ECCO UNA NUOVA E SPERO  INTERESSANTE  SEZIONE  - DOMANDE E RISPOSTE HI-FI - 

Le risposte di Giuseppe

Pag. 27

Domanda di Gianluca : Ciao Giuspeppe, un consiglio , per upgradare il mio cdplayer   http://www.audiocostruzioni.com/r_s/sorgenti/Jolida-j100S/joilida-i100s.htm

 Mi pia  ceva avere un suono piu dettagliato . Inizialmente   pensavo di   cambiare le 4 valvole , che sono 2 12AX7 E 2 12AU7 Helectro   Harmonix ,   con altra marca. cosa consigli come marca di valvole , sul   nuovo , per   incrementare il dettaglio ?   Secondo te vale la pena , sostituire il clock , del lettore   con una  tipo questo :   http://www.audionautes.com/Altriprodotti/ASE/clock3.htm   Dovrei riuscire a montarlo anche io direttamente , penso.  Ciao Grazie.

 

 

Risponde Giuseppe:  Ciao Gianluco,   Grazie per avermi scritto.   Al posto delle Helectro Harmonix puoi montare le JJ per la 12ax7 monti una   ECC83s per la 12au7 monti una ECC82.   Non serve a nulla incrementare il clock con quello proposto, si tratta di    un clock che sommando il valore dei componenti arrivi a stento a 50-60 (   se li compri per conto tuo) e pensi che jolida su scala industriale si sia    persa l'occasione di rendere ancora migliore il suo CD per una manciata    di componenti che a lei sarebbe costato tutto finito e montato di serie    sul CD 10 o 15 dollari ??   Il mio parere è quello di astenersi.  Saluti

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di Salvatore  : Ciao Giuseppe.   Già ti ho scritto una volta, sempre per un    consiglio   riguardo al midrange   delle mie IMF tls 50 II   non ho più i midrange avevo pensato di   sostituirli con    dei monacor msh 115.   MI avevi detto che come parametri elettrici    potevano    andare, come suono  anche, solo che rispetto a gli originali hanno    un suono   un pò più duro.  Ho pensato anche al woofer midrange monacor   SP-100/8   che di aspetto è più  simile all 'originale, anche se ha la   membrana in   carta, con gli stessi  parametri elettrici  Cosa ne pensi tu?  soprattutto riguardo al suono.  Rispondimi in privato se puoi.   Saluti   Salvatore
 

Risponde Giuseppe:   Ciao Salvatore,   I prodotti che hai scelto sono timbricamente ben    assortiti , e mi piace    sopratutto il cono in carta del monacor, per il suono più   duro puoi intervenire   sul taglio dei crossover.   Ma tutto deve amalgamarsi con il cabinet e quindi con   il progetto, non   importa il solo trasduttore, è il contesto nel quale viene   inserito a dire    l'ultima parola.   Saluti

 

Segue Domanda di Salvatore  :   Grazie della tempestiva risposta.   Ma come dovrei intervenire sul filtro, cosa dovrei   sostituire o aggiungere e   con che valori?   Saluti
 

Risponde Giuseppe:   Ciao Salvatore, Il discorso diffusori è abbastanza complesso da affrontare in modo serio e   soddisfacente senza strumenti.  Una cosa è montare due speaker in una cassa e metterci un crossover, ben   altro è progettare e quindi realizzare un diffusore con parametri   coerenti e frequenze di taglio ben assortite.


Per fare ciò servono diversi strumenti, non basta l'orecchio bensì è   necessario almeno un fonometro, e un generatore di funzioni almeno per   valutare se i calcoli fatti a tavolino su frequenze di incrocio o   attenuazioni varie ci rendono una risposta in frequenza abbastanza piatta   sull'intera banda audio. Tutto ciò per evitare di avere picchi o buchi da    qualche parte.

Molto sinceramente non mi sono mai interessato pienamente alla costruzione   dei diffusori, ho dato un occhiata a qualche software e studiato un pò i    parametri fisici che ne regolano il funzionamento , ma non perchè non mi    piaccia ma semplicemente perchè preferisco interessarmi alle elettroniche    ed in più per fare prove e riprove serve molto spazio per lavorare il   legno.

