Autocostruzione

 

Modifica di un Convertitore Audio Note di Sandro

 

 

 Di cosa si tratta

Modifica convertitore

Chi lo ha costruito

Sandro  dalla Sardegna       sandpedd@inwind.it

Caratteristiche particolari

Come sempre spiegato bene e utile per tutti

Mia presentazione

Oramai Sandro e una presenza fissa del sito  e come sempre ci invia delle cose estremamente interessanti.

 

gli altri articoli di Sandro presenti sul sito

 

Come riconare gli altoparlanti di Sandro

Sandro e il suo giradischi in plexiglass derivato da un vecchio Pioneer

Sandro da Iglesias

e il suo pre phono

kit Gpe Modificato

 

 

Ciao Davide.

Sono Sandro di Iglesias.

Vorrei proporre questa modifica che ho effettuato al convertitore AUDIO NOTE

 

Per quanto sia ormai anzianotto il mio sistema di lettura cd con meccanica TEAC P500 e convertitore AUDIO NOTE 1, per sostituirli con qualcosa all'altezza, dovrei sicuramente  spendere una somma consistente. Inoltre il loro suono  non mi dispiace, e semmai  in seguito gli affiancarò un SACD player.

 

 

Il convertitore ha già subìto a suo tempo delle modifiche, lo stadio di uscita a valvole con uno più prestante, e la sostituzione dei convertitori PCM 63 con quelli selezionati PK.

Gironzolando su internet ho trovato  un sito tedesco specializzato di tweeking per lettori cd.

http://www.audiotuning.de/english/index.html dove sono disponibili diverse modifiche per vari modelli di cd player.

Per il mio AUDIO NOTE  si tratta di sostituire il ricevitore ormai obsoleto, lo YAMAHA YM 3623B con un CS8414 sicuramente più moderno e con minore jitter, e il filtro digitale BB DF1700P con un BB1704.

La spesa da sostenere per tale modifica è di 149 euro più 10 per la spedizione.Non sono pochi per 2 integrati, ma mi permette di avere un sistema di lettura aggiornato, senza rinunciare alla timbrica a cui ero ormai abituato, e che mi piace pure molto.

 

 La confezione con bustina antistatica e foto esplicativa

 

 

I componenti del kit

 

L'AUDIO NOTE prima della modifica

 

 

Dopo la modifica

 

 

Come potete osservare dalle immagini, l'operazione è semplice,si tratta di sfilare i vecchi C.I. ed inserire i nuovi, si effettua in pochi minuti senza dover essere degli esperti tecnici. Basta saper distinguere la destra dalla sinistra, evitare di toccare i piedini dello stampato con le dita, ed in poco tempo si è già all'ascolto del convertitore rinnovato. Non è necessaria  taratura o regolazione con ausilio di tester, oscilloscopi o altro. Non è possibile però eseguire dei confronti a commutazione per ovvie ragioni.

 

L'ascolto.

 

Non c'è stravolgimento timbrico, ed in questo caso direi che è un pregio, ma la differenza maggiore consta in una migliore messa a fuoco, per fare un paragone fotografico.

Significa distinguere meglio gli strumenti, significa avere una gamma mediobassa più controllata ed allo stesso tempo più discernente i segnali ambientali dagli strumenti.

Ora ascolto una incisione REFERENCE RECORINGS di AUDIOPHILE SOUND N°18, se prima , durante un pieno orchestrale , si presentava netto il suono del triangolo, ora si distinguono i singoli rintocchi su di esso.

La grancassa orchestrale ora e più netta tra colpo e decadimento ambientale.

Il pianoforte denota una percussività, e nel contempo una liquidità stupefacenti, mettendo in luce i limiti del resto della catena audio e dell'ambiente.

Spero di essere stato chiaro nel far capire quali differenze ci si può aspettare, certo sono sfumature, che avvicinano ullteriormente alla naturalezza di riproduzione.

Tirando le somme, direi che la cifra spesa può essere considerata:

- elevata se la confrontiamo con alcuni prezzi di lettori cd cinesi 

- bassa se la confrontiamo ai cavi audio di livello appena decente

- permette un miglioramento della sorgente senza che vostra moglie si accorga che avete speso dei quattrini (se cambiate cd player lo nota subito)

- condizionamento psicologico, ora sapete che il vostro convertitore non soffre di jitter come prima, ma è a livello dei più moderni, quindi dormite più

  tranquilli, risparmiando  sui sonniferi.

Un saluto a tutti....Sandro    Sandpedd@inwind.it

 

 

Hit Counter

Torna alla pagina iniziale