SCHEDE E RECENSIONI

PROTON D1200

Finale stato solido

 


SCHEDA

Di cosa si tratta:

AMpli finale


L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Produttore:

Proton

Caratteristiche:

100 + 100 watt

Costo:

1.380.000 lire anno 1994

Vasta Gamma di Nuovo Usato disponibili  Click

CARATTERISTICHE

 

 

SCHEDA FOTOGRAFICA

 

 

 

 

 

 

VEDIAMO DIETRO

 

 

 

 

IMBALLO E MANUALE



COME SUONA

 

Dal sottoindicato sito tradotto con Google:

http://www.hifi-classic.net/review/proton-d1200-165.html

L'amplificatore di potenza D1200 di Proton è caratterizzato da un design del circuito DPD (Dynamic Power on Demand) che gli conferisce una straordinaria capacità dinamica di headroom di 7,3 dB. Il sistema DPD di Proton è stato utilizzato per la prima volta nell'amplificatore D540 da 40-watt e nella D1200 è responsabile di alcune delle più alte uscite di potenza che abbiamo misurato da qualsiasi amplificatore.

Il circuito DPD è progettato per consentire a un amplificatore di erogare molte volte la sua potenza nominale stazionaria per brevi intervalli di tempo. Molte forme d'onda musicali possono porre tali esigenze su un amplificatore. Gli amplificatori convenzionali possono erogare la potenza nominale per periodi prolungati e di solito possono sviluppare una potenza leggermente superiore per brevi intervalli.

Tale output a breve termine è soggetto alle specifiche di dinamica dinamica di EIA, che si basa su una raffica di 20 millisecondi ripetuta due volte al secondo. Gli amplificatori tipici possono avere un'altezza dinamica compresa tra 1 e 2 dB, corrispondenti alle uscite di potenza dal 25 al 50 percento maggiori dei loro valori nominali. Al fine di erogare a un diffusore diverse centinaia di watt di potenza a breve termine, tali amplificatori devono essere in grado di generare uscite di potenza continue elevate, e sono corrispondentemente grandi, pesanti, caldi e costosi.

Il D1200 di Proton è un amplificatore moderatamente potente, valutato per un'uscita continua da 100 watt in carichi da 8 ohm da 20 a 20.000 Hz con una distorsione non superiore allo 0,02%. Oltre al normale alimentatore, il D1200 ne ha un secondo che può fornire un c.c. tensione ai transistor di uscita quando richiesto. Normalmente l'amplificatore funziona solo con l'alimentazione principale, ma quando il segnale si avvicina al livello di clipping, la seconda alimentazione è collegata agli stadi di uscita da interruttori elettronici veloci. È progettato per fornire una tensione più elevata per un breve periodo, fino a circa mezzo secondo, dopo di che la tensione decresce gradualmente al valore normale di funzionamento. Dopo che il picco transitorio è scomparso, il secondo alimentatore si scollega e si ricarica completamente per attendere il picco successivo.

L'effetto del circuito DPD è quello di fornire a un amplificatore da 100 watt la capacità di fornire uscite di potenza molto elevata per diverse centinaia di millisecondi invece dei soli 20 millisecondi richiesti nello standard dinamico. Il vantaggio principale di questo approccio, rispetto agli amplificatori convenzionali, è che l'alimentazione, i dissipatori di calore e i transistor di uscita non devono essere in grado di fornire una potenza continua inutilmente elevata. Le economie risultanti fanno di un amplificatore DPD l'equivalente sonico di progetti convenzionali molto più grandi e costosi. Tuttavia, non vi è alcun segno di lesinare in Proton D1200, che vanta due trasformatori di potenza toroidali (apparentemente per i due canali) e un numero di condensatori di filtro molto grandi.

Inoltre, la D1200 è valutata in modo molto conservativo. È protetto contro i cortocircuiti da relè che lo arrestano in un tale evento e non ha circuiti di limitazione della corrente che potrebbero impedirgli di pilotare carichi di altoparlanti a bassa impedenza (o che potrebbero causare distorsioni in determinate condizioni di carico e di guida) . In combinazione con il sistema DPD, queste caratteristiche gli conferiscono straordinarie potenze, che vanno da una potenza di taglio di 110 watt in 8 ohm a una potenza dinamica di 1.500 watt (per 20 millisecondi) in 2 ohm! Inoltre, il D1200 può anche essere utilizzato in modalità bridge, diventando un amplificatore mono con il doppio delle sue potenze stereo.

La D1200 è rifinita in nero, con plastica trasparente sui suoi due misuratori di potenza di grandi dimensioni. Le scale logaritmiche dei contatori vanno da pochi milliwatt a molte centinaia di watt (a 8 ohm) e i puntatori hanno un tempo di risposta rapido per seguire i picchi del programma. Sul retro dell'amplificatore sono presenti connettori di altoparlanti post-binding isolati, prese di ingresso e un interruttore stereo / mono. La D1200 misura 16-1 / 2 pollici di larghezza, 14-1 / 4 pollici di profondità e 4-1 / 4 pollici di altezza e pesa 33 libbre. Prezzo: $ 599.



Test di laboratorio

L'esterno (in particolare la parte superiore) del Proton D1200 è diventato piuttosto caldo durante il suo precondizionamento di un'ora a una potenza nominale di un terzo, ma la sua temperatura non è aumentata oltre quella durante i test successivi. Il sistema DPD ha reso le misurazioni della potenza del clip-ping un po 'imbarazzanti. Dal momento che il livello di potenza della clip-ping iniziale era molto più alto del valore continuo, la forma d'onda sembrerebbe ritagliare e poi collassare. Aumentando gradualmente il livello di guida fino all'inizio della saturazione, tornando indietro da quel punto e attendendo che la forma d'onda si stabilizzasse, abbiamo effettuato le misurazioni necessarie senza difficoltà.

L'uscita della D1200 ha tagliato a 155 watt per canale in 8 ohm, 175 watt in 4 ohm e 350 watt in 2 ohm. Abbiamo misurato la risposta di potenza dinamica dell'amplificatore con raffiche di 20, 100 e 200 millisecondi ripetuti due volte al secondo. L'uscita da 8-ohm con una raffica di 20 millisecondi è stata di 593 watt, per una misurazione dinamica della profondità operativa di 7,73 dB. La potenza è aumentata a 1.187 e 1.800 watt in impedenze di 4 e 2 ohm, rispettivamente. Durante le raffiche più lunghe l'ava

 

 

Home