 Ti consiglio di scaricare uno di questi software free per la    proggettazione dei crossover , poi con i parametri fisici ed eletrici    degli speaker e non di meno di quelli geometrici della cassa , cercare di    mettere su un filtro che almeno sulla carta stia in piedi; dopo e solo    dopo puoi plasmare i valori ad orecchio, ma sono solo degli aggiusti dei    ritocchi.   Di contro ti troveresti a vagare nel buoio sprecando tempo e denaro e non    di meno demotivandoti a seguito deli risultati deludenti.    Saluti   Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

 

Domanda di Renato :    Ciao, mi chiamo Renato e sono di Bollate (MI), volevo   chiederti un parere   sulle mie casse vintage JBL L19 per il seguente motivo: non   suonano piu' come   un tempo, il foam dei woofers e' appiccicoso e vorrei    sostituirlo e inoltre   credo che l'ampli abbinato Pioneer SA 7500 II abbia   perso le sue caratteristiche   in quanto mi sembra che non abbia piu' spinta e   definizione come quando era nuovo.   Secondo te si potrebbe sostituire l'ampli con un entry   level a valvole    abbinandolo alle JBL L19 ? O dovrei iniziare a pensare di   cambiare tutto ?   Il tutto e' datato 1978 e come sorgente uso un lettore   CD Sony da 150 euro con telecomando.   Non so cosa fare anche perche' ci sono affezionato   perche' e' stato   il mio primo (e unico) impianto.   Complimenti per la tua rubrica e per tutto il sito.   Ciao - Renato

 


 

Risponde Giuseppe:    Ciao Renato,  Intanto grazie per aver chiesto il mio modesto parere.  Non è solo una questione di affezione, i tuoi diffusori sono senza dubbio   validi retoricamente direi che cos' non ne fanno più, e se ne fanno hanno   prezzi altissimi.  Falli riconare, su ebay trovi anche diversi kit proprio per questo   riuscitissimo diffusore.  Per l'ampli è l'ideale partner delle JBL, certo dopo tanti anni di onorato   servizio si è un pò "ammosciato" ma questo non lo condanna a rottamazione,    facci cambiare tutte le capacità elettrolitiche, troverà nuova vita e ti    restituirà il suono, la dinamica e la grinta di una volta.

Se poi vuoi passare ai tubi di vetro.....le tue casse sono un pò sordine ,   avresti bisogno di un ampli con un pò di energia, diciamo che un pp di el   84 sarebbe consigliabilissimo.  Tirando le somme, io metterei a posto l'ampli e comprerei un Advance   Acoustic MCD 203 con uscita valvolare.  In un secondo momento acquisterei l'ampli a valvole per poter ascoltare    con entrambi gli ampli per contenere la spesa ed avere un prodotto    valido, prenderei un Music Angel XD 800 MKIII   Spero di esserti stato utile.   Saluti Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di  Andrea :  Ciao, mi chiamo Andrea, e spero  possiate aiutarmi. 3 giorni fa ho collegato un n   uovo TV LCD al mio Sintoampli Denon AVR 2105 con cavo   ottico. Il giorno seguente   ho riscontrato una leggera corrente sul frontale  dell'ampli, e anche della piastra cassette che prende la corrente dall'ampli. Toccando   posteriormente il metal   lo dell'ampli tale fenomeno passa, scaricando io la   corrente (senza sentirla), m   a come lo lascio torna come prima. Oggi l'ho acceso e si   era resettato allo stad  io iniziale, cancellando tutte le memorie radio ed i vari   settaggi. Il problema  è che questa corrente leggera si sente sia da acceso che   da spento, ma soprattutto persiste anche togliendo la spina dalla presa di   corrente. Ho letto un vostro   articolo sulla fase e controfase. Forse ho sbagliato il   verso della spina???? N   on credo che questo sia possibile solo invertendo la presa   di corrente, o mi si   è creato qualche danno all'interno????   Vi ringrazio per le informazioni che saprete darmi, e  complimenti per l'ottimo s   ito! Ciao Andrea

 

Risponde Giuseppe:  Salve, Grazie per avermi scritto. Mi sembra che la causa sia dovuta ad una cattiva o peggio assente messa a  terra di qualche apparecchio nella catena.  Il reset del sintoampli è sicuramente dovuto a questo collegamento   cattivo-mancante.  Fermo restando che si possa rompere qualche cosa nella catena, la cosa grave   è che potrebbe farsi male qualcuno.....  Collega gli apparecchi alla presa di terra e il problema svanisce.

