Autocostruzione

 

Antonio e il suo programma per verificare il guadagno di un triodo

 

 

 Di cosa si tratta

Programma molto interessante

Chi lo ha costruito

Antonio Sardi   sardi@elbatech.com

Caratteristiche particolari

Il programma Tube Math consente di verificare il guadagno di uno stadio a triodo configurato in calsse A.

Mia presentazione

Io purtroppo non ho le conoscenze tecniche per apprezzare questo lavoro , ma veramente mi sembra una cosa  molto interessante , unica direi.

L'amico Antonio tra l'altro cerca suggerimenti  per fare progredire e migliorare il programma.  Quindi se avete le conoscenze tecniche e la voglia , contattate Antonio

 

Ciao Davide,
ti invio il manuale di utilizzo del programma dove all'interno troverai  anche spiegazioni tecniche. quando lo pubblicherai puoi mettere anche il mio indirizzo di posta per  commenti e/o suggerimenti, anche perchè se il programma risulterà  interessante credo di estendere le funzionalità aggiungendo  configurazioni in SRPP, ed a pentodo.

 

Guida all’utilizzo del programma Tube Math

 

Il programma Tube Math consente di verificare il guadagno di uno stadio a triodo configurato in calsse A.

Per la verifica del guadagno si parte da uno stadio a triodo con le resistenze di polarizzazione già calcolate come in figura seguente:

            fig. 1                           

 

la RA è la resistenza di polarizzazione del’anodo, RK la resistenza di polarizzazione del catodo, CBy è il condensatore di bypass della resistenza di catodo.

 

Il programma utilizza le seguenti formule per determinare il guadagno dello stadio rappresentato in figura

Calcolo del guadagno con il catodo bypassato:

  • |A| = (mu * RA)/(RA + Rp)

dove |A| è il guadagno dello stadio

RA è la resistenza di polarizzazione anodica

Rp è il parallelo tra la resistenza anodica e la resistenza dello stadio seguente nel nostro caso RLA come in figura precedente ( fig. 1).

 

Calcolo del guadagno con il catodo non bypassato:

  • |A| = (mu * RA)/(RA + Rp +(mu + 1)*RK)

dove |A| è il guadagno dello stadio

RA è la resistenza di polarizzazione anodica

Rp è il parallelo tra la resistenza anodica e la resistenza dello stadio seguente nel nostro caso RLA come in figura precedente ( fig. 1).

RK è la resistenza di polarizzazione catodica.

Nel caso del catodo bypassato il guadagno non rimane costante per tutta la banda audio, ma varia al variare delle frequenze in gioco, quindi chi influenza il funzionamento dello stadio è il condensatore di bypass che si comporta come una resistenza variabile pilotata in frequenza, nel grafico seguente mostra come varia il guadagno.

 

 

 

Utilizzo dell’interfaccia di Tube Math

 

Ecco come si presenta l’interfaccia di Tube Math

 

 

La prima operazione da compiere è quella di scegliere la valvola con cui vogliamo lavorare

appena compiuta questa operazione nei riquadri gialli compariranno i parametri del triodo scelto per le operazioni di calcolo

 

Il programma permette di calcolare:

  • Il guadagno con catodo bypassato

  • Il guadagno con catodo non bypassato

  • Il guadagno sul lato catodico

  • L’impedenza di uscita anodica

  • L’impedenza di uscita catodica

 

 

A questo punto possiamo inserire i valori delle resistenze e del condensatore di bypass negli appositi riquadri e premere il tasto calcola, appena premuto compariranno i dati calcolati

 

Inserendo un valore di frequenza in Hz nel riquadro “Frequenza minima in Hz” comparira il valore di reattanza (resistenza del condensatore a quella determinata frequenza), il valore di reattanza è calcolato con la seguente formula:

Nel riquadro successivo possiamo visualizzare come varia il guadagno di uno stadio a triodo con catodo bypassato a varie frequenze, per modificare questi dati basta modificare il valore di Cby e premere il tasto calcola

 

R = 1 / 2p * F * C

 

Modifica del file valvole.ini per aggiungere nuovi tubi

 

Come noterete, in non ci sono molte valvole memorizzate nel programma, le istruzioni riportate di seguito vi aiuteranno a colmare questa mancanza.

