Impianti completi

Studio  Musicale Spinelli

Con la collaborazione di Silvio Torelli

 

 

 

Di cosa si tratta

  Impianto completo di registrazione


L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Proprietario

Salvino Spinelli   info@salvinospinelli.com

 

 

Descrizione

 

Prefazione:

 

Molti di voi hanno conosciuto Silvio tramite la paginetta qui sotto

 

 

Ecco un altra saletta costruita con i consigli di Silvio torelli:

 

REPORTAGE

 

LO STUDIO MUSICALE SPINELLI

Progettato acusticamente da Silvio Torelli

 

 

Egregio Signor Sbisà,

Le scrivo perché debbo proprio ringraziarLa sentitamente, dato che tramite il Suo sito sono riuscito a risolvere brillantemente (ed in maniera affatto dispendiosa!) un mio serissimo problema di lavoro, anche ritenendo che questa mia esperienza, se desiderasse pubblicarla, possa essere di qualche aiuto ad altri navigatori della rete.

Mi chiamo Salvino Spinelli (www.salvinospinelli.com); sono un musicista (pianista, tastierista, compositore, arrangiatore) ed ho sempre creduto nella magia e nella forza della musica. Questa mia grande passione mi ha portato a credere fermamente nei miei progetti, dalla fondazione del gruppo rock "Neroneve" alla collaborazione con molti artisti di fama internazionale. Tutto ciò mi ha portato già ad incidere quattro CD (il primo a 17 anni). Oggi, tenendo fede alla mia passione, ho intrapreso anche una carriera solista che mi vede impegnato nel progetto di un mio disco e nella composizione di musica per documentari.

È facilmente comprensibile il fatto che un creativo “per forza di cose” non può svolgere in maniera efficace il suo lavoro se condizionato dagli orari derivanti dalla disponibilità di uno studio esterno di registrazione (cosa, del resto, anche decisamente costosa); ma ecco come – in tutto questo - c’entra Lei e il Suo audiocostruzioni.com: nella palazzina dove abito ho un ambientino, sufficientemente isolato dal resto del fabbricato, di dimensioni 3,79 x 2,50 metri e alto 3,46 da poter adibire a Studio Musicale.

 

 

 

 

Il progetto del mio studio

 

Il tipo di “stanza acustica” progettato è stato realizzato usando solo due tipologie di materiali che la delimitano: l’una (costituita dalle mura intonacate, dal pavimento, dalle porte ecc.) essenzialmente riflettente, e l’altra avente caratteristica essenzialmente assorbente, costituita da lastre di poliuretano espanso a cellule aperte, adottato per il contenimento dei costi nel suo colore naturale Grigio-antracite, posizionate solo su alcuni tratti ben determinati di pareti e soffitto.

 

Le caratteristiche direzionali di “diffusione” del suono in ambiente sono state condizionate e controllate mediante l’adozione di una sorta di “conchiglia acustica” (parte inclinata riflettente contenete le sorgenti sonore), opportunamente dimensionata ed interfacciata alle caratteristiche acustiche ed alle dimensioni dell’area d’ascolto.

 

L’ottimizzazione qualitativa della percezione del messaggio sonoro nello spazio destinato all’ascolto è stata ottenuta adottando i seguenti accorgimenti:

a) adozione di soffitto attrezzato costituito da due superfici, differentemente inclinate, realizzate con doppia lastra di cartongesso rivestito, opportunamente “armato” al fine di contenerne le vibrazioni;

b) trattamento acustico fonoassorbente a soffitto ed alle quattro pareti, congegnato in maniera da minimizzare l’influenza dei modi propri di risonanza della sala, realizzato applicando materassini di poliuretano espanso a cellule aperte.

 

 

La situazione acustica conseguita con la correzione dell’ambiente

 

Il tempo medio di riverberazione convenzionale (RT60) conseguito è dell’ordine dei 0,7 – 0,9 secondi;

Le riflessioni risultano tendenzialmente indipendenti sia dalla frequenza sia dalla posizione di ascolto (o di registrazione) del suono stesso;

Ho potuto strumentalmente rilevare che anche una breve pulsazione acustica emessa in ambiente tende a preservare la propria forma d’onda; e la propagazione di una forma d’onda impulsiva è di notevole importanza per la riproduzione musicale, che contiene numerosi picchi e transitori.

 

 

In apertura ho inserito la foto della postazione di lavoro, disposta in uno dei due lati più corti della sala; di seguito riporto l’immagine dell’altro estremo attrezzato dello studio.

 

Che dire, inoltre: che sono pienamente soddisfatto del risultato conseguito e che vari solisti che si sono succeduti a registrare, in più occasioni hanno lodato l’acustica del mio studio.

 

Quindi, ancora, UN GRANDISSIMO GRAZIE AL SIGNOR SBISÀ, un Buon Ascolto e un Cordialissimo Ciao da Salvino Spinelli.    info@salvinospinelli.com 

 

La pagina di Silvio Torelli

 


Audiocostruzioni e punto vendita di:

 

                              E tanto Altro


 

Hit Counter

Home