ECCO UNA NUOVA E SPERO  INTERESSANTE  SEZIONE  - DOMANDE E RISPOSTE HI-FI - 

Le risposte di Giuseppe

Pag. 25

Domanda di Giulio  :   Ciao giuseppe. Sono possessore si un meazzi del 1960 ( 4xEL84   in push-pull), con un problema da risolvere. Quando ho   cominciato a ripararlo mi sono accorto che il condensatore   di filtro era in dispersione totale e quindi un piedino   andava a toccare a massa. Sostituito il condensatore mi sono   procurato le valvole bruciate 2xEZ81 e un finale EL84. Dopo   aver sostituito le valvole con quelle nuove ho acceso  l'apparecchio. Mentre le valvole cominciavano a   scaldarsi sulle casse si sentiva un rumore sempre più   crescente che mi costringeva a spegnere il tutto per non   danneggiare qualcosa. Ho misurato tutte le tensioni nei   piedini delle valvole finali e sembrano corrette visto anche   i data-sheet. Ho poi misurato la resistenza in continua   degli avvolgimenti primari dei trasformatori di uscita: uno   misura 300ohm e l'altro 500ohm. Possono essere i due   trasformatori la causa del malfunzionamento? Grazie in   anticipo. Giulio.

 

Risponde Giuseppe:     Ciao Giulio,   Sostituisci a tappeto tutti i condensatori elettrolitici.

Saluti   Giuseppe

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di Giuseppe   :    Buongiorno, ho trovato Vs sito cercando in internet una   soluzione al mio problema.   Le sottopongo il mio caso per chiederle un consiglio .   Ho un impianto Home theather della Yamaha 7.1 con un Kit di   casse della Polk audio.   Nel condominio dove abito da un pò di tempo un condomino   ha installato un impianto cb ( credo) che entra nel mio   subwofer attivando addirittura lo stand-by del subwofer  stesso.

 

 

 Ho provveduto a segnalare la cosa al condomino in questione   che, con molta molta calma ( + di 20 gg) ha inviato a casa   mia il tecnico che ha installato l'antenna e   l'impianto .   Dopo aver verificato l'impianto installato e aver   visionato il mio H.T. ed aver constatato il problema ( sento   nel mio impianto il parlare del condomino in modo chiaro e   molto forte), ha rammentato al suo cliente che "deve   trasmettere senza mai superare i 10 Watt" ( per altro   da quello che ho capito egli possiede un patentino solo per   quella potenza di trasmissione) .
 

 Nonostante ciò, regolarmente, tutte le sere, il condomino   "entra" nel mio impianto in modo "forte e   chiaro"( per usare un termine che sento molto spesso   dalla voce del condomino quando trasmette).....   Cosa posso fare ?   Resto in attesa di un suo gradito consiglio.   Ps: data la struttura del caseggiato, l'antenna è   posizionata ad circa 50 metri dal mio appartamento.
 

Risponde Giuseppe:   Salve Giuseppe,  Grazie per avermi scritto. Devo dire che è la primissima volta che qualcuno mi pone una domanda del   genere, grazie ancora perchè penso che possa interessare la massa di   audiofili che segue il sito.  Comunque sia io le posso rispondere tecnicamente, al di là di quello che le  scriverò dovrebbe rivolgersi ad un legale.....

Ebbene la Citizen Band ovvero le trasmissioni cittadine amatoriali avvengono   su frequenze relativamente basse e cioè 27 Mhz (mega hertz), molto al di   fuori della banda audio che si estende da 20 Hz a 20.000 Hz.  La Citizen Band ( da ora la chiameremo CB ) viene regolamentata dalla   polizia postale, una sorta di polizia vera e propria specializzata in reati   di telecomunicazioni ed altro.  Il regolamento prevede che la potenza di trasmissione non possa superare MAI   i 5 watt, e non 10 !!!  Non esiste nessun patentino per trasmettere a potenze superiori sulla banda   CB, chiunque lo faccia incorre in un reato perseguibile !!!!!  D'altra parte lei potrebbe chiedermi ma se è illegale trasmettere a potenze  superiori, perchè vengono venduti apparecchi in grado di trasmettere a  potenze illegali ??


