Il tavolino di Riccardo

 

 

Di cosa si tratta

Tavolino autocostruito

Chi lo ha costruito

Riccardo  princio@tiscali.it

 

Prefazione:

 

Bravo Riccardo  ha costruito un bel tavolino , prendendo spunto dal progetto pubblicato sul sito TNT audio, dove pero'  consigliavano barre filettate un po piu' piccole , anche per contenere i costi, le ha maggiorate , ha usato del massello , e lo ha reso molto molto carino   complimenti Davide www.audiocostruzioni.com


 

Ciao Davide, sono Riccardo ti avevo scritto un po di tempo fa per avere informazioni sulle casse che avevi realizzato, siccome sono appassionato del tuo sito, volevo mandarti le foto del mobile porta elettroniche da me realizzato su progetto di TNT.

Spero che ti piaccia e che possa essere utile a qualcuno.

Ecco il procedimento e i componenti che ho usato:

Ho acquistato 6 tavole di legno, le misure se non sbaglio sono 60x40x2 (se vuoi posso ricontrollare ma le misure sono soggettive alle esigenze) di abete, il costo è basso anche se il legno è abete e non è il massimo, carta vetrata 180 e 400, impregnante color noce,  vernice di finitura satinata.

Poi per le gambe ho acquistato 3 barre filettate da 18mm in ferro zincato, 36 rondelle, 33 dadi pero  quelli meno spessi (la differenza la si vede con i dadi nell'ultimo ripiano ) , e tre dati con testa tonda per il ripiano superiore, tre tappi in gomma da mettere in fondo alle barre.

 

Ora da progetto si richiedevano anche rondelle di gomma e  in fondo alle barre punte coniche,  tutto questo perchè il progetto è per un mobile antivibrazioni, ma questo a me non interessava, mi interessava invece la versatilità che ha visto le tante possibili variazioni che si possono effettuare sull'altezza e sul numero e nella forma dei ripiani.

Veniamo alla costruzione, ho per primo carteggiato le tavole con la carta da 180 ed infine con quella da 400 fino ad ottenere una superficie veramente liscia, ho pulito le tavole dalla polvere che si era creata dal carteggio utilizzando il compressore(questo perchè non si devono avere tracce di di polvere prima di verniciare, altrimenti si formano dei piccoli grumoli o dir si voglia). A questo punto ho iniziato a verniciare con il pennello seguendo le venature del legno, per la cronaca ho dato tre mani di impregnante prima di raggiungere il colore desiderato,e da una mano all'altra ho atteso 18 ore come da istruzioni.

 

Una volta raggiunto il colore desiderato e assicurato che le tavole si fossero  bene asciugate, ho dato la vernice di finitura satinata  effetto cera sempre con il pennello

 ( 2 mani), qui se non sbaglio l'attesa era di otto ore tra una mano e l'altra, una volta asciutte ho iniziato a montare il tutto.

 

Suggerisco di montare tutti i ripiani prima di tirare i dadi e di portare tutto in piano con l'ausilio della livella, il risultato come si vede dalla foto non è male, e vi assicuro che dal vivo e con l'elettroniche sopra fa la sua bella figura, nel mio caso un  aplificatore  marantz,  lettore dvd sony e videoregistratore; ho previsto piu' ripiani in caso di nuove apparecchiature.

Ciao e grazie per le mille info che mi hai dato.

princio@tiscali.it

 

 

Bravo Riccardo!

 

Hit Counter

  home