SCHEDE E RECENSIONI

Monitor Audio Studio Satin

Diffusori 2 vie

 

 

SCHEDA

Di cosa si tratta:

Diffusori due vie


L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Produttore:

Monitor Audio UK

Caratteristiche:

Reflex Tweeter a nastro

Costo:

1600/00 euro la coppia anno 2020

Info:

Audiocostruzioni di Sbisa'e punto vendita chiedere
info@audiocostruzioni.com   tel 059-685054

CARATTERISTICHE

Formato di sistema    2 vie
Risposta in frequenza (-6 dB)     48 Hz - 60 kHz
Sensibilità (1 W @ 1 M)    86 dB
Impedenza nominale     4 ohm
Impedenza minima    2,9 ohm a 3,5 kHz
SPL massimo     110 dBA (coppia)
Gestione della potenza (RMS)    120 W.
Requisiti raccomandati per l'amplificatore    40 - 100 W.
Allineamento dei bassi   Bass reflex a doppio slot - Sistema di porte HiVe II
Frequenza di crossover    2,7 kHz
Complemento unità motrice   2 driver RDT II da 4 "  1 trasduttore ad alta frequenza MPD
Dimensioni del cabinet (compresi i terminali 340 x 156,2 x 361 mm   Peso 7,58 kg
Venduto come   Paio

DESCRIZIONE

 

Dal sito ufficiale tradotto con Google:

Gli altoparlanti Studio sono un'aggiunta straordinaria a qualsiasi stanza. Grazie alle tecnologie della serie Platinum II di Monitor Audio , che offre il massimo della gamma , offrono un'esperienza di ascolto davvero di alto livello che delizierà anche le orecchie più esigenti!

Il design senza griglia assicura che la voce di chi parla sia chiara e vera e consente ai conducenti di diventare un punto focale accattivante. I due coni dei diffusori RDT II in argento metallico offrono prestazioni di fascia alta che delizieranno gli audiofili. La copertura del tweeter a nido d'ape aggiunge un tocco contemporaneo alla forma dell'altoparlante e il logo in metallo solido su misura alla base dell'armadio conferisce un tocco di design elegante.

Realizzato a mano e disponibile in un'elegante finitura nero, bianco o grigio satinato, Studio è un paio di altoparlanti senza tempo ed eleganti. Per garantire prestazioni superlative è disponibile un supporto da pavimento ( STAND ) dedicato bianco o nero opzionale .

Driver Design

I doppi driver da 4 "di Studio sono versioni modificate di quelle utilizzate nell'altoparlante di punta Platinum PL500 II di Monitor Audio . Il loro suono è chiaro e naturale, con bassi profondi e molti dettagli di fascia media.

I driver sono progettati per essere incredibilmente bassi nella distorsione e utilizzano gli stessi principi di progettazione magnetica e la scelta dei materiali dei diffusori Platinum leader della classe. Un trasduttore ad alta frequenza MPD (Micro Pleated Diaphragm) è stato progettato per fornire un'articolazione incredibile grazie al suo diaframma a bassa massa. I trasduttori MPD funzionano come una fisarmonica superveloce stringendo rapidamente le pieghe per produrre un modo di risposta uniforme, ampio e naturalmente veloce nella banda ultrasonica. Di conseguenza, il suono è più realistico, rilasciando l'alto spettro armonico di ogni nota senza la distorsione che offusca la definizione.

Progettazione meccanica e visiva

L'elegante mobile Studio è sintonizzato utilizzando due porte HiVe II posteriori nella parte superiore e inferiore dell'armadio. Le doppie porte assicurano che la pressione all'interno dell'armadio sia bilanciata simmetricamente e che non vi siano turbolenze e conseguente rumore dell'aria. La tecnologia HiVe II assicura l'ingresso e l'uscita dell'aria molto più rapidamente rispetto a una porta convenzionale, garantendo bassi potenti e veloci abbinati a una risposta transitoria superiore.

