ECCO UNA NUOVA E SPERO  INTERESSANTE  SEZIONE  - DOMANDE E RISPOSTE HI-FI - 

Le risposte di Giuseppe

Pag. 19

Domanda di Leonardo   :   ciao Giuseppe, come stai?  Sono leonardo di Gorizia, quello del pre con ronzio  (del tutto eliminato grazie al tuo aiuto).   Approfitto nuovamente della tua gentilezza: ho una   buona occasione per un integrato a valvole di un  certo pregio però molto minimalista, senza phono né   telecomando né balance né tape in/out, insomma ha   solo il volume e 2 ingressi linea. Non ha in   particolare una entrata sdoppiabile pre/out che gli   permetterebbe di fungere da pre/da finale. Perciò lo  prenderei solo se posso utilizzare comunque il mio   pre che ha tutto quello che manca a detto integrato.   La domanda é: collegando il pre ad una delle due  entrate di linea e tenendo il volume del pre a zero,  é come se entrasse un normale segnale di linea non   preamplificato (come un CD)? Oppure, anche a volume   zero, il fatto che il segnale del CD sia passato   attraverso il pre rende impossibile collegarlo all'  integrato (xché il segnale verrebbe preamplificato 2   volte)? Chi me lo vende ovviamente dice che si può   fare, che se il volume del pre è a zero la tensione  che manda all' integrato é debole come quella che  esce originariamente dal CD. Io invece temo che non   si possa pre-amplificare un segnale 2 volte prima di   mandarlo agli stadi finali, pena una forte   distorsione. Tu che ne pensi?   grazie e scusa per la lunghezza   leonardo
 

Risponde Giuseppe:  Ciao Leonardo,   Il collegamento che vuoi fare anche se poco ortodosso,   si può fare.   Quello che non va nella tua idea e che tenendo il   volume del secondo pre a zero, da questo pre non   uscirà mai nessun segnale, devi dosare molto   attentamente il volume del pre di By pass, onde  evitare la saturazione dei suoi stadi.   Fammi sapere   Saluti e auguri.

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di   Ciro  :  ciao giuseppe, sono della provincia di latina e mi   chiamo Ciro, una domanda un po stupida e possibile   eliminare l'alimentatore ad un lettore DVD di casa   ed istallarlo in auto, da premettere il mio   car-stereo prevede una periferica DVD se puoi mi   indichi come, grazie sei molto gentile Ciro

 

Risponde Giuseppe:  Ciao Ciro,  E' possibilissimo, bisogna però costruire un piccolo   alimentatore che partendo dalla tensione della   batteria dell'auto asserva le varie tensioni di   alimentazione del DVD.   In pratica dall'alimentazione del DVD escono tensioni   di alimentazione dal valore diverso, una per il syscon   e l'altra per il servo (almeno), basta misurare quindi   le tensioni che escono dall'alimentatore del dvd e   costruire un piccolo alimentatore stabilizzato che le  replichi. Saluti

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di  Roberto  :   Ciao Giuseppe, ti chiedo un consiglio, mi sto costruendo due diffusori a due vie,ho gia'   acquistato due tweeter a tromba piezoelettrici con   impedenza 8 ohm 150 watt rms 250 watt max ciascuno.  Che tipo di woofer mi consigli (dovendoli poi   collegare in parallelo con i tweeter senza uso di   filtri crossover)   meglio uno da 200W rsm potenza max 400W 8 ohm con   frequenza 35-1600Hz oppure   da 150W rsm potenza max 300 8 ohm con frequenza   40-1800Hz, il tutto pilotato da un amplificatore   Yamaha AX-530 con 85W + 85W RMS 20Hz - 20kHz   0.01% THD 8ohm?   Grazie attendo una tua gradita risposta.   Roberto.
 

Risponde Giuseppe:  Ciao Roberto,   Molto francamente , mettere semplicemente in parallelo   il woofer con il tweeter senza l'uso di crossover non   so quanto ti faccia durare il tweeter.   E comunque senza crossover puoi mettere quello che più   ti garba, non occorre badare tanto a tagli di   frequenze varie, tanto entrambi lavoreranno malissimo  alle frequenze per le quali dovrebbero stare zitti.  Oltretutto nella gamma centrale avrai un frastuoni  incontrollato in in quanto si accavalleranno i due   altoparlanti , ti voglio anche ragguardare sul fatto   che l'impedenza del sistema ,sopratutto in gamma media  scenderà pericolosamente compromettendo sia la  distorsione che la buona salute del tuo finale.   Saluti

