SCHEDE E RECENSIONI

Advance Acoustic  WTX 500  - WTX 1000

Ricevitori Bluetooth Hi-FI

Con recensione Cristiano

SCHEDA

Di cosa si tratta:

Accessorio wirless bluetooth


L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Produttore:

Advance Acoustic

Caratteristiche:

Bluetooth

Costo:

130  € WTX 500 -  250 €  WRX 1000 anno 2015

Info:

Audiocostruzioni di Sbisa'e punto vendita chiedre
info@audiocostruzioni.com   tel 059-685054

CARATTERISTICHE

 

Sistema di ricezione wirless bluetooth , per poter sentire tutti i file che abbiamo sui nostri cellulari o altro nel nostr sistema hi-fi casalingo , con estrema semplicità  e con una qualità davvero notevole.

 

DAL SITO UFFICIALE

 

Tradotto con Google

 

Ci si evolvono in un ambiente dove la musica smaterializzata si svolge sempre di più. Memorizzati in dispositivi diversi e varia (mobili, computer, tablet, smartphone e altri giocatori), si chiede solo di esprimersi sui sistemi hi-fi più o meno elaborate, ma soprattutto con una resa più «reale» e naturale possibile. Il nuovo ricevitore audio wireless da Advance Acoustic fa con vero talento, ben prima di alcuni concorrenti di altre nella market.So si può dire, dov'è la differenza? Seguendo la nostra filosofia di high-end, il WTX-500 offre il meglio della tecnologia Bluetooth in corso con l'introduzione del codec apt-X. Compatibile con tutti i dispositivi Bluetooth A2DP, offre una "qualità CD" rendering a causa di un rapporto di compressione di soli 4:01. Pertanto, i file audio in FLAC, Apple Lossless o standard PCM sono riprodotti come quasi perfetto. Per quanto riguarda i file MP3 o AAC (ad un tasso inferiore a quello 350Kbits/sec), sono trasmessi senza decodifica e quindi senza alcuna degradazione. Se si aggiunge la gamma dinamica di 92dB, la risoluzione a 16 bit e una risposta in frequenza molto bella tra 10Hz e 22kHz, comprendiamo meglio perché questo innovativo adattatore con la tecnologia Bluetooth corrente restituisce perfettamente la musica (molto dettagliato, naturale, ecc ...). Provalo! Ascolta it! Free music che sonnecchia nel vostro equipaggiamento! Lei non potrà mai più ascoltare la musica in modo analogo.

 

 IL VIDEO YOU TUBE 

 

 

 

SCHEDA FOTOGRAFICA

 

 

 

 

 

 

VEDIAMO DIETRO

 

 

 

IMBALLO E MANUALE

 

 

 

LINKS

 

http://www.advance-acoustic.com/en/produits/index/detail/id/92/sec/6

 

COME SUONA

 

Da quello che ho notato io , sopratutto per il modello 1000 la qualità e davvero buona , sicuramente uguale alla connessione diretta senza wirless

 

 

 

LA RECENSIONE DI CRISTIANO

 

APPUNTI e NOTE D’ASCOLTO

ADVANCE ACOUSTIC WTX1000

Categoria: ricevitore digitale bluetooth  -  Listino: €250,00 IVA inclusa

 

La musica liquida ha ormai invaso ogni dispositivo elettronico portatile e fisso: dal semplice cellulare allo smartphone, dal pc al notebook sino ai più contenuti laptop, dal tablet al lettore mp3, sino al lettore DVD ed alla televisione. La musica liquida sta radicalmente modificando l’approccio al consumo musicale, dalle generazioni più giovani sino all’audiofilo più evoluto e incline all’innovazione digitale.

Sovente la musica liquida è scaricata, scambiata e conservata su gran parte dei dispositivi sopraccitati, grazie ad internet ed ai collegamenti wireless bluetooth.

Advance Acoustic, come altri brand del settore prettamente operanti in ambito hi-fi, ha realizzato un piccolo e ben fatto ricevitore bluetooth, in grado d’interagire con tutti questi supporti elettronici permettendone la connessione al nostro amato sistema di riproduzione audio stereofonica domestica.

Infatti, il WTX 1000 può essere facilmente collegato a qualsiasi ingresso digitale o analogico di un amplificatore, o su un ingresso digitale di un convertitore D/A esterno.