Attendo riscontro.  Saluti  Giuseppe

 

Domanda di Andrea  :  Salve,  la ringrazio della sua attenzione e risposta, e le comunico  che ho risolto il problema, veramente assurdo.... potrebbe darmi una  spiegazione: avevo scollegato tutte le prese, ma ieri sera era ancora presente quella  specie di vibrazione sul  frontale, così ho scollegato pure la ciabatta del pc lì  in zona ma con interruttore spento; ebbene cessava la vibrazione. Ho poi trovato  che avevo lasciato scollegato il jack che dal pc va all'ampli e appoggiava   leggermente sulla presa del   monitor pc (ripeto tutta la ciabatta pc era spenta avendo   l'interruttore). Ho to   lto il jack da lì, ricollegato reinserito la corrente  ovunque acceso tutto e tut   to OK. Come è possibile che creasse tutto quel disturbo  essendo tutto SPENTO????  La ringrazio per la spiegazione che saprà fornirmi.   Andrea

 

Risponde Giuseppe:   Ciao,

!) se l'interruttore della ciabatta è bipolare, non stacca anche la terra. Sulla linea elettrica c'è qualcosa con una dispersione verso terra, se il pc  è alimentato dalla stessa ciabatta e questa è spenta il problema non è il   pc, ma un'altra utenza in zona.

2) la ciabatta ha interruttore monopolare, stacca solo la fase o il neutro. In questo caso è probabile che il caso ha voluto staccasse il neutro, quindi   anche se il pc è spento, al suo alimentatore arriva il neutro e la fase ,   qualcosa in dispersione ........e ci ritroviamo 3-3 volt sul cavo di terra   che genera la "vibrazione" sul frontale .  saluti

 

 

Domanda di Andrea :  La ringrazio vivamente della sua  cortesia e professionalità!  Credo che sia un interrutore monopolare, e quindi ho  compreso cosa succede.  Se posso ancora abusare delle sue conoscenza, volevo  chiederle come posso capire  se le casse lavorano in fase o controfase, hosentito   parlare di questo fenomeno    e vorrei capire se è tutto collegato correttamente.  Grazie ancora, saluti Andrea

 

Risponde Giuseppe:   Ciao,   Rispetto al segnale in ingresso , i diffusori lavorano in fase se l'ampli   non è invertente, di contro se è invertente la vorano in controfase.  Ma non è tutto, bisogna capire ancora prima del finale cosa succede, mi   riferisco al pre che può essere invertente o meno anche lui, nel caso hai   pre e finali invertenti, le casse saranno in fase con il segnale d'origine,   se solo uno dei due è invertente , le casse sono in controfase.

Se non hai queste notizie , ma possiedi un oscilloscopio basta mettere su un   canale l'ingresso e sull'altro l'uscita e rendersi conto se la catena è   invertente o meno.  Di contro pui servirti solo delle tue orecchie e ricercare il suono migliore   invertendo o meno la polarità dei cavi dietro i diffusori, e fregatene del   resto........a buon uon intenditor poco parole ..  saluti giuseppe
 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di  Alessandro   : buon giorno Giuseppe, mi  sei stato consigliato di davide di audiocostruzioni per cercare di   risolvere il mio   problema.   la mia catena è così   composta:   lettore dvd: hk  dvd37   lettore cd:   arcam cd37   pre: ps audio 5.6   finale: ps audio delta 100   ho  questo problema: 

 

 il   lettore cd arcam è appena stato inserito nella catena.  prima avevo   collegato solo l' hk dvd37 (classe 2 di   isolamento), spina  senza   messa a terra quindi.   da quanto ho inserito l'arcam il   preamplificatore che ha i tasti a   sfioramento si blocca. non si   accende/spegne; per accenderlo devo   togliere la spina dalla presa   della corrente del cd arcam, accendere pre e    finale, poi attaccare la   spina del lettore, in questo modo posso pilotare   l'audio ma non gli   altri tasti a sfioramento.    ho provato a togliere dal cavo di  collegamento del lettore, la messa a  terra, e tutto funziona   nuovamente. il cd arcam però non è un classe 2 di  isolamento quindi   non mi fido di togliere la messa a terra del lettore.   come ultima prova  ho tolto i cavi sengale dal pre al finale, e ho   collegato il lettore   (con la messa a terrra) al pre ed in questo caso il   pre funziona    regolarmente.   può essere un problema di messa a terra del finale?   lo  stesso problema mi   capita con il dvd collegato all'impianto  quando lo collego al   videoproiettore (che ha la messa a terra) con i   cavi component video. hai  qualche idea? si può "curare"?   grazie in  anticipo.  Alessandro
 