Il problema è che esistono amplificatori in grado di raggiungere e superare   i 100 Watt di potenza, tali amplificatori sono regolarmente venduti nei   negozi per radioamatori.......non so come facciano, poichè essendo illegali   non sono omologati dalla polizia postale ( non hanno il bollino di   omologazione) non so proprio come possano essere venduti........  Tra l'altro il problema non è nemmeno trovarli in vendita o meno, in quanto   un buon radiotecnico è in grado di costruirne uno.

Mi dice che il suo condomino ha fatto installare un'antenna apposita, se   'antenna è installata sul solaio del condominio credo si tratti di una  antenna omnidirezionale, la quale DEVE essere issata su un traliccio bello   alto ,in quanto deve sovrastare alemo le antenne televisive   circostanti....se accende la tv e riceve il segnale televisivo in analogico   , sintonizzandosi su un canale con frequenza bassa (dalle mie parti RAI 1 e   RAI 3) sentirà il suo condomina anche dalla televisione!!!!  Se sul solaio comune non ha installato nulla , allora vuol dire che al 99%   ha installato un' antenna direttiva o semidirettiva fuori al balcone ,   ebbene anche queste antenne sono fuorilegge, anche se usate in trasmissione   con potenze entro i 5 Watt.

Le consiglio di rivolgersi nuovamente al suo condomino e cercare di farlo   ragionare, altrimenti sia che lui trasmetta legalmente o peggio  illegalmente vada dalla polizia postale di zona e denunci la cosa.  La polizia postale invierà una pattuglia anonima con un radiogoniometro,   normalmente si recano in zona la sera , quando si trasmette, rilevano   l'infrazione del condomino e sequestrano l'impianto intero.  Mi faccia sapere come va a finire questa storia.  Cordiali saluti.  Giuseppe
 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di  Giovanni  :   Ciao Giuseppe   Ti scrivo dopo avere letto alcune delle tue illuminanti   risposte sul sito di audiocostruzioni. Spero che tu mi possa   aiutare a risolvere il mio problema (in zona infatti - sono   a Pisa - non riesco a trovare nessuno che si occupi di   apparecchiature audio professionali che sappia dirmi  qualcosa).

 Ho un preamplificatore microfonico a valvole termoioniche   della Aphex (modello 107) due canali. L'ho comprato  usato e dopo un po' di tempo ha iniziato a darmi dei   problemi sul primo canale: mi sembra che non appena si   scaldi smetta di funzionare.

Come saldare a stagno

di Davide Sbisa e Tronix

Molto Utili

I primi tempi bastava muovere   un po' il cannon e (dopo scariche allucinanti)   riprendeva a funzionare normalmente; all'inizio ho   pensato a dei contatti mal funzionanti e nulla più, così   li ho puliti usando il "cramolin".

 

 

Poi è andato   sempre peggio fino al punto che muovendo il cannon si   ottengono solo delle scariche fortissime, ma non riprende a   funzionare. Appena acceso però sembra tutto normale. Quando   ho aperto la scatola del pre ho visto che c'è una sola   valvola che serve tutti e due i canali (quindi credo di   poter escludere che possa essere la valvola, perché il   secondo canale funziona normalmente).   Io sono quasi completamente digiuno di elettronica e non so dove sbattere la testa; non ho nemmeno idea di quali possano   essere i test da fare per capire cosa c'è che non va.   Puoi darmi una mano? Te ne sarei infinitamente grato.   Grazie  Giovanni
 

