Amici del sito - Recensioni  Vinili

Eric Clapton

 

Slowhand (1977)
 

 

 Di cosa si tratta

 Recensione Cd


L'importanza di iscrivervi alla newsletter

 Chi la scritta

Andrea  Negri   andreanegri@hotmail.it

 

 

Commento


Eric Clapton
 
Slowhand (1977)
 
Etichetta |RSO
Produzione |Glyn Johns
Grafica|Eric Clapton
Nazionalita'|U.K
 
 
Eric Clapton ha sulle spalle più di quarant’anni di carriera, nel corso della quale si è conquistato una grande popolarità e un’ottima reputazione quale chitarrista. La sua discografia è immensa: si va dalla militanza negli Yardbirds a quella nei Cream di Jack Bruce e Ginger Baker, con i quali ha posto le basi dell’hard-rock, a quella nei Blind Faith di Steve Winwood, un fortunato esperimento di blues bianco, fino alla lunghissima carriera solista.
"Slowhand", datato 1977,e' un album che si fa apprezzare in molti passaggi,sopratutto nelle prime 3 tracce e "The Core". Apre la cover di "Cocaine” di J.J. Cale, un pezzo destinato a diventare un classico del repertorio dal vivo di Mr.Slowhand, rivista in un arrangiamento decisamente più rock. Seconda traccia e secondo classico: “Wonderful Tonight", una romantica ballata che Clapton canta con voce commossa. La briosa "Lay Down Sally", anch’essa destinata a venire riproposta all’infinito nelle esibizioni dal vivo, è il terzo classico dell’album. La successiva "Next Time You See Her"  si fa apprezzare particolarmente  per il ritornello coinvolgente mentre "We’re All The Way" passa velocemente  lasciando un buon  ascolto. "The Core", impreziosita dalla seconda voce di Yvonne Elliman, si sviluppa su di un coinvolgente riff,  prolungato fino a quasi nove minuti, probabilmente troppi anche per una mano abile come quella di Clapton, che si destreggia al meglio nella lunga coda del brano.La seconda cover del disco, "May You Never" di John Martyn, anch’essa riproposta in un arrangiamento rock, non può certo competere con l’originale in chiave folk,ma risulta comunque aprezzabilissima. Sia "Mean Old Frisco" che la strumentale "Peaches And Diesel" sono canzoni che lasciano il segno di un bellissimo album.
 
 
 Vinile consigliato: Ristampa Universal Jap da 200gr.


Hit Counter

Home