 

Risponde Giuseppe:  Ciao,  Grazie per avermi scritto,  Hai un problema sulla messa a terra. I tasti a sfioramento , come ben saprai sono particolarmente sensibili a  questi problemi elettrici, proprio perchè per funzionare sfruttano una  caratteristica del nostro corpo la quale (detta in breve) conduce una  "tensione" sulla superfice del tasto il quale si chiude ed attiva qualcosa.

Adesso se attraverso la rete elettrica, o la massa del cavo di segnale ,si   introducono disturbi elettrici al pre e quindi al suo case, è ovvio che se   le caratteristiche di questi disturbi rientrano nel range di funzionamento   dei tastini a sfioramento questi si mettono a funzionare da soli o si   inibiscono del tutto, perchè e come se li sfiorassimo contemporaneamente   tutti insieme.

Potresti provare a dotare il pre di una vaschetta VDE con presa di terra e   magari filtro EMI di rete, inserire anelli o perline di ferrite lungo i cavi   dei tasti a sfiormanto. La terra la puoi prelevare da qualsiasi parte metallica del case.

Spero che tu così possa risolvere il problema.

Nel caso contrario fammi sapere.  Saluti, Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di Alessandro  :  cordiale   Giuseppe,sono Alessandro dalla provincia di lecco e un   grande amico di davide,da lui ho comprato un cd mcintosh  mcd201 e sono contentissimo pero' la meccanica e'   tutta di plastica con quello che costa questo   lettore.   posseggo anche un   bellissimo cd marantz siglato cd 72 perfetto e lo   tengo come uno oracolo per cortesia ti chiedo se potrei   tenere questo lettore come meccanica ed abbinare un   convertitore separato, se si,il lavoro lo faccio eseguire da   davide e se mi puoi consigliare cosa acquistare con calma   trovo il convertitore,o lo compro da davide se li vende,per cortesia un altra informazione ti chiedo,ho un thorens td 147   con braccio (color nero diritto) non so' che   braccio e' con testina pickering hsv5000   praticamente nuovo ce l'ho dagli anni '80(io ho 45   anni) durante l'ascolto del brano negli intervalli tra   un brano e l'altro i woofer oscillano delle casse esb  7/06-iii   acquistate da davide   (favolose) come mai?anche quando la puntina scorre sul disco  e non c'e ' ancora la musica.   grazie di tutto   anticipatamente alessandro ciao.!!!!!!!   p.s. mi raccomando al mio   cd marantz ci tengo tantissimo   ma non suona come il  mcintosh, e mi piacerebbe che suonasse come lui.grazie   ancora ciao.
 

Risponde Giuseppe:   Ciao Alessandro,  Per ciò che riguarda i Cd, se suona benissimo perchè ti preoccupi della   meccanica in plastica ??  Personalmente non violerei l'oracolo CD72 , e lo terrei così com'è anche   perchè se è vero che la sua meccanica è avanti rispetto a quella del Mc. non   è tra le migliori in assoluto e non credo che meriti un convertitore   separato (anche perchè quello di bordo è più che ottimo).  Se proprio vuoi , ti consiglio di puntare su prodotti della Nortstar.

Per il problema del giradischi, i woofer oscillano perchè oscilla la puntina   sul solco.
Possibili cause ??  Non accennando a modello del braccio e testina, posso pensare ad una   taratura errata dell'assieme, o alle sospensioni della testina ormai   rovinate.

Saluti Giuseppe

-----------------------------------------------------------------------

 

 

Potete tranquillamente scrivere a Giuseppe  devilsea2001@yahoo.it  per i vostri questiti , tenendo presente che lui lo fa per passione , quindi senza nessun obbligo , verranno  riportate i queste pagine.

 

 Torna all'elenco domande e risposte

 

Hit Counter

  home