aveva gli L-100 che suonavano attraverso un ricevitore MCS, e in quel momento mi chiedevo se forse avessi lasciato che bei ricordi prendessero il meglio di me. La maggior parte delle donne con cui sono andato a scuola sembra piuttosto spaventosa su Facebook in questi giorni, e il suono di questi diffusori mi dava lo stesso schiaffo della realtà.

Luminoso, luminoso, luminoso. Ora ricordo perché, dopo essere diventato un audiofilo "serio", eravamo soliti dire che JBL stava per "spazzatura ma forte". Ma avevo già pagato quell'uomo e dopo tutto c'erano degli avvoltoi in attesa di afferrare il bottino. Quindi abbiamo caricato questa coppia quasi impeccabile di L100 nel bagagliaio e sono tornato in studio in poco più di un'ora.

L'unica cosa che mancava erano le griglie quadrate in schiuma corrette per il periodo per cui la L100 era famosa. Il proprietario originale li ha fatti recuperare in tessuto grigliato arancione qualche tempo fa. Ho iniziato con un ricevitore Marantz 2275 vintage, ma questo sembrava troppo luminoso. Con il fidato Marantz 8b nel negozio, ho finito per trovare la felicità con il Prologo PrimaLuna 1 che abbiamo recensito lo scorso numero. La gamma midrange magica e morbida dei tubi EL34 è stata la soluzione perfetta per gli L-100 un po 'in avanti.

Il materiale sorgente è stato fornito dal server musicale Sooloos tramite lo stack dCS Paganini, alimentato direttamente nel ProLogue 1. È stato utilizzato il cavo standard per diffusori a 14 scatti di Radio Shack, proprio come negli anni '70.

Sorprendentemente buono

Ho fatto la fila su un superset della fine degli anni '60 / primi anni '70 sui Sooloos e sono tornato nel divano della sala d'ascolto per una piacevole sessione. Certo, questi diffusori non hanno la precisione che i miei GamuT S-9 possiedono, ma hanno fatto rock.

Nel complesso, la coerenza top-to-bottom è stata fantastica e la chiarezza del midrange è risultata pari se non migliore di molti diffusori odierni nell'intervallo $ 1.000 - $ 2000. Il palcoscenico presentato era incredibilmente ampio, facilmente estendibile a pochi metri oltre i confini degli altoparlanti. Passare a una moderna coppia di altoparlanti di alta qualità rivela ciò che manca; segnali spaziali precisi e risoluzione di basso livello non sono presentati con gli L100. Ma non è questo il punto. Molto simile a un altro dei miei altoparlanti preferiti, la serie Vandersten 2, questi fanno un bel lavoro con quello che fanno gestire, e se li si utilizza con la musica del periodo, potreste essere sorpresi da quanto sia divertente questi altoparlanti possono essere con l'amplificatore giusto.

Dopo aver trascorso un po 'di tempo con varie opzioni di posizionamento degli altoparlanti, la L100 ha funzionato meglio nella stanza, a circa un metro e mezzo dalle mura, a circa sei metri di distanza, con gli armadi a circa 17 pollici dal pavimento. Questa posizione del pavimento è risultata simile alla posizione perfetta per gli Harbeth 40.1.

Se ti piacciono una discreta quantità di musica rock classica, ci sono buone probabilità che alcuni dei tuoi preferiti siano stati masterizzati sulla versione Pro della L100, quindi ti danno un'idea di ciò che questi classici hanno realmente suonato nella cabina di controllo. Naturalmente, i divertimenti alla moda per adulti sono facoltativi.

Hai bisogno di un paio?

Ascoltando "I'm So Afraid" di Fleetwood Mac, Fleetwood Mac ha scosso il pavimento con la linea di basso d'apertura. Passando a "I'm Not in Love" di 10cc, The Original Soundtrack ha offerto un enorme palcoscenico sonoro sia nelle dimensioni left-right che front-back. Ore dopo, mi sono trovato piuttosto innamorato di questa fetta di storia dell'audio. Il JBL L-100 era decisamente molto meglio di quanto ricordassi, specialmente con l'amplificazione a valvole.

La mia unica curiosità era che considerando quanto buoni questi diffusori suonino a livelli moderati, perché così tanti ingegneri hanno sentito il bisogno di tirarli fuori da questi in studio?  -Jeff Dorgay

 

Home