Autocostruzione       

 

Integrato ALOIA GY50 di A. Furlanetto

 

 

 Di cosa si tratta

Integrato ibrido  Progettato da Bartolomeo Aloia

Chi lo ha costruito

Alessandro . Furlanetto   sanfur45@tiscali.it

Caratteristiche particolari

Veramente un bel progetto

 

Prefazione:

Il progetto in questione e già stato pubblicato sul sito , lo trovate nella sezione autocostruzione integrati , Federico , ora ne troviamo una altra versione  di Alessandro , che ci ha già inviato  altre cose ,  il kit  di questo prodotto lo trovate  sul sito dell'amico   Mauro  www.audiokit.it  esattamente a questa pagina.

 

Ecco il progetto:

 

Caro Davide,

 

Come promesso ti allego qualche foto di una mia realizzazione di qualche anno fa’. E’ il giustamente famoso ibrido GY 50 di Bartolomeo Aloia, 50+50W, che regge egregiamente il confronto con, e spessissimo surclassa,  tanta roba altisonante per prezzo e non per qualità.

 

 

 Se vogliamo trovare un difetto, che è peraltro insito nel Bart progettista al quale dell’ estetica non potrebbe fregargliene di meno, il difetto, dicevo, consiste in un ingombro assai rilevante, in   quanto Aloia prevede di piazzare la miriade di stampati affiancati dentro il cabinet, in modo tale che l’ amplificatore occupa una piazza d’armi, con un WAF inaccettabile.

 

Una vista da dietro

 

Pur sconsigliato dall’ ottimo Aloia, persona e tecnico veramente eccezionale, ho scommesso con lui che il tutto sarebbe entrato nel contenitore standard di un vecchio, glorioso Sintoamplificatore SONY STR6065, regalo di laurea deceduto in seguito ad un brutto incendio.

 

 

cosa dite !! ne ha fatta stare di roba !

 

Come vedi, ci sono riuscito, montando gli stampati “a castello”  e disponendo i transistor finali, tolti dagli stampati dei circuiti di potenza che ho opportunamente segato (!!) per ridurne le dimensioni proibitive,  su un dissipatore di recupero piazzato sul pannello posteriore dell ampli.

 

lo  schema stampati

 

 Un rinvio con giunto cardanico ed albero ex-ferro-da-calza-della-mamma permette di manovrare il selettore ingressi mantenendolo vicino agli ingressi stessi, per evitare hum. Il tutto funziona da dio, e, ancora adesso, ne consiglio vivamente la costruzione. Complimenti per il fighissimo sito e grazie ancora per la pubblicazione del THE VOICE che ho costruito sul progetto di Diego (Barone).

 

Ciao da Bolzano / Bozen!

 

Sandro Furlanetto    sanfur45@tiscali.it

 

Il modello costruito da Federico

 

 

Importante:

 

Progetto di Bartolomeo Aloia Presentato su Costruire HI-FI n° 31-32-33

 

Hit Counter

Torna alla pagina iniziale