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di Flavio   :  Caro Giuseppe, è la prima volta che ti scrivo   dopo aver apprezzato molte tue risposte spassionate   e tuttavia tecniche e (raramente) competenti. Già   con Davide ho avuto modo di complimentarmi in merito   ai vs. ottimi cavi sb3 ed sb 16.   passo al mio "ragionevole dubbio": vorrei sostituire   le mie pur ottime Klipsch Herersy III,pilotate da un   pre Conrad-johnson   PV 15, finale C-J MV60, lettore Mcintosh MCD 201   che accompagnano i miei ascolti prevalentemente  classici, pianoforti, quartetti d'archi, sprazzi   operistici, voci, il caro carmelobene, e rari   sconfinamenti pop-rock... con una coppia di Triangle   Celius che nel mio ampio salone di ca. 40 mq. "   potrebbero" assicurarmi il suono che cerco cioè più   caldo e dettagliato e che riempia sufficientemente   le sala d'ascolto abbastanza trattata   acusticamente(tappeti, parquet, tente pesanti,   divani, quadri etc). Non ho una preparazione  squisitamente tecnica se non quella dettata dalle    mie sensazioni uditive e mi chiedo se questo può   essere un reale miglioramento o un voluttuario ed   inutile dispendio di economie domestiche.   Attendo un tuo preziosissimo suggerimento.   Cordiali saluti e---buon anno. flavio

 

Risponde Giuseppe:  Carissimo Fulvio,  Grazie per i complimenti, anche se non ho ben   afferrato il senso della parola raramente messa tra  parentesi....dai da capire che le mie risposte non   sono competenti.   Sono una persona che cerca di migliorare  quotidianamente, ti sarei grato allora se volessi  indicarmi cosa c'è di raramente competente nelle mie   risposte, tieni conto che il 90% delle persone che mi pongono domande non masticano nulla o meno di   elettronica, se volessi dare risposte puramente   tecniche rischierei di annoiare il mio interlocutore.   In oltre vorrei chiarire che tutto ciò che riguarda il   sito ,materiali in vendita ecc. è tutta opera del buon   Davide Sbisà, è tutto e solo merito suo, a me è stata  data la possibilità di curare una rubrica nel suo   sito, spero comunque in un futuro prossimo di poter   ,attraverso Davide, mettere in vendita qualche mio  prodotto, si vedrà..  Veniamo alla tua interessante domanda:attualmente  possiedi, secondo me, un ottimo impianto, eccetto i   diffusori, ma non in quanto Klipsh, ma in quanto a  sospensione pneumatica che secondo me mal si legano al  resto dell'impianto.  Con un bass reflex quale le triangle celsius dovresti  sicuramente riuscire ad allungare il palcoscenico, ed  ad ottenere il suono che cerchi, ammesso che le  dimensioni e non la quadratura della tua stanza lo  consentano, considerando anche il punto d'ascolto.  In sintesi le Heresy sia le II che le III hanno una  sezione medio alta molto dolce e piacevole, ma la  gamma bassa pur se ottimamente articolata non rende  l'impatto sonoro che cerchi, potresti però provare  prima la via della biamblificazione, demandare la  gamma medio alta al finale C-J MV60, e quella bassa  a un più esuberante stato solido....non sò è solo  un'idea...   Spero di risentirti presto,  Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di   Giuseppe  :  Caro Giuseppe,   complimenti per la tua preparazione e sopratutto per   la pazienza con cui affronti i quesiti più disparati.  Passo subito al dunque dicendoti che possiedo una   coppia di diffusori FOCAL JMlab 716S a cui ho avuto   la possibilità di provare la momentanea sostituzione   dei tweeter originali a cupola inversa già molto   brillanti, con dei supertweeter al titanio della   FOSTEX FT96H attaccati sul crossover originale; il   risultato è stato un buon miglioramento nella   riproduzione dei dettagli e delle voci (ascolto jazz   e musica da concerto).   Vorrei sapere, se dovessi optare per il cambio,quali   gli accorgimenti da attuare,possibilmente senza   toccare il crossover, per avere le migliori   prestazioni e sopratutto per evitare che i tweeter    si brucino,come già successo ad un mio amico poco   prudente; quindi eventuale componentistica da   inserire con i giusti tagli e tarature varie.   Sarei tentato anche di ritirare, per la   sostituzione, i famigerati tweeter al berillio delle   Focal Utopia ma non ho idea di quanto possano   costare e se il miglioramento possa giustificare la  sostituzione.