Prima di tutto aprire con notepad il files valvole.ini contenuto nella directory di installazione del programma.

 

 

[Files di inizializzazione]

 

[lista valvole]

numero di valvole = 5

valvola1 = ECC81

Casella di testo: Files originale

valvola2 = ECC82

valvola3 = ECC83

valvola4 = ECC88

valvola5 = 300B

 

 

incrementare il campo numero di valvole pari al numero di valvole che vogliamo inserire nel files

 

[Files di inizializzazione]

 

[lista valvole]

numero di valvole = 6

Casella di testo: Files modificato

valvola1 = ECC81

valvola2 = ECC82

valvola3 = ECC83

valvola4 = ECC88

valvola5 = 300B

 

Aggiungere la nuova valvola come evidenziato in grassetto

[lista valvole]

Casella di testo: Files modificato

numero di valvole = 6

valvola1 = ECC81

valvola2 = ECC82

valvola3 = ECC83

valvola4 = ECC88

valvola5 = 300B

valvola6 = ECC85

 

Aggiungere i nuovi parametri in coda al files come riportato di seguito

Casella di testo: Rispettare le parentesi quadre

 

 

 

[parametri ECC85]

valore mu = 58

Resistenza interna = 9700            valore in ohm

pendenza = 6,0

Casella di testo: Parametri non necessari, scrivere 0,0

 

capacita griglia catodo = 0,18

 

capacita griglia anodo = 1,5

 

i dati sopra riportati si trovano in qualsiasi data sheets su internet              sardi@elbatech.com

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Click sulla foto per scaricare il programma zippato 1400 KB

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il laboratorio di Antonio

 

 

Ciao Davide,   mi piace l'idea di far vedere il programma ad altre persone che spero mi   diano consigli e suggerimenti per creare   un software di progettazione per ampli valvolari per hobbisti, in   riguardo a questo come già a suo tempo ti scrissi vado avanti "come da   foto allegate"
per la costruzione di uno strumento di misura per hobbisti, che alla  fine dovrebbe comprendere un generatore audio con frequenza   selezionabile da 1Hz a 100KHz   con regolazione dell'ampiezza da 10mV a 20Vpp; un misuratore di banda
 passante per misurare appunto la banda di filtri crossover ampli e pre,   misuratore di distorsione armonica, il tutto pilotato da PC, sono ad   ottimo punto ho finito la costruzione hardware del generatore sto    rifinendo  il software di pilotaggio.   di ho scritto tutto questo per chiederti se magari sul tuo sito sarebbe  possibile creare un area dedicata alla strumentazione   per i test su componenti audio che per un hobbista sarebbe meraviglioso,   per questo sono disponibile a darti una mano, ti chiedo se puoi  discutere della mia idea  con qualche tuo amico "competente in elettronica".  fammi sapere   ciao ed ancora grazie per la tua pazienza.  Antonio   
sardi@elbatech.com



Direi che è la soluzione giusta, e sono d'accordo, per quanto riguarda gli    stampati si li faccio io sono attrezzato anche perchè lavoro in una ditta   che fa costruzione di apparati elettronici quindi ne approfitto, ti do il   link del sito della mia ditta www.elbatech.com . per quanto riguarda contattare Luigi Staruby  sono d'accordo.   ti contatterò a metà settimana prossima (domani parto per Lione per   lavoro) così ti invio il lavoro finale del generatore/analizzatore (quello    della foto di oggi) completo di schema elettrico manuale d'uso,foto e   descrizione teorica e d'uso dello strumento, per farti un esempio questa   macchinetta elimina l'uso dei famosi CD tecnici quelli con registrate    varie frequenze anche perchè la distorsione massima del mio generatore non    supera lo 0,005% nel caso pessimo.  per il momento ti saluto. a presto.
 Ciao Antonio      sardi@elbatech.com
 

 

Complimenti Antonio la partenza e ottima  , come sempre se avete notizie info e altro inviatele anche a me che  aggiorno la pagina  info@audiocostruzioni.com

 

Hit Counter

Torna alla pagina iniziale