Tweaking

 

Modifica al CD Player Pioneer PD 204

di Gabriele

 

Di cosa si tratta

Piccolo Tweaking al lettore CD Pioneer PD 204

L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Chi lo ha realizzato

Gabriele    gabrimg@alice.it

Caratteristiche

 Upgrade veramente spiegato bene.

 

Ciao Davide...

Qualche giorno fa un’amica mi ha chiesto consiglio per acquistare un CD Player nuovo, visto che non riteneva più idoneo e bensuonante il suo vecchio lettore… Dopo i vari consigli, ho proposto una piccola modifica al suo vecchio CDP, senza fargli spendere una fortuna, anzi…

 

Il PD 204 è un semplice ed economico lettore di qualche anno fa, secondo me costruito molto bene in rapporto al costo che aveva (meno di 200.000 lire!). Una volta aperto è stato semplice individuare i condensatori in serie all’uscita e l’operazionale che tratta il segnale, un BA 15218 (slew rate 3V/ms).

 

 

L’intervento era mirato soprattutto a questo, la sostituzione dell’operazionale d’uscita con uno più performante ma comunque a basso costo, la sostituzione dei condensatori in serie all’uscita con dei poliestere o polipropilene e l’installazione di un filtro di rete in ingresso.

Prima di mettermi al lavoro ho ascoltato il lettore con i miei dischi di riferimento, per avere un’idea di come suonasse e per capire se a fronte delle modifiche ci sarebbero state delle migliorie.

 

Lista della Spesa

   1 Presa VDE da pannello filtrata;

   1 Cordone di alimentazione;

   2 Condensatori poliestere da 1500pF;

   1 Integrato NE5532 (ottimo ed economico operazionale a basso rumore con Slew Rate di 9V/ms);

   1 Zoccolo per l’operazionale.

Per un totale di 7,00 €

 

L’operazione

In un’ora l’intervento è stato eseguito, dapprima la dissaldatura dei componenti da sostituire, poi l’inserimento dello zoccolo per l’IC e dei condensatori, la saldatura e per ultimo il taglio e la foratura del mobile per l’installazione della presa da pannello filtrata.

 

Ed ecco il lavoro ultimato

 

 

 

 

La vera difficoltà è stata tagliare il mobile metallico senza danneggiare troppo la verniciatura del pannello posteriore, ma con un miniutensile e delle piccole frese e dischi da taglio ci si riesce.

 

 Come suona ora?

Dalla comparazione che ho fatto prima/dopo, sembra sia quasi scomparsa l’asprezza che prima si sentiva in gamma alta, è migliorata la definizione degli strumenti e sembra non ci sia più quella sensazione di suono ovattato che si estendeva su tutta la gamma, insomma anche se piccolo, un netto e percettibile miglioramento di tutta la scena sonora. .Il mio riferimento è un Cambridge Audio D500SE, e questo lettore anche se modificato non riesce a raggiungerlo, pero gli si avvicina molto più di prima.

 

Nota: Il livello di uscita risulta leggermente più basso dopo la modifica, questo è dovuto alle piccole differenze fra i due operazionali, il vecchio BA15218 e l’NE5532.

 

Gabriele Meggiato    Trivignano (VE)   gabrimg@alice.it

 

Home 

Hit Counter