Sono stati selezionati condensatori a film di polipropilene di alta qualità, induttori a nucleo d'aria e a nucleo in acciaio laminato per preservare la migliore integrità del segnale possibile. La catena elettrica purista è completata da una coppia di terminali lavorati con precisione sviluppati per la serie Platinum. Questi sono rodiati per offrire la più bassa resistenza di contatto e consistenza a lungo termine.

I driver sono circondati e bloccati da un sub-deflettore in alluminio pressofuso rigido per fornire rigidità. La struttura meccanica è ulteriormente migliorata grazie alla rinomata tecnologia del driver bolt-through per fornire il massimo rinforzo dell'armadio.

 

IL VIDEO YOU TUBE



 LA RECENSIONE DI MATTEO SBISA'

 

COSTRUZIONE E ASPETTI TECNICI

Gli Studio sono prodotti usciti nel 2018 e vogliono portare tutta la tecnologia Monitor Audio delle fasce superiori in un prodotto “entry level” con un prezzo accessibile.
Infatti se prendiamo in considerazione le Monitor Audio PL500 vediamo che la fascia centrale è pressochè identica.

Il cabinet ha delle forme molto classiche e squadrate e si sviluppa in profondità. Ha delle dimensioni di 156mm di larghezza per 340mm di altezza e 360mm di profondità.

Nel frontale non può non risaltare all’occhio la flangia di alluminio pressofusa a forma di 8 che alloggia i due altoparlanti che sono da 4 pollici, un vero concentrato di tecnologia.
Infatti sono trasduttori brevettati e denominati RDT®II. In poche parole sono una struttura a sandwich costituita da superfici ultrasottili di Nomex (una sostanza a base di meta-aramide che venne realizzata nel 1967 siccome aveva proprietà ignifughe) disposti a nido d’ape.
Questo materiale viene utilizzato siccome è molto leggero pur mantenendo un’ottima rigidità e resistenza (data dalla struttura a nido) e quindi risponde con molta velocità senza piegarsi, cosa che si ripercuoterà nel suono. Questa struttura viene poi rivestita nella parte frontale da C-CAM, ovvero un rivestimento ceramico, e fibra di carbonio nella parte posteriore.
Da un punto di vista delle distorsioni questo materiale consente di ridurle al minimo, si raggiungono 8dB di distorsione sopra i 300Hz.

Il tweeter si trova in posizione centrale ed è a nastro, tecnologia utilizzata da diversi anni ormai in molti modelli della Monitor Audio. Il tweeter a nastro funziona in maniera simile ad una fisarmonica visto che è costituito da tante piccole pieghe che vengono mosse e riproducono il suono. Questo tweeter viene chiamato MPD (Micro Pleated Diaphgram) e gli ingegneri Monitor Audio dichiarano una risposta in frequenza fino a 60kHz. La frequenza di taglio è impostata a 2,7kHz.

Analizzando il retro invece troviamo un particolare caricamento reflex, si hanno due slot sviluppati in larghezza con un metodo che, secondo gli ingegneri Monitor Audio, conferisce velocità del suono e aumenta la resa delle basse frequenze.
Troviamo poi i due terminali posteriori in rame placcati in rodio disposti in posizione verticale che accettano tutti i collegamenti.

Nella parte posteriore troviamo anche le due barre che conferiscono ulteriore rigidità a tutta la struttura.

ASCOLTO E POSIZIONAMENTO


Questi diffusori mi hanno sorpreso soprattutto per la loro sensibilità al posizionamento. Mi spiego meglio, li avevo ascoltati in primis in una posizione un po’ infelice e non li ho apprezzati a pieno. Ma poi, seguendo le direttive della casa produttrice che ci dicono di distanziarle a circa 25/30cm dalla parete posteriore, leggermente inclinati verso la posizione di ascolto e una distanza tra i diffusori di circa 1 metro e mezzo.
Ed ecco che tutte le caratteristiche tecniche di cui abbiamo parlato prima vengono davvero fuori.

Anche se hanno una sensibilità di 86dB sono riuscito a pilotarle con più che soddisfazione con un Mastersound DueTrenta SE che di watt ne ha 30 uscenti dalle KT88. Non devo nemmeno salire troppo con la manopola del volume, per un ascolto rilassato già al 20-25% del volume sono a posto, se voglio saturare la stanza di dimensioni 5x4m in cui le ho ascoltate non ho bisogno di andare oltre il 40-45% di volume.

