SCHEDE E RECENSIONI

OPERA AUDIO  -  Opera Quinta 2011

Diffusori 3 vie

 

 

SCHEDA

Di cosa si tratta:

Diffusori 3 vie


L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Produttore:

Opera Audio Ita

Caratteristiche:

Sospensione Pneumatica

Costo:

3450/00 euro anno 2014

Vasta Gamma di Nuovo Usato disponibili  Click qui

CARATTERISTICHE

 

 

 

INFO DAL WEB

 

Oggi Opera Louspeakes è uno dei pochi produttori ad utilizzare il carico a cassa chiusa per il woofer. Il
successo e l’interesse ottenuti dal modello Seconda ha spinto il produttore ad estendere l’uso della cassa chiusa
anche al modello Quinta. La nuova Opera Quinta, presentata al Top Audio 2011 di Milano, è ancora
un tre vie da pavimento ma è stata completamente aggiornata: nuova struttura del cabinet, nuovi
altoparlanti e nuovo cross-over.


Caratteristiche tecniche
Sistema: Colonna da pavimento - Cassa chiusa
Altoparlanti: 2 x woofer da 7" pollici - diaframma in alluminio
1 x midrange da 7" pollici - diaframma in alluminio
1 x Tweeter da 1 pollice Scanspeak serie D26
Numero di vie: 3 vie
Risposta in Frequenza: 30-30000 Hz
Cross-over: Woofer: passa basso 6 dB
Medio: Passa alto e passa basso a 12 dB
Tweeter: passa alto 12 dB
Frequenza di Crossover 300 - 2200 Hz circa
Potenza: 140 watt RMS
Amplificatore consigliato: da 10 a 200 Watt RMS o più - senza clipping
Senbilità: 89 dB/2.83Vrms/1 metto
Impedenza Nominale: 4 Ω (minimo > 3.2)
Posizione in ambiente: si sconsiglia la posizione ad angolo
Dimensioni : 110 x 24.5 x 43 cm (h x w x d)
Peso : 80 Kg coppia

 

SCHEDA FOTOGRAFICA

 

 

 

 

 

VEDIAMO DIETRO

 

 

 

IMBALLO



ALCUNI ANNUNCI USATO

 

 

 

ALTRE INFO

 

Dal sottoindicato sito:

http://www.mariobon.com/schede/O_Quinta_2011_it.htm

Oggi Opera Loudspeakes è uno dei pochi produttori ad utilizzare il carico a cassa chiusa per il woofer. Il successo e l’interesse ottenuti dal modello Seconda ci ha spinto ad estendere l’uso della cassa chiusa anche al modello Quinta. La nuova Opera Quinta, presentata al Top Audio 2011 di Milano, è ancora un tre vie da pavimento ma è stata completamente aggiornata: nuova struttura del cabinet, nuovi altoparlanti e nuovo cross-over.

I woofer da 7” sono di produzione Scanspeak realizzati su specifiche per tutta la serie Classica. Questo woofer ha un ottimo comportamento in gamma media tanto da poter essere utilizzato anche come midrange. E’ dotato di diaframma in alluminio, bobine mobile da 38 mm a due strati avvolta con filo CCWA con supporto in alluminio e immersa in un traferro opportunamente sagomato. E’ anche presente un anello metallico per il controllo della variazione del flusso. Il cestello è pressofuso per la massima rigidezza. Rispetto al modello precedente lo spostamento volumetrico è stato incrementato di un significativo 25%. I vantaggi dei coni rigidi, come è noto, si estendono anche alle basse frequenze dove l’assenza di sub armoniche e di modi trasversali si traduce nella riproduzione precisa e articolata delle frequenze basse. I due woofer, connessi in parallelo condividono lo stesso volume chiuso da 40 litri.

Il medio, come nel modello precedente, è identico al woofer e si avvantaggia di una escursione ampiamente sovradimensionata della quale sfrutta la parte più lineare riducendo grandemente l’intermodulazione. La radiazione posteriore del medio, caricato in un volume chiuso a lui dedicato, è completamente abbattuta da uno strato fonoassorbente di poliuterano sagomato a piramide di 10 cm di spessore che realizzano una trappola acustica estremamente efficace. Coerenza e Chiarezza sono le caratteristiche più evidenti del suono di questi diffusori.

Il tweeter, Scanspeak della serie D26, è un trasduttore pregiato con cupola morbida trattata, doppio magnete, camera di decompressione, ferrofluido, flangia in alluminio e ben un millimetro di escursione lineare picco-picco (da due a cinque volte rispetto un tweeter convenzionale). La risposta in frequenza si estende a 30kHz. La frequenza di risonanza si trova a circa 860 Hz cosa che rende questo tweeter insensibile rispetto alle eventuali vibrazioni trasmesse dal woofer al pannello frontale (comunque costituito da MDF spesso 40 mm).

Il cross-over sfrutta la configurazione a cascata già utilizzata nel modello Tebaldi e Caruso ed è distribuito su due basette, poste ad opportuna distanza una dall’altra, per ridurre gli effetti della mutua induttanza delle bobine. Le celle passa alto del tweeter e del medio sono realizzati in modo da ridurre al minimo l’effetto microfonico (un aspetto raramente considerato).

I condensatori utilizzati sul percorso del segnale sono stati accuratamente selezionati. Anche questo contribuisce la stabilità del canale centrale virtuale e una scena acustica stabile e precisa.

Il mobile è stato ridisegnato e ripropone, nella parte alta, la curvatura del modello Malibran. Il pannello frontale, in MDF è largo quanto basta per accogliere gli altoparlanti, ha gli spigoli arrotondati ed è ricoperto in pelle che funge anche da guarnizione per gli altoparlanti. I fianchi sono impiallacciati in vero legno e finemente lucidati. La struttura è ulteriormente irrigidita dai rinforzi interni. Opera Quinta è dotata di robuste barre metalliche per il montaggio su punte o su ruote ed è predisposta per la bi amplificazione. I connettori sono i tradizionali connettori Opera in ottone placcato oro, gli stessi per tutti i diffusori Opera compresi i top di gamma. Tali connettori accettano qualsiasi tipo di terminazione garantendo un contatto elettrico e meccanico sicuro ed efficace.


L’insensibilità tipica della sospensione pneumatica rispetto alle frequenze sub-soniche rende questi diffusori particolarmente adatti alla riproduzione dei dischi analogici (LP). La Opera Quinta è indicata anche come canale anteriore e/o posteriore nei sistemi Home Theatre. Utilizzando due coppie di Opera Quinta (o una di Quinta e una di Seconda) si compone un sistema Home Theatre che non richiede necessariamente un canale centrale o sub-woofer.


Particolare cura è stata posta per rendere la curva di impedenza il più regolare possibile per ridurre l’effetto dei cavi e del fattore di smorzamento dell’amplificatore (a valvole o a stato solido). Opera Quinta è un vero diffusore a 4 ohm nominali che rispetta le norme DIN 45500 (minima impedenza superiore a 3.2 ohm) che può essere abbinata a ogni amplificatore adatto a pilotare un carico nominale da 4 ohm .


La nuova Quinta, pur facendo parte della serie Classica, compie un salto qualitativo importante che la distingue per la qualità assoluta della riproduzione e per il rapporto qualità/prezzo che diventa ancora più competitivo. Opera Quinta è un diffusore acustico definitivo: completo nell'estensione delle basse frequenza, capace di riprodurre volumi sonori importanti, facile da inserire in ambiente, con una gamma media chiara e definita e una riproduzione delle frequenze alte tipica dei diffusori top di gamma.

 

 

Home