Autocostruzione        

Giantdisc di Cesare

Un Jukebox ricavato da un PC

 

 

 Di cosa si tratta

Sorgente audio da PC

L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Chi lo ha costruito

Cesare  cesare.burei@margas.it 

Caratteristiche particolari

Molto interessante

 

Non mi dilungo nel farti i complimenti per il sito. Mandero' a breve   qualche foto del mio impianto.   Volevo segnalare a tutti gli appassionati questo progetto, gia' ad un   ottimo punto di sviluppo:   http://www.giantdisc.org/


Con il reupero di un vecchio PC e relativa scheda audio e l'utilizzo di   software COMPLETAMENTE libero, qui c'e' tutto  per costruire un jukebox audio controllabile pure da remoto (via wifi o   IrDa) con un Palm.
Qui delle immagini MOLTO interessanti:   http://www.giantdisc.org/showcase/index.php 

Costi irrisori, tanta pazienza, e capacita' limitata solo dall'hard disk    che ci si monta dentro.

Progetto per un GIGANTESCO jukebox

 

Il titolo e' un po' la sintesi di cio' che ho realizzato a casa, nel   tempo, sia con componenti autocostruiti che con validissimi componenti  usati.
Ho cercato di integrare, e credo di esserci riuscito, il mondo del PC  con il  "tradizionale" mondo audio/video.  Come potrete vedere, anche se lo spazio c'e', ho cercato di minimizzare   l'impatto delle installazioni per non litigare con la moglie (!) e per  permettere la massima vivibilita' degli ambienti. 


-- Sala 0 --

 

Avevo la necessita' di coniugare la mia passione per il PC con quella  per l'audio. Ogni volta mi trovavo a "litigare" perche' il tal brano lo  avevo su cd, ma non in MP3/ogg/flac, o viceversa.  In Sala 0 potete vedere le elettroniche che uso normalmente per la digitalizzazione audio/video e cioe':
- Minidisc Sony MDS JE520, uscita SPDIF verso computer


- Piastra cassette Teac V-7000, uscita analogica verso Panasonic DV  10000 usato come convertitore
- Videoregistratore digitale Panasonic DV 10000, usato per convertire i  segnali analogici audio/video in

   digitali. Uscita verso il PC con   interfaccia IEEE1394 (Firewire)
- Cuffie AKG K701 (mai sentito nulla di simile)
- PC modello ShuttleX G62, con interfaccie ethernet, SPDIF in/out,
 

 Firewire e wireless. Come sistemi operativi uso Windows (montaggio   video), Ubuntu (internet, posta, audio, foto), GiantDisc (distribuzione  Linux per la gestione delle registrazioni audio). Quindi di fatto  convivono 3 sistemi operativi. Il piu' usato e' GiantDisc (che non ha   bisogno di monitor - leggi piu' avanti).

 L'uscita dal PC avviene attraverso due strade:
- Analogica (con scheda Audigy), verso un ampli AR7 usato come finale
- Digitale, via ethernet/wireless  

 


 

In Sala 0 digitalizzo tutto l'audio in mio possesso e lo passo nel PC.  Sotto Windows? Nooooo.... sotto Linux e seguendo un progetto FANTASTICO  che trovate all'indirizzo www.giantdisc.org
 

Usando software libero, potete digitalizzare ed organizzare tutta la  vostra musica SENZA bisogno di avere un monitor ma controllando TUTTO il   sistema con un palmare PALM ed utilizzando l'interfaccia  wifi/bluetooth/IrDa. In pratica il palmare fa da telecomando ed il pc da  centro di aggregazione/condivisione dei files.  Non solo, potete scegliere tra il formato MP3 (non libero) ed i formati  OGG o FLAC (liberi e MOLTO migliori in fatto di ricostruzione   dell'immagine compressa).   Prima di cominciare con le domande, leggete bene e guardate le foto nel   sito www.giantdisc.org ;)

 

 Seguitemi ora in sala 1...
 

 -- Sala 1 --

 Qui vediamo qualcosa di "classico":

- Amplificatore Yamaha DSP A2 (7.1, un mostro di costruzione e  musicalita')
- CD Player Yamaha CDX 670 (neutro come pochi)
- DVD Player Sony DVP NS92 (senza infamia e senza lode)
- Tuner Sansui T-707 (analogico motorizzato... una chicca)
- Diffusori B&W 603 S2 (...devo commentare?...)
- Centrale Indiana Line HC304 modificato (ho sostituito il tweeter   originale con un Monacor T99 con

   un risultato strabiliante anche per il   rapporto qualita'/prezzo)
- Diffusori rear Mission M3ds bipolari 

- Amplificatore AR7

 


Sala 1 e' un "classico" impianto HiFi/Home Theatre, dove posso metter su  un CD ed ascoltarlo da purista, oppure un DVD e vederlo facendo tremare   la casa (grazie A2) ;)  Se invece voglio accedere all'archivio digitale, con il palmare non  faccio altro che selezionare il brano/compilation che mi interessa sul  GiantDisc (residente sul PC), per poi ascoltarlo (via linea bilanciata)  tramite l'ottima accoppiata AR7/B&W (ovviamente c'e' un selettore a   contatti dorati per condividere le B&W con l'ampli A2).


 

 

 

 -- Sala 2 --

 

 E' la sala piu' utilizzata della casa, dove la moglie ed i bambini   utilizzano stereo e video vari.   Le elettroniche qui sono:
 - Onkyo DS595
 - Diffusori autocostruiti (Focal - ScanSpeak D2905 )
 - Digital Jukebox Tvix
 - Televisore LCD Panasonic 

 

 

Qui avevo dei problemi ad arrivare con la linea bilanciata dalla Sala 0,  ed allora ho deciso di prendere il Tvix.   Cos'e'? Di fatto fa da interfaccia tra il mondo digitale (via   ethernet/hard disk) ed il mondo analogico (amplificatore/tv).  Sull'hard disk interno al Tvix ho un duplicato del contenuto musicale   del GiantDisc, piu' gran parte dei DVD sottoforma di immagini ISO.
 

   

 

Il Tvix e' indipendente dal PC sul quale gira il GiantDisc, seppur  collegato via ethernet. Quindi in Sala 2 si puo' ascoltare/vedere cio'  che si vuole della collezione audio/video senza muovere un CD/DVD.  Come vedete dalle foto, sul Tvix non c'e' che l'imbarazzo della scelta  per le uscite.  Menzione a parte per i diffusori, mia vecchia creazione. Sono da 24   litri, componenti Focal/Scanspeak con taglio a 700Hz (si', avete letto   bene...) con pendenza 8dB/ottava. L'interno e' stato "coibentato" con   antirombo e gommapiuma al piombo, mentre l'esterno e' verniciato con una   vernice a base cellulosica che le rende meno pesanti ed appariscenti.  La moglie non brontola, e sentiste cosa ne esce... 

 

   


Mi rendo conto che e' piu' difficile descrivere che realizzarle certe   cose. Se vedete nelle foto, tanti cavi che girano non ci sono. Si tratta  di "pensare" gli impianti prima di comprare cio' che vi serve.  Volevo "tranquillizzare" chi legge sui costi sostenuti.  Le uniche apparecchiature che ho acquistato nuove sono state l'Onkyo, il  DVD Sony e la Teac. Il resto e' stato tutto acquistato usato, in tre   anni, con un occhio attento e spendendo MENO di 2.000Eur  complessivamente (escluso il PC). 

Buon ascolto e buona Vita a tutti!

Dott. Cesare Burei   Padova   cesare.burei@margas.it 

 

Hit Counter Torna alla pagina iniziale