Come viene delineato nella recensione di Fedeltà del Suono, “il suono arriva bello sostanzioso, determinato, un po’ la sensazione che si può provare in alcuni grandi concerti: un fronte sonoro che sembra quasi travolgerti (ma non avvolgerti)”.
Ed è proprio questo il punto, la scena è delineata in maniera eccezionale, i minimi dettagli delle incisioni vengono tirati fuori, la marco e la microdinamica è eccezionale.
La risposta nelle medie-alte frequenze per il mio tipo di ascolto è perfetta, riesco a cogliere tutto, anche la posizione della mano di Coleman Hawkins mentre suona “Desfinado”. Gli alti però non sono mai affaticanti, complice la presenza del bellissimo tweeter a nastro che ci consente di ascoltare per ore senza mai essere stancante.

Accoppiata con il Mastersound la risposta del basso è molto piacevole, veloce e definito ma accompagnato da una rotondità caratteristica delle valvole. Il basso in tal caso viene un po’ arrotondato, l’irradiazione diventa meno definita e il suono viene maggiormente “disperso” nella stanza.

Cambiando invece l’amplificazione con un transistor, in particolar modo l’accoppiata Marantz SM-8 e SC-6, il suono diventa più equilibrato, i medi alti sono più squillanti e brillanti ma sempre piacevoli e mai impegnativi. La risposta sul basso è più di impatto e meno rotonda, veloce e diretta verso l’ascoltatore.

Passando poi all’ascolto di Jazz più sperimentale e fusion, meno bepop che è il mio genere preferito, si colgono benissimo le varie sfumature artistiche che vengono messe in primo piano. Sembra davvero di essere in cabina di registrazione affianco all’ingegnere del suono, si riescono a percepire i vari livelli di suono e la loro predominanza nel mastering.

Infine ascoltando un po’ di Rock, in particolar modo Fletwood Mac con l’album “Rumors”, si riescono a delineare la voce e la tastiera di Christine McVie e il coro in posizione arretrata. E’ davvero una figata, ti viene voglia di alzarti e iniziare a ballare a ritmo di musica. La chitarra è cristallina, si sente ogni singolo pizzichio della corda. Tutto merito del tweeter a fisarmonica che è iper rivelatore.

Sempre nella recensione di Fedeltà del Suono si parlava del fatto che siano diffusori adatti alle ultime tecnologie di streaming e di musica liquida, cosa che sottoscrivo ma che rigiro in un altro vero: essendo molto rivelatori e trasparenti lasciano molto spazio all’incisione che deve essere eccezionale, e come detto nel video in cui cerco di sviscerare la nozioni riguardo alla musica liquida, passare da file a 16 bit a 24 bit aumentando di conseguenza la frequenza di campionamento aumenta la quantità di dettagli e di sfumatura del suono. Qui le cogliamo davvero davvero tutte. Ma anche riproducendo ovviamente un vinile si ottengono ottime risposte, e pure in questo caso l’incisione la fa da padrone.

Finisco quindi questa recensione dicendovi che questi diffusori mi hanno convinto a tal punto da averli utilizzati come miei diffusori personali nel mio impianto casalingo e, per un bel po’ di tempo direi di essere a posto per quanto riguarda questo lato.

Personalmente le preferisco con un valvolare che gli conferisce rotondità e un basso un po’ più ignorante e rotondo, ma per gli amanti del suono inglese, pulito e preciso, penso che un Roksan K3 da 140W sia la morte sua per completare un impianto attorno ai 2500€.

Matteo Sbisà

 

SCHEDA FOTOGRAFICA

 

 

 

 

 

finitura nero

finitura bianca

 

VEDIAMO DIETRO

 

 

 

IMBALLO

 

 

 MANUALE

 

 

 

LINKS

 

 

https://www.monitoraudio.com/en/product-ranges/studio/studio/

 

 

COME SUONA

 

 

 

 

 

Home