 

 Vorrei conoscere il tuo parere in merito ed a tal   proposito ti invio in allegato la scheda dei Fostex   oltre che le caratteristiche dei miei diffusori:  Tipologia: 2 vie e 1/2 bass-reflex   Potenza RMS: 130W   Tweeter: 2,5 cm TNC a cupola invertita   Woofer: 16 cm Polyglass   Midrange: 16 cm Polyglass  Sensibilità (2.8 V/1m): 91,5 dB   Impedenza: 8 ohm   Risposta in Frequenza: 47 - 28.000 Hz ( +/- 3dB)  Frequenda del Crossover: 400 / 2400 Hz   Peso: 17,9 Kg   Se ti può essere d'aiuto il resto dell'impianto è   composto da lettore cd CAYIN CD15- ampli integrato  MUSICAL FIDELITY AX100R-cavi di segnale PROEL   ULT04LU3 -cavi di potenza SUPRA 3,4 S.   Ti ringrazio in anticipo.   GIUSEPPE

 

 

Risponde Giuseppe:   Ciao,  Motivi di lavoro mi costringono a rispondere un pò in  ritardo, mi dispiace. Sicuramente è un fantastico tweeer, da usare come  suggerisce la casa, agganciandosi come nell'allegao   all'ingresso del diffusore.   Se tutto è dimensionato corretamente, non dovrebbe   rompersi, a meno che non mandimo l'ampli in  disorsione.....ma su questo non posso aiutarti.  Saluti

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di Gianluca  :   Gent.mo Sig. Giuseppe,   la ringrazio in anticipo se vorrà togliermi qualche   dubbio in merito ad alcune cose osservate sul sito   del sig. Davide. Premetto che sarei interessato ad   acquistare un e 5 signature.Cosa mi dice in    riferimento al lettore Original cd 2008   S.E.(supponendo che abbia avuto occasione di   ascoltarli). Un consiglio se dovessi scegliere tra i   due visto che sembrano sullo stesso livello( Davide propende x l' e5).   Veniamo alle domande: come mai alcuni lettori tra  cui l' e5 non portano sul frontale la dicitura "   Compact disc digital Audio"?.   Ho visto che la maggior parte dei lettori cd cinesi   e forse anche gli altri recensiti e venduti sul sito   hanno in comune la meccanica Philips VAM1202. Di che   tipo di meccanica si tratta e a che livello. Qualche   tempo fa sentivo parlare della famosa cdm 9 o 7.   Grazie di nuovo e se non le crea troppo disturbo   potrebbe rispondermi in forma privata visto con   internet non sono un fenomeno.  Gianluca

 

Risponde Giuseppe:  Salve Luca,   Non sono mai di parte, ma l'E5 è un'altra storia, non   è paragonabile minimamente ne con l'Original ne con   alri cd anche di fascia superiore e NON CINESI.   Vede,io ho la fortuna di meterci le mani dentro ed'è   una goduria (tecnicamene parlando) guardare nella   pancia di un E5, componenti hi-end (ma quelli veri),   assemblaggio impeccabile, filtri e filtrini vari in   ogni dove, alimentazione poderosa, massiccia   sovradimensionata e toroidale,uscita sbilanciata e   bilanciata e poi il case .....il case è qualcosa di   straordinario,, equivalente di un lettore occidentale   da almeno 7-8 mila euro ( e non esagero), e suona una   meraviglia.


L'original è un pò più scarno ed essenziale  (circuialmente parlando), l'alimentazione è un pò   sriminzita e vale 1/10 dell'E5, i componenti sono un   pò più mortali e l'assemblaggio è meno curato, forse   il case tradisce quello che c'è dentro, in effetti esteticamente può piacere di più,.........ma stiamo  parlando di un lettore cd e non di un sopramobile.   La mancanza della dicitura "Compact disc digital   Audio" non vuol dire nulla, non cambia niene nella  sostanza,è come una volta sui televisori a colori c'era scritto tvcolor, oggi nessuno ci fa più caso.   La meccanica VAM1202, altro non è che la meccanica che   attualmene ha invaso il mercato dei lettori di fascia   superiore, ma non è assolutamente paragonabile alla  miica e irrimpiazzabile cdm 9 o 7, non si possono   paragonare due meccaniche che non hanno nulla in  comune.  E' un pò paragonare l'original con l'E5, non c'è   storia, la cdm 9 o 7 la si può trovare solo su ebay in    un vintage marantz, philips o meglio revox, o qualcosa  di simile spendendo da 10 ai 15 mila euro.  Ascoli il consiglio di Davide e non se ne pentirà,   parola mia.   Cordiali saluti.   Giuseppe

 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di  Giuseppe   :   Ciao, Giuseppe,vorrei ancora una volta approfittare della tua gentilezza e competenza. Per il mio 54°  compleanno mi sono svenato e mi sono regalato un   finale Mcintosh Mc252. Dopo aver sudato le classiche   7 camicie sono riuscito, con l'aiuto di un amico ,a   toglierlo dall'imballo e sistemarlo nel mobile;   effettuati i collegamenti con il Mc 6500 che uso   come pre, ho acceso il finale, dopo ho acceso il   6500, il risultato è stato un gran botto alle   casse,ho inserito un cd e suonava solo il canale   destro, ho spento e riacceso il tutto, ma per un   paio di interminabili minuti il canale sinistro è   rimasto ammutolito, poi ha iniziato a suonare   normalmente. Ora mi chiedo, perchè nonostante le   decantate protezioni dei Mac ho ricevuto un colpo   cosi forte alle casse? Bisogna sempre accendere  prima il pre e poi il fnale? Il fatto che non ha   suonato un canale per un paio di minuti è perchè  sono intervenute delle protezioni? Ora come regola  mi sono imposto di accendere sempre prima il 6500 e   poi il 252, e per spegnere, l'operazione inversa; e  comunque all'accensione un piccolissimo tic alle   casse si sente.Ti ringrazio dell'attenzione e ti   saluto Giuseppe.