Si, avete capito bene: il VTX1000 non si limita al mero trasferimento di dati via bluetooth, ma al suo interno contiene anche un convertitore D/A miniaturizzato, prevedendo dunque sia delle uscite digitali che analogiche.

Andiamo per ordine: il prodotto appare ben costruito, è veramente così minuto da poter essere sostenuto senza problemi sul palmo di una mano, eppure la sua massa complessiva non lo relega a plasticosa ed evanescente realizzazione, palesandone piuttosto una costruzione attenta al dettaglio, a finiture di classe, all’uso diffuso di metallo per la realizzazione dello chassis.

La parte posteriore risulta ricca di collegamenti, dunque versatile: partendo da sinistra, si evince il connettore di alimentazione (esterna e in dotazione) con spinotto del tipo USB mini-B; un deviatore a slitta consente la selezione dell’uscita digitale oppure analogica dell’apparecchio, mentre più a destra riscontriamo gli ingressi digitali ottico e coassiale, cui seguono i due connettori rca analogici e, infine, il connettore per il fissaggio dell’antenna bluetooth.

Il WTX1000 consente dunque la conversione analogica di segnali digitali, fungendo da vero e proprio dac.

Il frontale presenta una finitura davvero inusuale per un prodotto così economico, sebbene a mio personale parere un poco appesantita dai loghi di protocollo di funzionamento.

Un led blu sovrasta l’unico comando disponibile, il tasto d’accensione, mentre altri tre led allineati a fianco segnalano il funzionamento digitale, analogico e l’aggancio del segnale bluetooth con un dispositivo esterno.

 

Tecnologia

L’Advance WTX-1000 basa il suo funzionamento sul celebre codec audio progettato e sviluppato dall’inglese CSR e denominato Apt-x.

AptX è dunque un codec audio che ha il compito di ottimizzare la trasmissione del segnale audio in modalità wireless, ferma restando l’esigenza di una codifica di buona qualità.

E’ noto che, attualmente, la trasmissione wireless del segnale audio (o anche video) si scontra ancora con l’esigenza di sfruttare una banda che sia la più ridotta possibile: una banda ampia richiede grandi risorse in termini di emissione e ricezione dei dispositivi coinvolti, esigendo pertanto l’uso intensivo di batterie oltremodo potenti. Ovviamente, riducendo la banda, si riducono conseguentemente questi consumi elevando l’autonomia.

CSR è fra le aziende del settore maggiormente coinvolte nella ricerca di soluzioni tecnologiche che sappiano coniugare una banda più possibilmente ridotta ad una qualità dell’audio che più si avvicini alle prestazioni con tradizionali collegamenti via cavo.

Il trucco? Una compressione di questo segnale, la quale deve essere però il più possibile senza perdita: è in questo ambito che CSR e il suo codec AptX stanno cercando di ottenere i massimi risultati.

Per il proprio codec AptX, CSR dichiara una serie di prestazioni di sicuro interesse: particolarmente adatto alla trasmissione audio via Bluetooth, con due canali stereo e una qualità dichiarata pari a quella del CD, AptX garantisce una risposta in frequenza compresa fra 10-22.000 Hz, con formato audio di 16bit/44.1kHz ed un rapporto di compressione 4:1.

Il ricevitore WTX-1000 è inoltre compatibile con lo standard Airblue, potendo infine dialogare con tutti i dispositivi Bluetooth A2DP compatibili come smartphone, tablet, laptop PC o Mac, iPhone, iPod touch e iPad.

Altre salienti caratteristiche dichiarate da Advance Acoustic:

-        Bluetooth 2.1 EDR protocollo APT-X

-        Streaming audio compatibile fino a 320 Kbps

-        Portata effettiva: 10 metri

-        Rapporto segnale / rumore: 80-100 dB (a seconda della fonte)

 

 

Utilizzo:

Qualche affezionato di Audiocostruzioni che ha avuto la pazienza di seguirmi sino a questo punto, si sarà ripetutamente chiesto: “va ben” (o vabbé, oppure vabbuono), ma funziona?

Ho utilizzato il WTX1000 sia come convertitore dac, sia come semplice ricevitore bluetooth, collegato ad un dac PS-Audio Nu-Wave.  Per quanto concerne l’amplificazione, mi sono affidato a una coppia pre+finale Am Audio A3 e A70 Reference per pilotare i diffusori Martin Logan Source.

No, non sono rincretinito: una simile configurazione, di livello nettamente superiore al segmento commerciale in cui s’inserisce il piccolo Advance e contraddistinta da una spiccata capacità di discernimento delle varie partiture musicali, ha permesso un’accurata analisi dei limiti sonori del WTX1000.

