Autocostruzione

 

" T Ower " Un altra variazione del Tamp di Giorgio

 

 

 Di cosa si tratta

Un altra modifica al Tamp

Chi lo ha costruito

Giorgio  bottonigiorgio@tiscali.it

Caratteristiche particolari

Cosa dire stupendo

“T-OWER”

di bingo172

bottonigiorgio@tiscali.it

Ciao Davide,

questo è il frutto di un gran lavoro ( da parte mia ) e di un sacco di aiuto derivato da questo grande sito/forum e….lo devo dire in particolar modo da Andrea ( il triceratopista), che mi ha aiutato ed ha soprattutto sopportato le mie domande da “novellino” dell’audiocostruzione.

L’ho chiamato T-OWER dato che ho cercato di mantenere e sviluppare il tutto in verticale, a torretta appunto.

Le principali caratteristiche sono:

Connettori di buona qualità per ingressi e uscite

Aggiunta di Pot. alps blu 50 k

Alimentazione integrata nella struttura, utilizzando i componenti un     alimentatore stabilizzato (13,8 V-8A) aquistato in negozio.

Sviluppo in verticale a due piani e componentistica facilmente estraibile dal mobile.

( anche perché l’insicurezza mi ha fatto pensare di doverlo aprire più e più volte ).

Ho usato del multistrato da 18mm per il fronte e per le estremità superiore/inferiore, un massello da 10mm invece per i fianchi.

La struttura interna è composta da una lamina da 2mm in alluminio piegata.

 

        

 

Ho utilizzato i componenti dell’alimentatore stabilizzato comprato in negozio per dare al T-OWER la giusta dose di “potenza” e l’ho sistemato al piano inferiore, lasciando il dissipatore all’esterno e applicandovi una presa tripolare

 

      

 

Al piano superiore ho posizionato il tamp e il pot. Alps, con prolunga ad alberino in acciaio inox rettificato al quale ho fissato il manopolone da combattimento in alluminio tornito.

 

 

Il mobile l’ho dipinto con colorante all’acqua nero prima e tinta mogano poi ( per dare un riflesso rosseggiante ) finito con satinato trasparente, il tutto corredato infine da quattro piedoni in alluminio tornito. La struttura in alluminio andrà così ad infilarsi, tramite apposite guide ricavate nel legno che avranno anche il compito di assicurare il riciclo d’aria.

Non è stato semplice calcolare spazi e misure, soprattutto perché una volta concluso…l’alberello in acciaio deve centrare il buco di uscita e come i più maliziosi sapranno…non è facile!!!

 

 

Sul Fronte ho sistemato un Led verde saldato alla scheda dell’alimentatore, l’interruttore generale invece ho preferito lasciarlo sul retro dato che agendo sull’alimentatore, ha dimensioni importanti ed antiestetiche per un fronte come si “deve”.

 

     

 

Il risultato finale mi ha dato parecchie soddisfazioni, anche perché era mio desiderio mantenere una certa simmetria con le casse in mio possesso e credo di essere riuscito nell’impresa.

Con il legno in avanzo e tre tubi del Castorama ho picchiato li anche due supporti per le casse.

Grassie di nuovo a tutti e alla prossima modifica ( c’ho già una certa ideuzza… J  )

 

 

 

Hit Counter Torna alla pagina iniziale