Risponde Giuseppe:  Ciao Giovanni,   Grazie per i complimenti, non fanno mai male....  Il fatto che ci sia una sola valvola per entrambi i canali non esclude    assolutamente che questa sia da scartare ai fini della diagnosi del    guasto.  Infatti la valvola in questione è un doppo triodo , nel suo bulbo sono   contenute due triodi distinti, ogniuno asserve ad un canale ; la valvola  contiene due triodi uno per canale.  Per tanto nulla toglie che uno dei due triodi vada in avaria.  Tutto sommato però da quello che descrivi non mi sembra che sia il tuo   caso.   Credo invece che il microfono possa avere una o più saldature fredde.  Ti consiglio di verificare lo stato delle saldature, considerando che    sollecitando meccanicamente il cannon , il microfono reaggisce o almeno    reaggiva positivamente, c'è da sospettare che vi siano delle saldature   fredde nei pressi del connettore.

 Se non sai come riconoscere una saldatura fredda guarda il link.

 http://www.ipsiapacinotti.pt.it/PI/tecnico/elettronico/saldatura/saldatura.html
 

 Per risolvere il problema , nel caso di saldature fredde (come credo)    basta un pò di stagno ed un saldatore....  Spero di esserti stato di aiuto, in caso contrario non esitarmi a     riscrivermi..    Saluti , Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

 

Domanda di Rodolfo :  Ciao Giuseppe,  sono Rodolfo un ragazzino con la passione dell'   audiocostruzione e ti volevo porre un quesito: vorrei   costruire un piccolo amplificatore a transistor senza   spendere tanti soldi, ma di buona qualità, te lo chiedo   perchè ho visto in rete tanti kit di classe A a basso   prezzo. In elettronica non ho molte conoscenze ma quante   bastano per saper assemblare un circuito dallo schema. Ho   visto anche sul sito di Davide molti ampli sempli ma senza   schemi. Ultimamente sto cercando in rete ma non riesco a   trovare niente di cui ho la conferma che funzioni e anche   bene, tutto è nato un mese fa quando ultimato il filtro di   rete l' impianto è migliorato moltissimo ma   ascoltandolo bene non mi soddisfa per niente: l'   amplificatore è un marantaz 100 watt per canale del 1994   circa e le casse marantaz 3 vie 75 watt, quindi le chiedo   aiuto per migliorare l' impianto il problema credo si   l' amplificatore perchè al suono mancano vivacità   dinamica e sopratutto un suono pulito che è piacevole da   ascoltare. Dimenticavo la sorgente è un lettore sony molto   valido.   grazie in anticipo... mi scuso per eventuali errori di   grammatica nella e-mail...

 

 

Risponde Giuseppe:   Ciao Rodolfo,   Sono contento che la passione per l'audio recltui giovani leve....   Puoi cercare in rete l' Hiraga eccoti il link    http://www.tcaas.btinternet.co.uk/hiraga.htm   é un ottimo, direi straordinario amplificatore , al quale molti blasonati    hi-end non riescono nemmeno a vederne l'ombra.....  Però prima di cominciare a costruire qualcosa da zero, ti consiglio di   riguardare la tua opinione sul Marantz che hai, dalla tua descrizione    dovresti essere in possesso di un prodotto Vintage, che modello è ???   Perchè non cominci a sostituire a tappetto tutte le capacità    eletrolitiche...vedrai che il suono cambierà e di molto pure.  Fammi sapere , giovane audiofilo aspirante autocostruttore....    Salutoni Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di Luigi  :  Finalmente quello che mancava nel   nostro mondo di audiofili, l accessorio più   importante: un amico "esperto" che da buoni consigli.   Grazie a nome di tutti   noi. Ora veniamo a noi caro giuseppe ti espongo il mio   quesito, ho notato che   il mio lettore cd alla vaschetta iec non ha collegato il   cavo di terra mentre   tutti i fili di massa sono collegati ad un morsetto sul   telaio di alluminio.   ora ti chiedo tutto ciò va bene o si può fare qualcosa   per migliorare la   situazione? E poi vorrei controllare il raggio laser per   una eventuale taratura   come fare e da chi? ti ringrazio ancora per il tuo prezioso   tempo che mi   dedicherai e complimenti a Davide per il bel sito dove   sicuramente mi rivolgerò   per futuri acquisti. Luigi

