Autocostruzione        

 

Pre e finale preassemblati  di Carlo con telecomando

 

 

 Di cosa si tratta

Pre e finale autocostruiti

L'importanza di iscrivervi alla newsletter

Chi lo ha costruito

Carlo cconsoli@iol.it

Caratteristiche particolari

Pre passivo con telecomando

Mia presentazione

Interessante questo progetto , direi adatto per tutti  quelli che non sono propriamente degli  esperti  ma con le mani che prudono !!!


Ciao Davide,
ecco la recensione di un pre autocostruito con controllo remoto a infrarossi  e finale basato su Fenice 20.  E' un progetto facile che suona alla grande.
Carlo


********************



Il magico chip tripath mostra la strada dell'autocostruzione anche ai meno  esperti, come me.
Con una spesa molto modesta, circa 300 Euro tra pre e finale, ho realizzato  un pre passivo ed un finale di potenza.
Ma andiamo con ordine.
Il pre-passivo, Promenade, in omaggio a Mussorgsky e al fatto che è davvero  una passeggiata autocostruirlo, è basato sulla scheda con controllo remoto  ad infrarossi di
dyiclub.biz.
Al costo di 32$+23$ di spedizione il sito di Hong-Kong    http://www.diyclub.biz/ 
  offre:


- Scheda per la gestione di 4 ingressi, con comando ad infrarossi (già assemblata).
- Sensore ad infrarossi e telecomando.
- Potenziometro motorizzato Alps
- Scheda di commutazione a relais con 4 ingressi (già assemblata).

Il tutto, cablato con cavi comuni per quanto riguarda il selettore di  ingressi e la parte di alimentazione ed infrarossi, mentre per la parte  audio ho optato per cavi schermati stereo di buona qualità e Van Den Hul per  le connessioni tra scheda di controllo del volume e scheda con i relais di  ingresso.

 

Il kit fornito

Tutti i componenti sciolti e le scatole le ho acquistate da www.audiokit.it


Il risultato è un ottimo pre che toglie veramente poco (e se lo fa non me ne  sono accorto) alla purezza del finale in classe T autocostruito su base  Fenice 20 (Tripath 2024) e stadio di alimentazione a toroide e condensatori  audiograde.

Il Promenade si controlla mediante telecomando, sia per la selezione  dell'ingresso che per il volume e ha anche la funzione di Mute.

Il finale di potenza è invece basato su scheda Fenice 20 con chip Tripath  T2024A (quello del T-Amp) che ho chiamato ModesT, in omaggio al T-Amp, alla  sua umile "cubatura" ed a Mussorgsky. Ordinato sul sito:  http://www.s3shop.it  Ho realizzato lo stadio di  alimentazione, basato su trasformatore toroidale (90VA), condensatori Audyn  e Elna da 10.000 pF (abbondantemente sovradimensionato).
In questa configurazione, il finale di potenza ha acquistato in dinamica,  timbrica e precisione del soundstage, estendendosi ulteriormente verso il  basso, colmando quindi quella leggera lacuna sulle basse frequenze  caratteristica del T-AMP.
I componenti utilizzati, essendo piuttosto generosi per le potenze  richieste, fanno suonare il T2024 ancora più forte, oltre che con estrema  precisione.



Il finale Fenice 20 di Carlo e il suo impianto

 

 

Hit Counter Torna alla pagina iniziale