Autocostruzione

 

Anche Luca  ha costruito Ella

 

 

 Di cosa si tratta

Un amplificatore  super minimalista

Chi lo ha costruito

Luca

Caratteristiche particolari

Un progetto collaudatissimo

Mia presentazione

Ella e un progetto dell'amico Alessandro del sito www.autocostrire.it  dove potete trovare altri che lo hanno realizzato   , molto molto semplice , anche io ho iniziato con quello  e sono molto soddisfatto.

E un progetto che   consiglio a tutti , sopratutto alle persone all'inizio  , perche' e veramente semplice.

 

Ella costruito da me  con istruzioni , schemi ecc ecc


Salve questo e il resoconto della mia realizzazione l?amplificatore ella ibrido che tu conosci molto bene
Finalmente ho terminato il tutto e devo dire che questo ampli mi piace molto il suono che ne scaturisce e molto pulito, il suono morbido e vellutato specialmente sui medio alti e con alcuni brani rimango meravigliato per i dettagli che restituisce la potenza e piu che sufficiente anche per pilotare le mie linn index che non sono molto sensibili, il basso e presente non invadente e penso che con uno stadio di raddrizzamento a valvole possa migliorare tanto, cosi come confermano gli altri che lo hanno realizzato.

 

 

La costruzionedel mobile e stata piu impegativa, l? ho realizzato interamente in mdf tranne il coperchio superiore recuperato dal fondo di un vecchio videoreggistratore rotto e verniciato di nero opaco.

 


Nel mobile ho inserito sul fondo un pezzo di lamiera sempre di recupero a cui ho ancorato i trasformatori e il circuito per il frontale mi sono ispirato dai finali mc intosh ho tagliato due lastre di plexiglas prese in ferramenta su di una ho incollato un pezzo di adesivo in pvc traslucido di colore verde di quello che usano per le insegne non me lo hanno neanche fatto pagare perche era un ritaglio, poi ho realizzato al compure un grafica di colore nero con sopra la scritta ella e un marchio con il quale firmo le mie realizzazioni, fatto stampare da un amico tipografo su pellicola la stessa che usano per incidere le lastre per la stampa su grandi formati.

 

 


Il risultato si poteva ottenere anche con una stampa laser su lucido ma non c'ero con il formato ,comunque la stampa cosi ottenuta da un nero coprente che non fa passare la luce il lucido e inserito tra le due lastre di plexiglax tipo sandwich  pertanto retroilluminando con una luce risaltano le scritte con un bellissimo effetto.

 

 

 Il tutto è bloccato con due profilati d?alluminioa elle .
Con questa tecnica si può realizzare qualunque effetto e addirittura prevedere delle finestre per i vu meter o tutto quello che la fantasia suggerisce ed e molto facile realizzarlo le fiancate sono in massello di mogano trattate con una mano di turapori trasparente ed  una finitura a spray trasparente opaco l?effetto finale e molto elegante

distinti saluti   luca sassi   lucasassi@virgilio.it

 

 

 

 

Avete commenti , chiarimenti ,  richieste particolari , scrivete sul forum del sito  vi verra' risposto 

 

Hit Counter

Torna alla pagina iniziale