 

Risponde Giuseppe:   Ciao Giuseppe,   Che bel regalo...complimenti.  Scommetto che hai avuo una bella strizza ...ha ha.  Scherzi a parte, non so se sono intervenute le   protezioni del mac o quelle dei cross over (ammesso  che ci siano), infatti la storia della ripresa del    funzionamento dopo qualche minuto sembra proprio   l'intervento di un fusibile termico ripristinabile,   che ha salvato capre e cavoli..  Il perchè sia intervenuta la protezione nelle casse o  nel mac, è molto difficile da stabilire, posso ipotizzare quanto segue:


Ampli nuovo (considera anche che si tratta di un gran  finalone), condensatori scarichi, accendo l'ampli che   mentre carica i condensatori di alimentazione si ritrova   un disturbo in ingresso dovuto all'accensione del pre,   che ovviamene amplifica, (il pre era a volume  sostenuto??) non avendo ancora sufficiente energia nei  condensatori è andato in distorsione e sono    intervenute le protezioni.....con un pò di sfiga e   fantasia è plausibile.  Stessa condizione di sopra, ma stavolta da imputare a   una deficienza del pre, ma con le sesse modalità su   esposte.    Si bisogna sempre accendere prima il pre e poi il   finale, un pò come i pc, si accendono prima le  periferiche e poi i server....  Quel lievissimo tic.....ummmmmhmhmhm non voglio meteri   una pulce nell'orecchio, ma potrebbe esserci una   piccola componente in continua in uscita dell'ampli,  forse non è correttamene bilanciato, difficile da  dirsi, prova a telefonare l'assistenza, dovrebbe  essere ancora l'MPI, se mastichi un pò di inglese, ti  consiglio di scrivere direttamente in casa madre e non   all'MPI.   E' cmq plausibile che dopo un pò di rodaggio il click   scompaia del tutto.   Ti saluto.   Giuseppe
 

-----------------------------------------------------------------------

 

Domanda di  Luca   :   Gent.mo sig. Giuseppe,   non so come ringraziarla x la copletezza delle sue  risposte e per la tempestività avuta. Un ultimo cosa   le volevo chiedere: un consiglio su come togliere la   polvere dalla lentina del gruppo ottico di lettura   del cd, cosa conviene usare x evitare rigature della   stessa?  La ringrazio in anticipo e buona continuazione del  suo eccellente lavoro.  Gianluca

 

Risponde Giuseppe:     Salve Luca,   Vada in farmacia e compri uno schizzetto per bambini   (sono in pratica quelle perette arancioni che servono  per fare i clisteri ai neonati con intestino pigro),  costa 1 euro.   La peretta deve essere TASSATIVAMENE immersa in acqua   calda ,non bollente, e aspirare e spruzzare acqua fin   quando tutta la polvere di talco contenuta nel suo   interno esce fuori.  Poi dobbiamo aver cura di asciugare per bene l'interno  della peretta, soffiando fin quando non esce più   l'acqua.   A questo punto siamo pronti a pulire il nostro laser.

Si somna il CD, e si soffia con la peretta un paio di   volta sulla superfice della lente, la polvere dovrebbe    essere andata via, la puliza sarebbe terminata.   Purtroppo sempre più spesso mi imbatto in polvere   particolarmente appiccicosa che purtroppo lascia delle    macchie sulla lene, a questo punto ci serve un cotton    fioc e del liquido per occhiali, meglio ancora se    troviamo il liquido antistatico che si usa per i   monitor dei pc.  Un paio di goccie di questa soluzione sul cotton fioc e MOOOOOOLTO delicatamente detergere la lente,  asciugarla quindi con un cotton fioc asciutto e   risoffiare un paio di volte con lo schizzetto.   Saluti  Giuseppe

-----------------------------------------------------------------------

 

 

Potete tranquillamente scrivere a Giuseppe  devilsea2001@yahoo.it  per i vostri questiti , tenendo presente che lui lo fa per passione , quindi senza nessun obbligo , verranno  riportate i queste pagine.

 

 Torna all'elenco domande e risposte

 

Hit Counter

  home