Recensioni e Schede      

Audio Analogue Verdi 100

Integrato ibrido 100 watt

 

 

Di cosa si tratta

Amplificatore integrato

Icrivetevi alla  newsletter

Produttore

Audio Analogue Italia

Caratteristiche

100 watt ibrido

 Costo

1950/00 euro  anno 2014

Audiocostruzioni di Sbisa' e punto vendita chiedere  059-685054

 

Caratteristiche:

 

Dimensioni (Nota1) 

103 x 448 x 405 mm  

 

 

Peso 

12,5 kg 

 

 

 

 

StadioPreamplificatoreValvolare 

 

 

 

 

 

Guadagno Stadio Linea 

4,6 dB 

 

 

 

 

Guadagno Stadio di Potenza 

32,5 dB 

 

 

 

 

Guadagno Stadio Phono 

60 dB (MM) / 80 dB (MC) 

 

 

Impedenza Ingresso Linea 

40 KOhm 

 

 

 

 

Impedenza Ingresso Phono 

56 KOhm (MM) / 100 Ohm (MC) 

 

Risposta in Frequenza (Nota2) 

150 KHz 

 

 

Livello di Rumore (Nota5) 

-100 dB 

 

 

 

 

SNR (Nota3) 

106.20 dB 

 

 

 

 

Potenza su carico da 8Ohm

100W @ 0.15% THD +

 

 

 

 

Potenza su carico da 4Ohm

170W@0.3% THD

 

 

 

 

Ingressi 

5 Ingressi Sbilanciati + 1 Ingresso Phono 

 

 

Uscite 

1 tape Out + 1 Pre/MonoOutput 

 

Descrizione:

 

Dal sito ufficiale:

 

http://www.audioanalogue.com/it/prodotti_scheda.php?ID_prodotto=42

 

Ecco a voi il nuovo amplificatore integrato Verdi Cento,
un amplificatore per soddisfare gli audiofili più esigenti che non vogliono rinunciare al "calore" della valvola nè alla "nitidezza" della amplificazione a stato solido.

Scopri il Verdi Cento accedendo nella sheda tecnica potrai anche conoscere tutte le novità introdotte in questo spettacolare apparecchio attraverso una visita virtuale al suo interno cliccando nella relativa sezione Scheda Tecnica.
 

Audio Analogue continua nella sua ricerca per la perfetta fusione fra tecnologia Valvolare  e tecnologia a Stato Solido introducendo il nuovo amplificatore integrato Verdi Cento che è stato ideato per completare la catena di segnale audio iniziata con il Rossini CD Player REV2.0.

E’ nostra opinione che la tecnologia valvolare sia, tuttora, molto interessante per trattare il segnale audio in una fase di preamplificazione lasciando invece alla tecnologia a stato solido il compito della parte di potenza. Pertanto la nostra filosofia progettuale è stata la seguente: creare un stadio preamplificatore a valvola per sfruttare al meglio le proprietà audio di tale tecnologia e disegnare uno stadio di potenza a stato solido il più “trasparente” possibile.
Altre innovazioni riguardano  l’uscita Mono/Pre Out configurabile, la aggiunta di nuove interessanti funzionalità e lo stadio di pre Phono.

 

Scheda fotografica:

 

SIlver

 

 

 

 

Black

 

 

 

 

Vediamo dietro:

 

 

 

 

Vediamo dentro:

 

 

 

 

per vederelo bene dentro andate sul sito ufficiale a questo indirizzo e clic su scheda tecnica , vedrete tutto l'interno spiegato benissimo

 

http://www.audioanalogue.com/it/prodotti_scheda.php?ID_prodotto=42

 

Alcune caratteristiche:

 

Stadio di Preamplificazione Valvolare

La sezione del pramplificatore Valvolare è il primo stadio attivo che il segnale audio incontra nell’apparecchio ed è posizionato dopo il circuito di selezione degli ingressi e del controllo volume. Tale stadio non solo amplifica il signale e adatta l’impedenza, ma deve fornire due segnali in inversione di fase per pilotare lo stadio finale in configurazione a ponte. Lo schema è basato su una configurazione “classica” e ben nota che abbiamo sviluppato per diminuire l’impendenza di uscita e “matchare” l’applicazione, ma la caratteristica principale è che si tratta di un circuito a zero feedback. Ciò significa che non abbiamo in nessun modo modificato la caratteristca distorsione valvolare e lasciamo suonare la valvola “così com’è” (ricordate la “filosofia”…). In ogni modo la distorsione complessiva è mantenuta bassa mediante un alto guadagno dello stadio finale che permette alla sezione preamplificatrice di lavorare sempre con un basso livello di segnale.

 

Stadio Pre Phono

Il Verdi cento è dotato di una sezione Phono in grado di trattare sia segnali MC che MM. Il modo di funzionamento può essere settato semplicemente modificando la posizione di alcuni jumper sulla scheda. E’ stato scelto questo metodo perché permette di eseguire il settaggio senza allungare il percorso delle tracce ed evita di dover far passare il debole segnale proveniente dalla testina attraverso un selettore.

 

Stadio di Potenza

I nostri scopi erano di avere uno Stadio di Potenza a stato solido il più “trasparente” possibile, capace di erogare 100W su di un carico da 8Ohm. Abbiamo così scelto i Power Pack LM3886 della National Semiconductor come componente base e abbiamo progettato un amplificatore di potenza “parallelo/ponte”. La scelta è caduta su tale integrato (non siamo stati i primi, vedi Jeff Rowland’s Concentra Integrated amplifier come esempio) per le sue caratterische elettriche generali (alta potenza, alto rapporto segnale rumore…), per la sua affidabilità e per le eccezionali prestazione audio. La struttura “parallelo/ponte” che abbiamo usato richiede 4 LM3886 per canale e permette di ripartire la corrente richiesta dal carico sui 4 integrati. Inoltre la configurazione a ponte permette di utilizzare una tensione di alimentazione minore. Si sono così ottenuti più di 100W su 8Ohm e più di 170W su 4Ohm. Il rapporto segnale rumore è molto buono: per un carico di 8Ohm con 100W di potenza di uscita si hanno 99dB senza nessun filtro e 106dB pesati A (banda di misura del rumore o-500KHz)!

 

Mono/Pre Output

Il Verdi Cento è dotato di una uscita Mono Out. Tale uscita può essere configurata come Mono Out o come uscita preamplificata. Se l’uscita viene settata come uscita Mono può essere usata per pilotare direttamente un subwoofer passivo, mentre se è settata come uscita pre si può usare il verdi Cento per pilotare un altro finale di potenza e realizzare un sistema “bi Amplificato” o semplicemente sfruttare il Verdi Cento come preamplificatore. L’uscita Mono/Pre viene settata semplicemente modificando la posizione di due jumper all’interno dell’apparecchio con la sola raccomandazione di eseguire la modifica ad apparecchio spento.

 

Il telecomando :

L'imballo

 

   

 

Come suona:

 

Finalmente ho ritrovato quella sonorità che tanto mi piace di  Audio Analogue , suono corposo bello pieno , ma allo stesso tempo raffinato e dettagliato . La potenza e notevole  in grado di pilotare tranquillamente diffusori anche impegnativi.  Ma quello che mi ha colpito di più  di questo ampli e la coerenza  , il  bilanciamento  su tutte le frequenze e sopratutto quella bella pastosità e raffinatezza  che si trovano solamente negli ampli di classe.

 

 

Home