Autocostruzione        

 

Un altra modifica di un Tamp di Giorgio

 

 

 Di cosa si tratta

Modifica T amp

Chi lo ha costruito

Giorgio

Mia presentazione

Un altra interessante modifica a questo bell'amplificatore

 

Giorgio

Ogg: modifica t amp

Salve Sig. Sbisą,le invio questa mia quale ennesima testimonianza  della sorprendente ed inaspettata qualitą sonica del t amp che per  mezzo della quale si permette il lusso di dare del filo da torcere ad  apparecchi ben pił blasonati ed anche molto costosi.


Per di pił eseguendo le cosigliate modifiche diventa.....bisogna  ascoltarlo le parole non possono rendere l'idea.  Personalmente dopo aver tolto il vano batterie ho eliminato i  condenstori di ingresso originali da 0,33 microfarad presenti sul  segnale sostituendoli con un parallelo di 2 NOS 1969 Icar  carta/olio  da  1 microfarad bypassati da un poliestere anch'esso da 1 micro per un  totale di 3 microfarad per canale.

 


Ho eseguito il ricablaggio del potenziometro originale con cavi di  pił  conveniente sezione,ho eliminato le originali resistenze di carico da  10K presenti in parallelo al potenziometro,ho tolto il condensatore
di  alimentazione da 330 microfarad presente tra le quattro induttanze  del  filtro ricostruttore sostituendolo con uno da 1000 micro 105° e  aggiungendone un ulteriore in parallelo alloggiando quest'ultimo  vicino  ai carta olio del canale dx per ottere una migliore risposta ai  transienti.


Ho preferito lasciar presente sul percorso del segnale audio il  filtro  RFI onde evitare possibili inneschi sempre in agguato.  Ho realizzato delle aperture sotto e sopra il piccolo cabinet in  plastica onde ottenere una migliore areazione del chip che ora non  supera mai i 102° centigradi(misurati con sonda termica) sotto il  massimo stress ed in questa estate torrida t.ambiente 38° al momento  della misura.
Sostituzione delle originali mosettiere diffusori con prese per  banane  e applicazione pin standard sul segnale.

 

 

L'alimentazione č fornita da un GBC lineare da 13,8 v. 10 ampere.  Onde evitare di scrivere castronerie e conseguentemente di farle  leggere ad altri posso affermare che pur non diventando un Levinson i  miglioramenti(seppur non "miracolosi")sono assolutamente tangibili ed  innegabili,consistenti in una migliore musicalitą generale ed  accresciuta dinamica.  Prossima modifica sarą l'implementazione del circuito di  bilanciamento  dell'offset in c.c. presente in uscita,questo eliminerą i rumori in  accensione e consentirą agli altoparlanti di mantenere il perfetto  centraggio della bobina mobile(in assenza di segnale) sull'asse del  traferro, risultati molto utili  per evitare stress soprattutto ai  largabanda fostex con i quali prossimamente si troverą a lavorare.


Scusandomi anticipatamente per la bassa qualitą delle foto ringrazio per l'ospitalitą e l'attenzione,saluto i "padroni di casa" e  tutti i loro lettori e frequentatori abituali.
Giorgio.

 

 

 

 

Hit Counter

Torna alla pagina iniziale