Innanzitutto, mi sono procurato un Apple iPod di ultima generazione, un lettore mp3 Samsung Galaxy con S.O. Android 2.x ed uno smartphone Huawei ascend P6 con un S.O. Android decisamente più avanzato di quello operante sul Samsung.

Dopo aver montato la piccola antenna in dotazione, collegato l’Advance al mio dac esterno ed aver acceso l’apparecchio, ho acceso inizialmente il Samsung quindi:

-        Ho attivato il bluetooth del lettore mp3;

-        Cercando fra le opzioni dedicate alla gestione bluetooth, ho eseguito una ricerca dei dispositivi bluetooth accesi;

-        Non appena agganciato il segnale, il led “Pairing” da lampeggiante diviene fisso;

-        Sull’apparecchio portatile compare la dicitura WTX-1000: selezionare questa voce ed il gioco è fatto: il lettore mp3 è collegato al ricevitore Advance.

Ho ripetuto la medesima operazione con l’iPod e con lo smartphone Huawei, entrambi agganciatisi immediatamente all’Advance senza alcun problema.

Nel caso si volesse segnere l’opzione bluetooth, il ricevitore wireless si disconnette immediatamente. Per riconnetterlo, occorre semplicemente accedere di nuovo alla gestione bluetooth e selezionare il collegamento WTX-1000.

 

In modalità di sola ricezione bluetooth, la qualità audio appare molto, molto buona: le medesime tracce mp3 selezionate dal PC portatile ovvero dal dispositivo portatile connesso via bluetooth evidenziano certamente una preferenza per la connessione via cavo, nonostante le differenze non siano abissali. La sensazione generale a discapito della connessione wireless verte su un accenno percettibile di appannamento dei vari piani sonori, su una certa confusione armonica in gamma media, un lievissimo impoverimento armonico e di presenza in gamma acuta.

Qualora il grado di compressione mp3 sia troppo spinto, le Martin Logan divengono allora letteralmente impietose: decade l’immagine virtuale, la confusione assume toni più evidenti, lo spessore armonico subisce un deciso ridimensionamento, nonostante la spinta dinamica e la densità sonora del vigoroso A70 riescano nell’impresa di un coinvolgimento complessivo ancora sufficientemente accettabile.

Usando l’Advance in modalità di ricevitore-convertitore, il confronto con il PS-Audio diviene un poco impietoso su tutti i principali parametri acustici.

Nonostante tutto, l’unità di conversione Advance non sfigura affatto di fronte ad altri dac di pari segmento commerciale, anzi: la musica fluisce con garbo ed equilibrio, la scena si rimpicciolisce un poco, pur mantenendo una certa proporzionalità fra i tre assi ortogonali, la trasparenza complessiva si attesta su livelli più che accettabili.

Ciò che più convince è l’omogeneità prestazionale sui vari parametri acustici: l’Advance WTX1000 non sembra eccellere su nessun specifico parametro, altrettanto non appare deficitario in nessun caso!

 

L’Advance WTX1000 costa quanto un cavo di segnale di classe media; scagli la prima pietra chi, nella sua vita audiofila, non ha mai gettato al vento un paio di centoni per la sostituzione di una coppia di cavi che infine non hanno sortito, oggettivamente, alcun miglioramento acustico. Siamo sinceri sino in fondo: nemmeno una volta è capitato un up-grade sui cavi il cui aumento prestazionale non sia stato complessivamente superiore allo 0-1%?? Ma proprio mai?

Ecco, questo Advance diviene dunque una validissima ed interessante alternativa di investimento, in particolare per chi dedica la maggior parte del proprio tempo libero alla fruizione di musica liquida, pur con il proprio migliore sistema audio di riproduzione.

Prezzo contenuto, costruzione affidabile ed attenta alle finiture, buona componentistica, prestazioni oneste sotto tutti gli aspetti, ne fanno effettivamente un piccolo oggetto da regalo, da regalarsi o da farsi regalare…. È infine un giocattolo, e noi audiofili siamo anche ludici, degli smanettoni inesorabilmente attratti dal gioco!

 

 

 

Cristiano  Nevi – febbraio  2015

( per contatti: http://www.audiocostruzioni.com/p_u/amici/cristiano-mn/cristiano-mn.htm)

 

 

 

Hit Counter

Home