Autocostruzione

 

Tweeter al plasma  di Diego

 

 Di cosa si tratta

Un tweeter  veramente particolare

Chi lo ha costruito

Diego    baronediego@libero.it

Caratteristiche particolari

Un progetto super innovativo

Mia presentazione

Diego sta percorrendo sentieri molto difficili e spero proprio che riesca a compiere la sua opera e riesca a trovare una collaborazione e/o un aiuto per portare avanti il suo progetto molto interessante... complimenti per l'impegno e per la  realizazzione.

Dimenticavo , come riportato a fondo pagina , Diego oltre a cercare uno sponsor oppure persone interessate al suo progetto per una produzione di serie e anche disponibile a qualsiasi tipo di costruzione su richiesta.

 

Il Plasma Tweeter

 

Mi presento: mi chiamo Diego Barone abito a Lucca e mi sono laureato in ingegneria elettronica a ottobre 2004.

Sul mio sito (www.studioerosbarone.it/diego) c’è una raccolta di progetti che ho realizzato nel corso degli anni: particolarmente ricca è la sezione dedicata all’audio. Si tratta di amplificatori che ho costruito per verificare alcune teorie, oppure che ho realizzato per amici e conoscenti.  Alcuni sono stati pubblicati su Elettroncia Flash.

Se hai particolari esigenze, o ti serve un prodotto su misura, scrivimi. Mi sto organizzando per fornire dei prodotti finiti, montati e collaudati secondo le specifiche del cliente. 

Sono ormai quasi due anni che lavoro al tweeter al plasma. La storia di questa impresa è riassunta su www.studioerosbarone.it/diego http://www.diegobarone.it/   in questa pagina riporto soltanto i risultati definitivi.

Il mio tweeter è un prodotto unico, molto diverso dai complicati o costosi sistemi di Magnat o Acapella, è completamente allo stato solido, impiega materiali di commercio e facili da reperire e, grazie all’assenza di tarature, può essere facilmente costruito in serie.  Nel caso tu sia interessato (per un esemplare o anche per costruirlo) non esitare a scrivermi.

 

Il principio di funzionamento è molto elegante. Si consideri una scarica elettrica, poichè è estremamente calda produce una certa quantità di aria calda, che ha densità diversa rispetto all'aria circostante. Se riusciamo a modulare le dimensioni della scarica, è modulato anche il volume dell'aria calda. Alla fine è un po' come avere un palloncino che viene gonfiato e sgonfiato a comando del segnale audio. Il risultato è che si creano delle onde di pressione che riproducono il suono. Rispetto ai tradizionali altoprlanti magnetici non ci sono parti in movimento quindi si dovrebbe garantire una linearità ed una velocità senza pari e, cosa molto importante si può avere un'emissione omnidirezionale molto coinvolgente (sembra che il suono sia già nell'aria e non che provenga da un diffusore). Si parla di tweeter perchè, in genere, la scintilla è piuttosto corta, dell'ordine dei 5 - 10mm, quindi il volume di aria coinvolta è necessariamente piccolo e vengono riprodotte in modo soddisfacente le sole alte frequenze. In linea di principio si potrebbe fare anche un woofer al plasma, ma aver a che fare con scintilloni di qualche decina di centimetri non è nè facile, nè tantomeno sicuro.

Ovviamente non è il diffusore ideale, tantomeno è perfetto, tuttavia le sue prestazioni fanno invidia agli altoparlanti tradizionali. Inoltre vuoi mettere la soddisfazione di vedere l'amico di turno incredulo di fronte al suono emesso dalla piccola scintilla?

Se è vero che la scarica può essere ascoltata anche in aria libera, è tuttavia più opportuno considerare il tweeter al plasma come un driver per tromba. Infatti la scarica in aria libera ha i seguenti problemi

 

-       produce ozono

        la pressione acustica è bassa

-      tende a distorgere

Diego Barone

-        

Tali inconvenienti spariscono se si monta una camera di combustione accoppiata ad una buona tromba anche se, ovviamente, l'emissione diventa direttiva. E' solo apparentemente uno svantaggio, perchè nessuno vieta di dirigere la tromba verso un opportuno diffusore (può essere una superficie, un oggetto, una struttura) in modo da eliminare la direttività della tromba stessa e avere un effetto molto simile all'emissione omnidirezionale di cui sopra.

La tromba che si vede nelle foto è infima e limita le prestazioni complessive (che comunque rimangono molto buone). Sto cercando delle trombe di commercio che abbiano prestazioni fuori discussione, in modo che il tweeter divenga un oggetto finito.

Ecco una foto del prototipo definitivo. L'ho costruito interamente a mano, a partire da una scatola di alluminio e da profilati di alluminio opportunamente tagliati e imbullonati. Per snellire il telaio, la tromba esce fuori dalla gabbia di schermo ed è sorretta da una chiavarda. Sto pensando di rifinire il tutto con una cornice di legno, così potrei eliminare anche la chiavarda (che fa tanto tubo del gas) in favore di un giogo in legno

 

 

Lo so, il profilo del tweeter è curioso con la tromba che sporge in fuori. Tuttavia non mi sembrava il caso di aumentare le dimensioni del telaio per farcela stare dentro: sarebbe venuto fuori un cubo piuttosto sgraziato.

 

Diego nel suo regno

 

I comandi sono suddivisi fra il pannello frontale e quello posteriore. Davanti ci sono

-         Voltmetro per il controllo del punto di riposo

-         Misuratore della percentuale di modulazione

-         Potenziometro per la modifica del punto di riposo

-         Potenziometro del "volume"

Dietro, invece ci sono

-         Ingresso alimentazione

-         Fusibile alimentazione

-         Ingresso audio

-         Interruttore accensione

Le dimensioni del tweeter sono (compresa la tromba), approssimativamente

 

-         Larghezza: 125mm

-         Profondità: 250mm

-         Altezza: 260mm

Conclusione?

Sto cercando qualcuno (costruttore, distributore o anche negoziante) interessato all’avvio di una collaborazione. Resto quindi a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.   baronediego@libero.it

 

 

 

Diego  puo' realizzare su richiesta qualsiasi tipo di elettroniche , chiedere  baronediego@libero.it

 

 

La  versione 2009:

 

 

Hit Counter Torna alla pagina iniziale