 

Risponde Giuseppe:   Ciao Luigi,  Grazie per avermi scritto e per i complimenti....  Mi sembra alcquanto anomalo che un CD equipaggiato con vaschetta IEC abbia il cavo di terra scollegato....ma di che marca è ???  Sei sicuro che si tratta di vaschetta IEC e non la philips, quella a forma   di 8 per intenderci.  In questo caso non è prevista la terra e la tua condizione è normale, di   contro se il lettore è effettivamente equipaggiato con una IEC e manca il   cavo di terra , sarebbe il caso di metterlo.....

Il laser va tarato solo se comincia a mancare i colpi, i moderni emettitori  .....guasti esclusi e mortalità precoce del diodo.... durano una vita e più   nel normale utilizzo.  Per il controllo cmq occorre un CD test , un oscilloscopio e un   tecnico.....Dove farla ? """Se abitassi lontano da me stesso """ spedirei
il CD nel Centro di assistenza autorizzato....  Saluti e grazie ancora.  Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di  Mariano :   Buongiorno Giuseppe, le scrivo perchè ho un problema che da qualche giorno mi  sta facendo  impazzire, e sono fiducioso che lei potrà sicuramente  aiutarmi.  Passo velocemente alla descizione dell'impianto:  giradischi e pre: project rmp 1  lettore cd: Aeron da 05  Amp: Yaqin mc 10L  Collegato al lettore cd troviamo anche un'ampl A/V harman  kardon, al   quale è collegato un decoder e Tv.  I due amp sfruttano gli stessi diffusori, i quali vengono  switchati in  base a quale amp utilizziamo.  Il problema che avverto è un leggero ronzio ad alti volumi  quando posiziono l'amp Yaqin per l'ascolto del giradischi project, la cosa  strana è che il ronzio non sempre viene fuori, fermo  restando la  posizione dell'impianto e del cablaggio.  Ho fatto diverse prove, ho cambiato i cavi di segnale,  etc... ho  notato che il ronzio termina se tocco con le dita i cavi di   segnale  all'attacco del giradischi (nella parte metallica), oppure  se appoggio   quest'ultimo in terra, o gli cambio ubicazione nella stanza.


Credo che il problema sia da trovare nelle rete, oppure di   "campo" ma non essendo esperto ipotizzo...   Sia il lettore cd che l'amp hanno la messa a terra, ed   entrambi   confluiscono sulla stessa multipresa.   Le chiedo gentilmente una mano e consigli su come operare   per   risolvere il problema descritto.   Leggendo in qua e la viene consigliato di utilizzare solo   una   elettronica con la messa a terra (amplificatore integrato),  ma prima   di fare delle prove di questo tipo avrei bisogno di un   consiglio da   parte di un'esperto.   La ringrazio in anticipo   saluti   Mariano

 

              

 

Risponde Giuseppe:  Salve Mariano,  Grazie per avermi scritto.  Da ciò che descrive si evince che l'impianto soffre di un problema di mesa a   terra del giradischi , o ne è deficiente o manca del tutto.

Controlli quindi se è presente e correttamente collegato il cavo di massa   che dal giradischi arriva allo Yaquin.

