Autocostruzione

 

Cavi interconnessione di Mario Bali

 

 

 Di cosa si tratta

Cavo interconnessione RCA autocostruito

Chi lo ha costruito

Mario

Caratteristiche particolari

sperimentazione personale

Mia presentazione

Mario e un appassionato  di costruzione cavi e sperimenta  sempre  cose nuove ,   sono cose molto divertenti da provare ,  e a volte le sorprese   ci sono ... quindi vi invito a provare , provare , provare...

 

ciao davide,sono alle prese con un nuovo cavo di segnale,denominato HTSC(acronimo di high-thickness-signal-cable)ovvero cavo di segnale ad alto spessore.

non che sia una novita' il suo disegno o struttura,ma e' particolare la dimensione del cavo stesso.

un coassiale da 10 mm di diametro e polo centrale da 15 gauge,schermatura e lamina di rame intorno.

il bello e' che dovendoli fare molto corti (circa 60 cm)per problemi di ingombro ho inconsapevolmente guadagnato.

infatti pur non sapendo esprimere appieno la loro musicalita',posso dire che a parita' di volume il potenziometro dell'ampli e' meno alzato.

 

 

 

allora partiamo dal materiale di base:

cavo coassiale da 1 cm di diametro e con conduttore monofilare da 14 gauge.

siccome sono cavi per uso esclusivamente professionale,l'ho reperito tramite una ditta che realizza impianti di antenne satellitari per la mia azienda e dovendo realizzare linee di lunghezza superiore ai 150 mt senza perdite di segnale ho pensato fosse ottimo per dei cavi di segnale a bassa perdita.

per il resto ho saldato al polo caldo il conduttore monofilare(utilizzando degli rca molto grandi e il polo freddo alla lamina di rame lasciando isolata la schermatura.

la sigla  del cavo e' BELDEN VENLO HOLLAND .

 

 

il cavo mi sembra suoni molto corposo con una predilezione a rendere piu' profondi i toni bassi e lasciando molto naturali quelli alti.la prima impressione che ho avuto rispetto ai miei vecchi cavi, di cui ti inviero' comunque foto e specifiche,(poiche' li ritengo molto equilibrati)il potenziometro del volume rimane ad un livello piu' basso a parita' di volume del suono.

la cosa positiva di questo tipo di cavo e' la sua realizzazione estremamente semplice poiche' trattiamo un materiale di base molto robusto,e quindi poco soggetto a "cuocersi"sotto il calore del saldatore .sicuramente un buonissimo cavo.forse il migliore che abbia realizzato fino a questo momento.

ciao davide ti ringrazio per la tua disponibilita',e volevo chiederti la cortesia di cancellare l mio cognome dalla pagina del tuo sito dedicata a me.ciao e grazie ancora.

mariobali@virgilio.it


 

IL PRIMO E' TOTALMENTE G&BL CON CONNETTORI HI END G&BL E CAVO OFC 2 + SCHERMO SEMPRE IN CONFORMAZIONE SEMIBILANCIATA SIGLA DEL

 

 

CAVO 10083 DEL CUI SUONO PERO' NON SO ANCORA NULLA POICHE' L'HO TERMINATO IN QUESTO MOMENTO MA TI FARO' SAPERE.IL SECONDO CAVO (CON CALZA NERA) E' UN SEMIBILANCIATO COSTRUITO CON CAVO TASKER C 114 E CONETTORI HI-END PLACCATI ORO DAL SUONO MOLTO LINEARE(IL  C114 E' COMPOSTO DA DUE POLI + LA SCHERMATURA).

 

 

COMPLIMENTI PER IL TUO SITO E PER TUTTI GLI AMICI CHE AUTOCOSTRUISCONO.

 

 

 

Cavi segnale di Mario 

Altri cavi  costruiti da Mario

 

Cavi potenza di Mario 

 

Avete commenti , chiarimenti ,  richieste particolari , scrivete sul forum del sito  vi verra' risposto 

 

Hit Counter Torna alla pagina iniziale