Un ottima idea di Gianni  ...

 uno strano controllo  volume motorizzato !!!!

 

Di cosa si tratta

Volume motorizzato particolare

Chi lo ha costruito

Gianni   criscimg@tiscalinet.it  

 

Prefazione :

 

cosa dire mi piacciono da matti queste idee geniali , sopratutto da copiare , da imitare , insomma quelle cose alla portata di molti e che possono diventare uno spasso ... e poi volete mettere la comodita di riuscire ad abbassare il volume , senza doversi alzare dal divano , quando vostra moglie vi chiama !!!  a me capita ogni 5 minuti ....

Bravo Gianni  e come sempre se avete idee , cose da dire , commenti , critiche fatevi sotto...   Davide Sbisa'

 

 

Una idea, forse non nuova , ma che ritengo utile per tutti coloro che hanno un minimo di manualità e non hanno voglia di alzarsi ogni volta ad alzare il volume sui loro "vecchi" ma ben suonanti oggetti, e non hanno nemmeno voglia di spendere cifre non indifferenti per modifiche agli apparecchi.

Si tratta di un controllo di volume a radio frequenza dal costo di .........10 euro!!!!!!

Ebbene si , il controllo di volume sta qua dentro ( foto telec1).... una macchinina che su una bancarella ho acquistato a 10 euro, e che deve avere radiocomando con controllo AVANTI-STOP  DIETRO-STOP..... insomma un giocattolo.

Procedere cosi:  aprire macchinina, smontare la schedina all'interno che controlla un motore in continua, poi provate con radiocomando: il motore va avanti e indietro, proprio quello che serve ad un bel potenziometro motorizzato o ad un altro motore demoltiplicato applicato  esternamente alla vostra manopola del volume con trasmissione a cinghia.

 

 

Si applica un piccolo trasformatore ( nel mio caso la macchinina era da 6 volt!) per alimentare la scheda ricevente che andra sull'apparecchio da comandare, mentre il telecomando resta bello e buono, tale e quale , quello del giocattolo ( ma volendo si puo ricarrozzare...).

Io ho optato alla seconda modalità  per non acquistare nemmeno un nuovo potenziomentro, prendendo  quindi dal catalogo RS un motorino completo di ingranaggi di riduzione ( dalle foto si vede pure il codice).

Si applica di lato al vs ampli o pre, e si trasmette il suo movimento al potenziometro con una cinghia cambiando opportunamente la manopola con altra dove la cinghia fa presa. La cinghia non deve essere troppo tesa, mi raccomando.

 

 

Il gioco è fatto. Con 10 euro + 15 per il motore ridotto avete applicato un controllo radiocomandato di volume, che essendo in alta frequenza non da nemmeno nessun disturbo agli apparati. ( stessi KIT di altri produttori per usi specifici costano  molto , molto di piu...).

Alla fine , il mio pre AR ha il suo buon ( ma piu che altro comodo ) controllo di volume.......tanto la macchinina era un gioco......come tutto il resto!!!!!!!!

 

 

Raccomandazioni:

1)prendere macchinina NON di piccole dimensioni, quindi almeno a 6 volt, e che abbia quindi all'interno un driver di una certa potenza.

2) aumentare le dimensioni della manopola originale per ridurre ulteriormente la velocita di rotazione del volume, che puo risultare troppo rapida;

altro consiglio è ev sottoalimentare la schedina ricevente  ( io l'ho alimentata a 4 volt) per ridurre la velocita di rotazione.

3)occhio a bambini che vi arrivano a casa con macchinine radiocomandate, perche potrebbero impadronirsi del controllo del vs apparecchio..;-))))

Saluti a tutti e quando comprate la macchinina dite che è per vs nipote ..................................

Gianni – Roma     criscimg@tiscalinet.it  

 

Ed eco qui' il risultato ... utile vero !!

 

 

Altre idee interessanti presenti sul sito

Come montare vaschetta IEC senza tagliare nulla

Interessante

Tweaking lettore cd teac di Valerio   

Hit Counter

  home