Mi faccia sapere.  Saluti Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di Elvezio  :  Ciao Giuseppe, ti ringrazio in anticipo per la consulenza  che saprai darmi;   ho in prova in questi giorni un T.A.C.300b in  configurazione push-pull con cui piloto delle ESB   7/06.(nell'ambiente in cui ascolto ,queste casse riesco  a pilotarle adeguatamente anche con un T-Amp).   Per ottenere un volume d'ascolto accettabile, il  potenziometro del volume deve essere posizionato tra le ore   12 e le ore 15.00 (a seconda dei volumi di registrazione  dei cd) poiché prima di mezzogiorno l'emissione non ha  volumi accettabili.   Mi è venuto il dubbio che il potenziometro del volume di   questo apparecchio sia logaritmico (e non lineare); tu cosa   dici?   Se invece fosse lineare, è corretto usare questo   integrato in questo modo?(anche facendolo non percepisco  distorsioni a me udibili) o non bisognerebbe girare la   manopola del potenziometro più delle ore 12?(ho raccolto   questa info dall'ambiente audiofilo)   Ringraziandoti in anticipo per una tua risposta ti porgo   cordiali saluti.   Elvezio

 

 

Risponde Giuseppe:  Ciao Elvezio,   Intanto grazie per avermi scritto.   Tutti e ripeto tutti i potenziometri montati su amplificatori e    preamplificatori sono logaritmici.   Il perchè è un pò lungo da descrivere, ma brevemente ( e forse anche non    precisamente) il ns. orecchio funziona in modo logaritmico; difatti non    riusciamo ad apprezzare variazioni se non oltre i 3dB. Il TAC 300B è dato per 25watt RMS, le tue ESB si aggirano su una   sensibilità di 88 dB (un pò basso per il TAC).  Anche se le ESB sono poco sensibili, credo che il finale possa pilotarle    senza grossi problemi, ed il fatto che devi alzare la manopola a ore 12 o    15 o 16 , poco importa (vorrei conoscere l'ambiente audiofilo nel quale si   dice che la manopola non va alzata oltre ore 12, e poi per quale motivo   visto che essendo logaritmico,in quella posizione il suo valore è quasi   già ad un valore spinto).  Quello che però controllerei e se con altri diffusori la capacità di    pilotaggio del TAC è uguale o (come credo) migliora, nel caso sia uguale è   possibile che i tubi siano esauriti ??  SAluti   Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di  Roberto  : Ciao Giuseppe, innanzitutto mi presento, mi chiamo Roberto   non ho mai avuto un giradischi in vita mia e non me ne intendo per niente, vorrei acquistare un prodotto usato ma    spendendo poco essendo agli inizi e non sapendo se questa   mia passione appena nata è realmente una passione o se è   una cosa del momento, sono in trattativa per l'acquisto   di un giradischi technics sl-dd22 a trazione diretta. Avendo    letto di tutto e di più su trazione diretta e cinghia pro e    contro vorrei un tuo parere in merito al giradischi in   oggetto.   Ringraziandoti anticipatamente ti auguro una buona giornata
 

 

Risponde Giuseppe:  Ciao Robero,  Grazie per avermi scritto.  Bene, sono contento della tua nuov passione (spreo per te che lo sia).  E' un mondo a parte, quello dell'analogico ! E' unmondo per audofili   romantici, perchè vedi una cosa è infilare un cd nel lettore, un'altra è   quella di sfilare il vinile dalla confezione, pulirlo metterlo sul    giradischi, alzare il braccio e controllare che lo strobo sia a    posto....insomma è come la cerimonia del thè giapponese....   L' sl-dd22 è stato il mio primo giradischi, non ricordo più quantianni fa,    poi sono passato alla trazione a cinglia, e adesso uso un Garrard 401.
E' un piatto dalle buone caratteristiche, il suo punto debole è il   braccio, che ne limita l'equipaggamento alla diversità delle testine in    circolazione.   Tutto sommato se lo acquisti ad un buon prezzo, e non pensi che è tutto lì    il "giradischi" ed il mondo del vinile, allora è un acquisto senzato e ti    consentirà di maturare come audiofilo "vinilico".  Tanti auguri e buon ascolto.  Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

 

Potete tranquillamente scrivere a Giuseppe  devilsea2001@yahoo.it  per i vostri questiti , tenendo presente che lui lo fa per passione , quindi senza nessun obbligo , verranno  riportate i queste pagine.

 

 Torna all'elenco domande e risposte

 

Hit Counter

  home