RECENSIONE DI ENZO  - SIMPLY RED    - BEST -

 

      

Ottobre 1985, un ragazzo dai capelli assurdi(impossibile definirli diversamente) incide per la elektra un disco,dal titolo Picture Boock Una faccia da irlandese stampata a caratteri cubitali, uno sguardo alla Dean martin, sbarazzino e con la voglia di arrivare lassù..dove splende il sole. Sono passati quasi 19 anni da quel fatidico 1985, il viso da eterno ragazzo si è pian piano trasformato in viso da uomo maturo.Lo sguardo tradisce ancora immense profondità, ma ha aggiunto l'esperienza, attimi di vita accumulati calcando mille palcoscenici, stringendo le mani di migliaia di fans, cantando ovunque nel mondo, portando la sua allegria, la sua gioia di vivere, I capelli si sono accorciati, ora piu consoni all'età che come vino stilla sempre la qualità col tempo(ma solo se è di ottima fattura)qui troviamo un artista che in oltre 18 anni di carriera ci ha regalato tante emozioni e nonostante passino i lustri sa sempre come meravigliarci con splendide canzoni e musica bellissima. Pochi come lu sanno passare da un pezzo quasi da disco, ad un altro lento quasi d night, o infine ad uno pieno di sound o grove, per non parlare di pezzi quasi jazz veramente magistrali, di chi parlo?Ma si avete capito tutti, il rosso per eccellenza non può che essere lui SIMPLI RED!!!                            

THE VERY BEST OFF

Albun che raccoglie tutto il meglio di Simpli Red  Da STARS splendida melodia allegra e scanzonata che ti porta a sognare immense distese di prati in fiore in cui correre a perdifiato felici,al remarche di IF YOU DON'T KNOW ME BY NOW vecchio brano dei Blue Melvin interpretato con voce splendida e accorata dolcezza ,a chiarire( se ancora qualcuno ne dubitasse )della sua capacità di essere profondo e sublime nelle sue canzoni. Impedibile ad esempio la bellissima NEVER NEVER LOVE incisa nel 95 in LIFE (altro splendido album che vi consiglio) Con questo brano credetemi ho colpito al cuore varie ragazze sedute accanto a me mentre l'asfalto scivolava via sotto la mia macchina sulle curve che portano a Portofino ,oppure ballando nelle spaggie al tramonto ascoltando in perfetto stile giamaicano la conturbante NIGHT NURISE( con SLY & ROBBIE) ed ancora la fortunatissima IT'S ONLY LOVE estratta da  NEW FLAME disco del 89 e che ha fatto conoscere ai più questo magico ragazzo dalla chioma rossa..HOLDING BLACK THE YEARS credo possa essere la canzone più famosa di Simply Red ancora estratta dal primo album del 1985, quando ancora la sua voce era giovanile e più acida rispetto ad oggi.

Questo doppio album con ben quasi 40 brani, raccoglie il meglio (nel limite del possibile) della discografia di Simply. Per quanto conti la mia parola ed i miei gusti musicali, io vI consiglio caldamente di non perdere questo poud pourry di melodie e brani di generi diversi, dal grove al semi jazz al pop, al musicall ,tenete sempre a portata di mano in auto ed in casa queste due chicche e mai vi pentirete di averlo comprato, perché credetemi arriva sempre il momento per ascoltarlo. Lo consiglio a tutti, dai più giovani(per avvicinarsi ad un artista poliedrico) A chi ama la musica soft, come ai nostaglici.Il voto finale per questo doppio album e un bel    8+

A livello incisione posso dirvi che purtroppo non è un telarc o un press, ma nel complesso è ben inciso, discretamente articolata la frequenza alta, precisa e definita. Buona la gamma media espressa appieno dalla voce perfetta nei medi di Simply, forse leggermente mancante se guardiamo le basse frequenze e ancor più nelle sub frequenze(ma il contesto fa si che le mie maggy sappiamo che hanno bassi assolutamente neutri per cui mai regalano emozioni non incise!!) Soundstage proporzionato, impatto sonoro e timbrica di buon livello, certo è che come ribadisco fosse inciso dalla TECHNIPRESS o dalla TELARC il rendimento sarebbe stato assoluto..ma accontentiamoci, d’altronde la mirabile capacità interpretativa di RED è capace di portarci con la sua voce ovunque ci sia un nostro desiderio.Voto finale tecnico di incisione 7+

ENZO      padreralf@libero.it 

 

 

Per discografia e links  www.simplired.com


Per quel poco che vale, ho anche io questo cd  e devo dire che e' fantastico, ripercorre praticamente tutta la discografia.

Inciso in maniera piu' che dignitosa, insomma anche io lo consiglio vivamente

Davide Sbisa'